Pubblicato il 14/10/20

LA PROSSIMA MULTI Della futura generazione della maxienduro bolognese, sapete già molto. Vi abbiamo mostrato la Ducati Multistrada V4 su strada, e anche la - probabile - versione V4 Enduro in fuoristrada. Sappiamo che la produzione è partita, che la Multi V4 sarà la prima moto al mondo con radar anteriore e posteriore... Col teaser di qualche giorno fa, il numero 2, è stata rivelata anche la potenza della nuova maxienduro. Oggi è uscito il teorema numero 3, che parla ancora di lui, il V4...

SUONO FAMILIARE Sui social, Ducati ha sfornato un nuovo teorema (il 4°) relativo all'attesissima Multistrada V4. In bella mostra c'è un albero motore, quello del quattro a V che equipaggierà la nuova Rossa di Borgo Panigale. La foto è accompagnata dalla seguente didascalia: ''Il futuro ha un suono familiare. Un suono che vi ecciterà. Il suono scandito dal ritmo del Twin Pulse. Il suono della nuova V4 Granturismo''. Non c'è spazio all'immaginazione: grazie alla tecnologia Twin Pulse, il quattro cilindri suonerà proprio come le Ducati bicilindriche che hanno fatto innamorare milioni di motociclisti, di tutto il mondo e di qualsiasi età. 

IL MOTORE PIÙ LONGEVO? Con il terzo teorema Ducati ha consegnato un'altra pillola nelle mani degli appassionati. Su Twitter (foto sotto) recita: ''Un viaggio intorno alla terra è di 40.075 km. Il mondo non è abbastanza per noi. Prova 60.000 km''. La mente balza subito lì, all'intervallo dei tagliandi: possibile un tagliando ogni 60.000 km? Attualmente la Panigale V4 ha il cambio olio a quota 12.000 km e il Desmo Service a 24.000 km. Potrà, la nuova Multistrada V4, spingersi così tanto oltre? Un tagliando da vera moto giramondo...

 

LA PRIMA CON I RADAR Ducati Multistrada V4 sarà la prima moto al mondo a montare radar anteriore e posteriore, sistema prodotto e sviluppato dalla Casa di Borgo Panigale insieme a Bosch. Come funziona? Semplice. Il radar posizionato davanti (foto sotto) controlla il funzionamento dell'Adaptive Cruise Control ACC, che oltre a mantenere la velocità impostata - in un intervallo compreso fra 30 e 160 km/h - controlla automaticamente la distanza dai veicoli che ci precedono ed è selezionabile su quattro livelli. Il radar posteriore, invece, è in grado di rilevare e segnalare i veicoli posizionati nel cosiddetto angolo cieco di visuale - Blind Spot - ovvero l’area non visibile né direttamente dal pilota, né tramite lo specchio retrovisore. Il sistema segnala anche il sopraggiungere da dietro di veicoli a velocità elevata, il cosiddetto BSD, Blind Spot Detection. Ogni radar ha dimensioni compatte - 70 x 60 x 28 mm, come una moderna action camera - e si integra perfettamente nella moto, con un peso di soli 190 grammi.

Ducati Multistrada V4: il radar anteriore
DA TWITTER In precedenza, Ducati aveva deciso di affidarsi ai social per annunciare le ultime novità. Con un tweet, e poi un altro, è stata prima rivelata la data in cui verrà mostrato al mondo il nuovo V4 - il 15 ottobre - poi dichiarata la potenza della maxi: 170 CV. Cliccando sul link più in basso si accede alla sezione sul sito Ducati dedicata al nuovo V4, con i teoremi che accompagneranno la presentazione del nuovo modello.

La foto pubblicata da Ducati su Twitter per annunciare la Multistrada V4

I TEOREMI Dopo il primo ''L' adattamento del V4 ad un alesaggio più piccolo raggiunge l'obiettivo di una riduzione del peso di 1,2 kg rispetto alla precedente generazione V2'', il teorema Ducati numero 2 enunciava ''170 CV di pura sportività. Poderosi, fluidi e sempre pronti quando serve. Per un carattere distintivo, ancora più Ducati, ai bassi, medi e alti regimi''. Un'ulteriore balzo di 12 CV rispetto ai 158 della Multistrada 1260 S, l'ultima Multi bicilindrica. Più potente, ma anche gestibile, secondo Ducati, dai bassi, passando per i medi, fino agli alti regimi tipici del V4In questa sezione del sito Ducati tutte le info dedicate alla prossima Multistrada V4.

 

TANTE NOVITÀ La nuova Multistrada V4 vedrà la comparsa del forcellone bibraccio al posto del monobraccio della Multistrada 1260 S, il frontale a forma di becco che accoglierà il radar anteriore del Cruise Control Adattivo ACC e quello posteriore di Blind Spot e Blind Spot Detection BSD, il nuovo display TFT di maggiori dimensioni... Il 15 ottobre cadranno definitivamente i veli dal V4 della Multi, mentre la nuova maxienduro sarà presentata il prossimo 4 novembre. Il prossimo teorema, il numero 4, è atteso per mercoledì 14 ottobre.


TAGS: ducati multistrada ducati ducati motore v4 ducati multistrada v4