Autore:
Salvo Sardina

TRIONFO BIRD È partito dalla quinta casella in griglia di partenza, ma sin dalle prime battute si era intuito come fosse lui l’uomo da battere. Parliamo di Sam Bird, espertissimo pilota inglese in grado di portare la sua Envision Virgin Racing sul gradino più alto del podio di Ad Diriyah, in questo ePrix inaugurale della stagione 6 di Formula E. Un successo, il nono della carriera nella serie elettrica, tutt’altro che scontato per il trentaduenne, bravo a portare la sua Audi “clienti” in cima alla classifica, a precedere i piloti ufficiali Porsche e Mercedes, André Lotterer e Stoffel Vandoorne.

Formula E, ePrix Ad Diriyah 2019: il gruppo guidato da Sam Bird (Virgin Racing)

SORPASSI Molti i sorpassi portati a compimento da Bird, che dapprima si è liberato di Mortara per la quarta posizione, scavalcando poi anche De Vries e il poleman Sims. Bellissima proprio la manovra sul pilota Bmw: a circa 15 minuti dalla fine, l’alfiere Virgin è andato all’attacco della seconda posizione di Vandoorne, il quale a sua volta ha allungato la staccata per difendersi, sorprendendo un Sims scivolato dunque dal primo al terzo posto in una sola curva. Cinque minuti dopo, poi, sempre nello stesso punto del circuito di Ad Diriyah, l’attacco decisivo su Vandoorne.

PRIMI PODI Sensazioni miste per il belga che, se da un lato si è trovato al comando della corsa pregustando forse la possibilità di regalare alla Mercedes il primo successo, si è poi visto scavalcato due volte sul finale. La casa di Stoccarda però festeggia il “sogno” di chiudere in top-3 lo storico ePrix del debutto. Una soddisfazione condivisa con André Lotterer e la Porsche, in grado di prendersi la piazza d’onore a pochi minuti dalla fine anche grazie alla non perfetto tempismo del rivale belga nell’imboccare la corsia dell’Attack Mode. Seguono, ai piedi del podio, Oliver Rowland, Nyck De Vries e Robin Frijns, a completare una giornata decisamente da ricordare per Virgin Racing.

DELUSIONE AUDI E DS È andata male, invece, ai primi due classificati della passata stagione: sia il campione Jean-Eric Vergne che Sebastien Buemi sono infatti stati costretti al ritiro per problemi tecnici. Non festeggia neppure l’altra DS Techeetah, finita fuori dalla zona punti con Antonio Felix Da Costa, solo quattordicesimo dopo la pessima qualifica di stamattina. Non ride neppure Audi che, se da un lato può considerarsi soddisfatta per il successo di Bird, dall’altro resta a secco di punti con i piloti ufficiali: Lucas Di Grassi è solo tredicesimo mentre Daniel Abt conclude in anticipo a causa di un incidente che ha anche reso necessario l’ingresso della Safety Car. La Formula E torna in pista già domani, sabato 23 novembre, per il secondo round stagionale, sempre sul tracciato cittadino di Ad Diriyah. Semaforo verde alle 13.04 dopo il solito mezzo giro di ricognizione.

Formula E, ePrix Ad Diriyah 2019: l'esultanza di Vandoorne (Mercedes) sul podio

Formula E 2019-2020, risultati ePrix Ad Diriyah Gara-1:

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Sam BIRD Envision Virgin Racing 46:17.371 - 34
2 André LOTTERER TAG Heuer Porsche Formula E Team 46:18.690 +1.319 34
3 Stoffel VANDOORNE Mercedes-Benz EQ Formula E Team 46:19.043 +1.672 34
4 Oliver ROWLAND Nissan e.dams 46:19.315 +1.944 34
5 Robin FRIJNS Envision Virgin Racing 46:21.354 +3.983 34
6 Nyck DE VRIES Mercedes-Benz EQ Formula E Team 46:21.931 +4.560 34
7 Edoardo MORTARA ROKiT Venturi Racing 46:22.493 +5.122 34
8 Alexander SIMS BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 46:23.086 +5.715 34
9 Jerome D'AMBROSIO Mahindra Racing 46:23.999 +6.628 34
10 Mitch EVANS Panasonic Jaguar Racing 46:24.419 +7.048 34
11 Pascal WEHRLEIN Mahindra Racing 46:24.831 +7.460 34
12 Felipe MASSA ROKiT Venturi Racing 46:25.537 +8.166 34
13 Lucas DI GRASSI Audi Sport Abt Schaeffler 46:25.775 +8.404 34
14 Antonio Felix DA COSTA DS TECHEETAH 46:26.224 +8.853 34
15 Oliver TURVEY NIO 333 FE Team 46:27.543 +10.172 34
16 James CALADO Panasonic Jaguar Racing 46:28.943 +11.572 34
17 Neel JANI TAG Heuer Porsche Formula E Team 46:32.800 +15.429 34
18 Maximilian GÜNTHER BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 46:43.033 +25.662 34
19 Brendon HARTLEY GEOX DRAGON 46:59.590 +42.219 34
20 MA Qinghua NIO 333 FE Team 46:53.945 +1 giro 33
21 Daniel ABT Audi Sport Abt Schaeffler 37:36.691 Ritiro 29
22 Jean-Eric VERGNE DS TECHEETAH 27:34.760 Ritiro 21
23 Sebastien BUEMI Nissan e.dams 6:59.927 Ritiro 3
24 Nico MULLER GEOX DRAGON No tempo Non partito 0

In grassetto il pilota che guadagna un punto extra perché autore del giro più veloce tra quelli in top-10.
 


TAGS: porsche günther mercedes formula e virgin racing stoffel vandoorne sam bird vergne buemi andrè lotterer ds techeetah Formula E 2019-2020 Da Costa Alexander Sims AdDiriyahEPrix 2019 ePrix Arabia Saudita 2019