ePrix Ad Diriyah 2019: inizio da dimenticare per DS
Formula E 2019-2020

Ad Diriyah, inizio da dimenticare per DS Techeetah


Avatar di Salvo Sardina , il 22/11/19

2 anni fa - ePrix Ad Diriyah 2019: inizio di stagione dimenticare per DS Techeetah

Formula E ePrix Ad Diriyah 2019: la stagione inizia in modo negativo per i campioni di Ds Techeetah, rimasti a quota 0 punti

Benvenuto nello Speciale ADDIRIYAHEPRIX 2019, composto da 9 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ADDIRIYAHEPRIX 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

INIZIO DIFFICILE Non è stato di sicuro l’esordio stagionale che ci si sarebbe potuti attendere. A quota zero punti dopo la prima delle due gare in programma a Riad, DS Techeetah ha vissuto un venerdì di gara decisamente complesso, caratterizzato da problemi tecnici patiti sia da Antonio Felix Da Costa che soprattutto da Jean-Eric Vergne. Se il portoghese è stato infatti costretto a partire dal fondo per via di un inconveniente ai freni nel suo giro da qualifica, il campione del mondo in carica ha dovuto invece ritirarsi a metà gara mentre si trovava in lotta per l’accesso in zona punti.

PARLA JEVIl primo giorno a Riad – ha spiegato Vergne dopo la bandiera a scacchi – non è andato come avremmo voluto, il che è abbastanza deludente. In qualifica ero riuscito a ottenere il miglior tempo del mio gruppo, cosa abbastanza positiva visto che il circuito era davvero molto sporco. Sono partito undicesimo ma poi ho dovuto parcheggiare la macchina per via di una rottura meccanica che non consentiva di guidare ancora in sicurezza. È un peccato, ma è così che vanno le corse… La cosa buona è che domani avremo ancora un’altra giornata di corse. Sarò nel gruppo 4 in qualifica, quindi speriamo di poter puntare alla pole position”.

VEDI ANCHE



Formula E 2019-2020, ePrix Ad Diriyah: Jean-Eric Vergne (DS Techeetah) Formula E 2019-2020, ePrix Ad Diriyah: Jean-Eric Vergne (DS Techeetah)

BRAKE-BY-WIRE Meno negativo il debutto di Antonio Felix Da Costa, alla fine quattordicesimo sotto la bandiera a scacchi dopo una bella rimonta dal fondo, ma costretto ad alzare bandiera bianca in qualifica a causa di un problema ai freni: “Non abbiamo avuto un inizio facile, sfortunatamente. Oggi sembrava poter essere una giornata promettente, visto che eravamo molto veloci nelle prove libere. Poi però, in qualifica, abbiamo avuto un problema al brake-by-wire e quindi ho concluso la sessione in fondo al gruppo. In gara c’è stata una bella rimonta dalle retrovie, ma sfortunatamente non è stata sufficiente per raccogliere punti. Domani cercheremo di sfruttare nuove opportunità”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 22/11/2019
AdDiriyahEPrix 2019
Logo MotorBox