Autore:
Salvo Sardina

BUEMI POLE Non ha ancora mai vinto a New York ma, visto che tre indizi fanno una prova, appare ormai certo che il tracciato cittadino di Brooklyn calzi a pennello alle doti di guida di Sebastien Buemi. Il pilota elvetico fresco vincitore della 24 Ore di Le Mans e del mondiale Wec, aveva infatti già ottenuto due partenze al palo nell’edizione 2018 dell’ePrix della Grande Mela, prima di concedere il tris nel dodicesimo e penultimo round del campionato Formula E 2019. L’alfiere Nissan e.Dams ha infatti staccato il miglior tempo sia nella sessione di qualifica a gruppi che nella Superpole, rifilando addirittura più di quattro decimi al primo degli inseguitori Pascal Wehrlein.

PISTA SPORCA Il tracciato newyorkese si è confermato come uno dei più complicati da sfruttare subito al massimo per i piloti di vertice. Non è infatti un caso che tutti i leader della generale – ancora matematicamente in gioco per la conquista del titolo – scesi in pista nel primo gruppo di qualifica, non siano riusciti a entrare nella top-6 e, dunque, a giocarsi la pole position. In seconda fila troveremo infatti Alexander Lynn e Daniel Abt, seguiti poi in quinta e sesta posizione dalla Bmw di Alexander Sims e dalla Virgin Racing di Sam Bird.

VERGNE SORRIDE Non è andata dunque particolarmente bene al leader della classifica, quel Jean-Eric Vergne che si presenta ai nastri di partenza dei due ePrix di New York con 32 punti di vantaggio sul primo degli inseguitori. Il francese di casa Ds Techeetah partirà infatti dalla decima posizione, approfittando però del fatto che il rivale più temibile, Lucas Di Grassi, non è andato oltre la quattordicesima casella in griglia. Considerando che anche il terzo e il quarto della generale, Mitch Evans e André Lotterer, gli partiranno alle spalle – il pilota Jaguar sarà tredicesimo, il compagno in casa Ds partirà invece dall’ottava fila – ci sono tutti i presupposti per impostare una gara in difesa e puntare a laurearsi campione già al termine della prima manche. Appuntamenti? Gara-1 a New York sarà trasmessa in diretta su Eurosport 1 alle 22.00, con differita su Mediaset Italia 2 alle 23.05 (23.48 su Italia 1).

Formula E ePrix New York, risultati Superpole-1:

Pos Pilota Team Tempo Distacco
1 Sébastien BUEMI Nissan e.dams 1:10.188 -
2 Pascal WEHRLEIN MAHINDRA RACING 1:10.600 +0.412
3 Alexander LYNN Panasonic Jaguar Racing 1:10.696 +0.508
4 Daniel ABT Audi Sport Abt Schaeffler 1:10.894 +0.706
5 Alexander SIMS BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 1:10.899 +0.711
6 Sam BIRD Envision Virgin Racing 1:11.094 +0.906

Formula E ePrix New York, risultati Qualifica-1:

Pos Pilota Team Tempo Distacco Gruppo
1 Sébastien BUEMI Nissan e.dams 1:10.556   2
2 Sam BIRD Envision Virgin Racing 1:10.588 +0.032 2
3 Pascal WEHRLEIN MAHINDRA RACING 1:10.589 +0.033 3
4 Alexander SIMS BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 1:10.590 +0.034 3
5 Alexander LYNN Panasonic Jaguar Racing 1:10.669 +0.113 4
6 Daniel ABT Audi Sport Abt Schaeffler 1:10.761 +0.205 2
7 José Maria LOPEZ GEOX DRAGON 1:10.836 +0.280 4
8 Antonio Felix DA COSTA BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 1:10.845 +0.289 1
9 Robin FRIJNS Envision Virgin Racing 1:10.854 +0.298 2
10 Jean-Eric VERGNE DS TECHEETAH 1:10.933 +0.377 1
11 Maximilian GÜNTHER GEOX DRAGON 1:11.005 +0.449 4
12 Tom DILLMANN NIO Formula E Team 1:11.006 +0.450 4
13 Mitch EVANS Panasonic Jaguar Racing 1:11.065 +0.509 1
14 Lucas DI GRASSI Audi Sport Abt Schaeffler 1:11.080 +0.524 1
15 Gary PAFFETT HWA RACELAB 1:11.095 +0.539 4
16 André LOTTERER DS TECHEETAH 1:11.222 +0.666 1
17 Edoardo MORTARA Venturi Formula E Team 1:11.326 +0.770 3
18 Oliver TURVEY NIO Formula E Team 1:11.413 +0.857 4
19 Stoffel VANDOORNE HWA RACELAB 1:11.449 +0.893 3
20 Oliver ROWLAND Nissan e.dams 1:11.605 +1.049 3
21 Felipe MASSA Venturi Formula E Team 1:14.862 +4.306 3
22 Jerome D'AMBROSIO MAHINDRA RACING 1:18.262 +7.706 2

In grassetto i piloti che si sono qualificati per la SuperPole 1


TAGS: formula e vergne buemi ds techeetah Formula E 2018-2019 Nissan e.dams ePrix New York NYCEprix 2019 Formula E New York