Autore:
Salvo Sardina

A CACCIA DEL TITOLO Le ultime sfortunatissime prove del campionato Formula E hanno decisamente fatto perdere quota ad André Lotterer. Il tedesco di casa Ds Techeetah, evidentemente poco assistito dalla buona sorte, ha continuato a mettere in scena prestazioni di assoluto livello, contribuendo alla causa del team che adesso comanda la classifica costruttori con ben 43 lunghezze di vantaggio sugli inseguitori della Audi. Un po’ come quanto detto per Vergne, leader tra i piloti, il doppio appuntamento di New York è però di certo insidioso, oltre a mettere in palio 94 punti.

LOTTERER INSEGUE Quanto ad ambizioni personali, lo stesso Lotterer non ha ancora ammainato la bandiera. Ma non si può nascondere come, dopo la squalifica dall’ordine d’arrivo di Berna, il tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans sia scivolato al quarto posto della generale, con 44 punti di ritardo dal compagno di squadra Jev. Insomma, non proprio un’impresa semplice, con il tedesco che potrebbe più che altro lavorare in ottica titolo costruttori sperando magari di centrare finalmente il primo successo nella categoria elettrica.

DARE TUTTONon vedo l’ora – ha spiegato Lotterer alla vigilia della trasferta negli Usa – di andare a New York, nella speranza di correre due buone gare. Dopo due round decisamente deludenti a Berlino e Berna, sono pronto per dare tutto nelle ultime due tappe della stagione. La lotta per il titolo è di sicuro un po’ in salita rispetto a quanto mi sarebbe piaciuto, però siamo ancora in lotta e continueremo a lottare fino a che la matematica ce lo consentirà. Darò il massimo per finire la stagione con un acuto”.


TAGS: formula e lotterer ds techeetah ePrix New York NYCEprix 2019 Formula E New York