Autore:
Salvo Sardina

MICHAEL A PARIGI Dal 2013, anno del grave incidente sulle nevi di Meribel, a oggi, non è stato semplice ottenere aggiornamenti sulle condizioni di salute di Michael Schumacher. Nelle ultime ore arrivano però dalla Francia importanti indiscrezioni sul campione di Kerpen che, secondo quanto riportato dal quotidiano Le Parisien, sarebbe stato trasferito all’ospedale Pompidou di Parigi per ricevere delle cure innovative basate sull’infusione di cellule staminali.

INDISCREZIONI Il sette volte campione del mondo di Formula 1 sarebbe arrivato nel nosocomio parigino ieri alle 15.40, trasferito in ambulanza dalla sua abitazione di Ginevra. Ad accompagnarlo all’interno del reparto di chirurgia cardiovascolare – protetto da un cordone di sicurezza volto a tenere Schumi lontano da occhi indiscreti – il sessantanovenne cardiochirurgo Philippe Menasché, che negli ultimi anni ha tracciato la strada per l’utilizzo delle cellule staminali nella cura dell’insufficienza cardiaca.

LA CURA L’infusione di staminali dovrebbe avere un’azione infiammatoria su tutto il corpo del campione tedesco, accompagnato in questa avventura anche dal professor Gerard Saillant, l’amico ortopedico che lo ha seguito da vicino sin dall’incidente del 2013. L’infusione di cellule staminali dovrebbe essere effettuata oggi in modo che Schumacher possa tornare nella propria abitazione di Ginevra già nella giornata di mercoledì.

RISERBO Il massimo riserbo avvolge le condizioni di salute di Michael, il quale sarebbe già stato protagonista di cure simili almeno due volte nei mesi scorsi. Secondo fonti francesi, questa fase di terapia cellulare sarebbe stata inizialmente calendarizzata in luglio, ma un imprevisto problema di salute avrebbe spinto i medici a posticipare il viaggio a Parigi a inizio settembre. I tanti tifosi dell’indimenticato Kaiser sperano di ascoltare presto buone notizie.


TAGS: ferrari formula 1 f1 Michael Schumacher