F1 2018: i sorpassi diventeranno sempre più difficili
F1 2018

F1: i sorpassi stanno diventando più difficili!


Avatar Redazionale , il 26/03/18

3 anni fa - Sorpassare in F1 si sta rivelando molto complicato

Dopo quanto visto nel GP d’Australia, i sorpassi nel Mondiale di F1 2018 si stanno rivelando molto complicati

UN NUOVO PROBLEMA La prima gara del Mondiale di F1 2018 è andata definitivamente in archivio: un Gran Premio avvincente, nel quale però si è stagliato all’orizzonte un nuovo problema derivato dalle migliorie che le nuove monoposto del Circus hanno portato in pista. Durante la gara, infatti, molti piloti hanno incontrato delle difficoltà nel sorpassare i propri avversari: le velocità delle vetture 2018 sono incrementate, così come le turbolenze sentite da chi rimane in scia del proprio rivale. A nulla è servita l’introduzione di una terza zona DRS: ne sa qualcosa Lewis Hamilton, rimasto alle calacagna di Sebastian Vettel per circa venti giri senza alcuna possibilità di tentare un attacco.

VEDI ANCHE



LIVELLAMENTO DELLE PRESTAZIONI Un altro aspetto che sostiene questo problema è sicuramente il livellamento delle prestazioni delle nuove monoposto: secondo Toto Wolff, direttore esecutivo della Mercedes, i team di metà classifica sono riusciti a progredire molto rispetto a quanto fatto nel 2017, il che rappresenterà un ostacolo per i top team nel caso in cui i loro piloti dovessero essere costretti a rimontare dalla retrovie. La conferma? L’ha avuta Valtteri Bottas, partito 15esimo in griglia e capace di arrivare solamente all’ottavo posto al traguardo: “Le squadre sono molto più vicine – ha affermato il finlandese - Tutti hanno raggiunto carichi aerodinamici importanti, e le differenze di potenza si sono assottigliate. Sono stato a lungo dietro le Renault, ed è molto più difficile da seguire rispetto allo scorso anno”.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 26/03/2018
Vedi anche
Logo MotorBox