Autore:
La Redazione

ROUND 17 GP GIAPPONE Dopo una settimana di pausa la Formula 1 torna in pista per il Gran Premio del Giappone, sulla amatissima (soprattutto dai piloti) pista di Suzuka. Il tecnico tracciato del sol levante propone pochi e difficili occasioni di sorpasso, ma è stato teatro di pagine leggendarie nella storia della massima serie automobilistica. Domenica vi si arriverà con un campionato del mondo già in parte assegnato, ma le gare che hanno seguito la sosta estiva sono riuscite a destare nuovamente l'interesse degli appassionati grazie alla tripletta Ferrari (Spa-Monza-Singapore) e alla riscossa Mercedes a Sochi, dovuta però a un pizzico di fortuna e a una rottura sulla monoposto di Sebastian Vettel. Tanti i temi di questo weekend: Hamilton cercherà di mettere in cassaforte il titolo suo e della Mercedes, Bottas di tenere il discorso ancora aperto e di difenedersi dagli assalti di Leclerc, Verstappen e Vettel, quest'ultimo alla ricerca del riscatto dopo la sfortunata esperienza russa.

IL CIRCUITO Il primo Gran Premio del Giappone sulla pista di Suzuka è andato in scena nel 1987 e da allora, tranne la breve parentesi 2007-08 al Fuji, il sinuoso tracciato nipponico (l'unico peraltro a forma di "8" nella massima serie) ha sempre ospitato l'appuntamento del Sol Levante. Pista amatissima dai piloti, è lunga 5.807 metri per un totale di 18 curve che andranno percorse per 53 giri domenica prossima. Il record della pista in gara appartiene a Kimi Raikkonen, che nel lontano 2005 con la McLaren-Mercedes timbrò il fast lap in 1'31"540. Il pilota più veloce di sempre a Suzuka è invece Lewis Hamilton, che per ottenere la pole position nel 2017 con la Mercedes, scese a 1'27"319. 

I NUMERI Se Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sono i principi di Suzuka, con 4 successi a testa (Lewis aggiunge però un'affermazione in più in Giappone nel 2007 al Fuji), il re è senza ombra di dubbio Michael Schumacher, con sei affermazioni e la conquista del suo primo titolo in rosso proprio qui, l'8 ottobre 2000. Dei piloti ancora in attività il solo Kimi Raikkonen ha già trionfato a Suzuka, ma parliamo del lontano 2005. Nelle ultime cinque edizioni invece ha sempre vinto la Mercedes, con Nico Rosberg a rompere l'egemonia di Hamilton nel 2016. Molto equilibrata la situazione invece tra i team, con Ferrari e McLaren vincenti su questa pista in 7 occasioni a testa, e con lunghi digiuni alle spalle (la Ferrari non vince dal 2004 con Schumacher, la McLaren dal 2011 con Button). 5 invece i successi totali della Mercedes, rispetto ai 4 della Red Bull, tutti con Sebastian Vettel.

IL METEO L'allerta meteo con il passaggio del tifone Hagbis nelle vicinanze di Suzuka potrebbe pesantemente condizionare il weekend di Formula 1 in Giappone. Il passaggio è previsto per sabato, con la possibilità in tal caso - peraltro già vissuta nel passato recente ad Austin nel 2015 - che qualifiche e gara si svolgano entrambe nella giornata di domenica. Queste le previsioni nel dettaglio da weather.com
Venerdì 11 ottobre: nuvoloso, temperature 20-26°C, possibilità di precipitazioni 40%, umidità: 73%
Sabato 12 ottobre: pioggia forte e temporale, temperature 22-23°C, possibilità di precipitazioni 100%, umidità: 85%
Domenica 13 ottobre: sereno con nuvolosità sparsa, temperature 14-26°C, possibilità di precipitazioni 20%, umidità: ??

ORARI TV Ecco come e dove vedere in TV e seguire live sul web il Gran Premio F1 del Giappone 2019.

CLASSIFICHE IRIDATE Ecco la classifica piloti e costruttori del campionato mondiale di Formula 1 2019.

RISULTATI GARA
Domenica 13 ottobre 7.10

Pos Pilota Team Distacco Giri
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:21:46.755* 52
2 Sebastian Vettel Ferrari +13.343s 52
3 Lewis Hamilton Mercedes +13.858s 52
4 Alexander Albon Red Bull-Honda +59.537s 52
5 Carlos Sainz McLaren-Renault +69.101s 52
6 Daniel Ricciardo Renault +1 giro 51
7 Charles Leclerc Ferrari +1 giro 51
8 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda +1 giro 51
9 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +1 giro 51
10 Nico Hulkenberg Renault +1 giro 51
11 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +1 giro 51
12 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +1 giro 51
13 Lando Norris McLaren-Renault +1 giro 51
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari +1 giro 51
15 Romain Grosjean Haas-Ferrari +1 giro 51
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari +1 giro 51
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 51
18 George Russell Williams-Mercedes +2 giri 50
19 Robert Kubica Williams-Mercedes +2 giri 50
20 Max Verstappen Red Bull-Honda Ritiro 14

In grassetto il pilota che ha ottenuto il punto extra per il giro più veloce
*Gara accorciata di un giro per erronea esposizione della bandiera a scacchi.
**Charles Leclerc penalizzato di 15" dai commissari, 5" per un contatto al via con Max Verstappen, 10" per aver proseguito per un giro dopo il contatto con la macchina non in condizioni di sicurezza.

GRIGLIA DI PARTENZA

Pos Pilota Team Tempo
1 Sebastian Vettel Ferrari 1:27.064
2 Charles Leclerc Ferrari 1:27.253
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:27.293
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:27.302
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:27.851
6 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:27.851
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:28.304
8 Lando Norris McLaren-Renault 1:28.464
9 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:28.836
10 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:29.341
11 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:29.254
12 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:29.345
13 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:29.358
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:29.563
15 Nico Hulkenberg Renault 1:30.112
16 Daniel Ricciardo Renault 1:29.822
17 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:30.344
18 George Russell Williams-Mercedes 1:30.364
19 Kevin Magnussen Haas-Ferrari No tempo
PL Robert Kubica Williams-Mercedes No tempo

RISULTATI QUALIFICHE
Sessione posticipata a Domenica 13 ottobre 3.00

Pos Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 Sebastian Vettel Ferrari 1:28.988 1:28.174 1:27.064 16
2 Charles Leclerc Ferrari 1:28.405 1:28.179 1:27.253 16
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:28.896 1:27.688 1:27.293 21
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:28.735 1:27.826 1:27.302 20
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:28.754 1:28.499 1:27.851 16
6 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:29.351 1:28.156 1:27.851 19
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:29.018 1:28.577 1:28.304 21
8 Lando Norris McLaren-Renault 1:28.873 1:28.571 1:28.464 21
9 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:29.411 1:28.779 1:28.836 21
10 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:29.572 1:29.144 1:29.341 15
11 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:29.604 1:29.254   15
12 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:29.594 1:29.345   12
13 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:29.636 1:29.358   15
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:29.723 1:29.563   16
15 Nico Hulkenberg Renault 1:29.619 1:30.112   13
16 Daniel Ricciardo Renault 1:29.822     8
17 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:30.344     9
18 George Russell Williams-Mercedes 1:30.364     10
19 Kevin Magnussen Haas-Ferrari No tempo     2
20 Robert Kubica Williams-Mercedes No tempo     1

RISULTATI PROVE LIBERE 3
Sessione Annullata.

RISULTATI PROVE LIBERE 2
Venerdì 11 ottobre 7.00

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:27.785   33
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:27.885 +0.100s 34
3 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:28.066 +0.281s 24
4 Charles Leclerc Ferrari 1:28.141 +0.356s 28
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:28.376 +0.591s 37
6 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:28.402 +0.617s 34
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:29.051 +1.266s 29
8 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:29.299 +1.514s 28
9 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:29.354 +1.569s 34
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:29.358 +1.573s 35
11 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:29.477 +1.692s 29
12 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:29.512 +1.727s 35
13 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:29.553 +1.768s 28
14 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:29.597 +1.812s 27
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:29.651 +1.866s 33
16 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:29.749 +1.964s 31
17 Daniel Ricciardo Renault 1:29.859 +2.074s 30
18 Nico Hulkenberg Renault 1:30.334 +2.549s 29
19 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:30.916 +3.131s 35
20 George Russell Williams-Mercedes 1:31.071 +3.286s 36

RISULTATI PROVE LIBERE 1
Venerdì 11 ottobre 3.00

Pos
Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:28.731   26
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:28.807 +0.076s 25
3 Sebastian Vettel Ferrari 1:29.720 +0.989s 26
4 Charles Leclerc Ferrari 1:29.912 +1.181s 20
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:30.046 +1.315s 22
6 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:30.375 +1.644s 24
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:30.702 +1.971s 21
8 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:30.810 +2.079s 21
9 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:30.959 +2.228s 27
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:31.001 +2.270s 24
11 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:31.283 +2.552s 25
12 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:31.307 +2.576s 27
13 Nico Hulkenberg Renault 1:31.426 +2.695s 29
14 Daniel Ricciardo Renault 1:31.563 +2.832s 25
15 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:31.785 +3.054s 22
16 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:31.920 +3.189s 23
17 Naoki Yamamoto Toro Rosso-Honda 1:32.018 +3.287s 30
18 George Russell Williams-Mercedes 1:32.800 +4.069s 23
19 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:33.484 +4.753s 27
20 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:36.887 +8.156s 4

TAGS: formula 1 suzuka risultati f1 GP giappone f1 2019 Risultati F1 JapaneseGP 2019 Orari TV GP Giappone 2019 F1 Suzuka Orari Risultati GP Giappone 2019 Meteo GP Giappone