Logo MotorBox
LIVE F1 2024

F1 GP Emilia Romagna 2024, LIVE Gara: Verstappen vince pressato da Norris, Leclerc 3°


Avatar di Alessio Ricci , il 19/05/24

3 settimane fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Emilia Romagna 2024

F1 GP Emilia Romagna 2024, Diretta LIVE Gara
Segui in diretta la cronaca live minuto per minuto della gara a Imola dalle 14.45 di domenica 19 maggio 2024. Spegnimento dei semafori alle 15.00
Benvenuto nello Speciale IMOLAGP 2024, composto da 8 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario IMOLAGP 2024 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

LIVE IMOLA F1 La Formula 1 inizia la sua stagione europea e lo fa da una pista in cui si è scritta la storia dello sport: a ospitare il paddock dei GP è infatti l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, che torna in calendario dopo che lo scorso anno l'evento era stato cancellato a causa dell'alluvione. Non solo per questo motivo il weekend è carico di temi: la Ferrari porta davanti ai propri tifosi un grosso pacchetto di sviluppi per la SF-24, con l'obiettivo di ridurre il gap dalla Red Bull e poter competere tutti i fine settimana con il dominatore Max Verstappen. Ma non si può neanche dimenticare che l'ultima gara è stata vinta dalla McLaren di Lando Norris, voglioso di confermarsi sulle rive del Santerno. Vedremo davvero un weekend più combattuto? Scopritelo insieme a noi di MotorBox, seguendo e commentando live minuto per minuto la cronaca in diretta di tutte le sessioni del weekend del Gran Premio d'Emilia Romagna 2024.

IL GP EMILIA ROMAGNA 2024 IN BREVE

GRAN PREMIO EMILIA ROMAGNA 2024: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP Emilia Romagna 2024 terminato. Rivivi la gara con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.35 - Grazie per averci seguito, cari lettori di MotorBox! Appuntamento in diretta con noi già venerdì prossimo, per il racconto delle prime prove libere del GP Monaco 2024. Buona domenica, ciao!

16.33 - La classifica finale di questo GP Emilia Romagna forse non scoppiettante ma decisamente tirato ed emozionante sul finale grazie alla splendida rimonta di Lando Norris su Max Verstappen:

16.31 - Quarto posto per Oscar Piastri, che alla fine paga 6.2 di gap da Leclerc e rifila 8.1 secondi a Sainz. Chiudono la top-10 Lewis Hamilton, George Russell, Sergio Perez, Lance Stroll e Yuki Tsunoda.

16.29 - Bandiera a scacchi per Max Verstappen, che taglia il traguardo e torna a respirare! Norris è secondo con soli 725 millesimi di gap dal vincitore, mentre Leclerc è terzo a 8 secondi dal leader.

16.28 - Verstappen e Norris iniziano l'ultimo giro di gara, con Max che riesce a togliere il Drs a Lando solo per pochi millesimi. Sembra ormai fatta per Verstappen, che deve solo portare la macchina a casa in queste ultime curve per festeggiare una delle vittorie più sudate degli ultimi due anni.

16.26 - Due giri alla fine e Verstappen si lamenta della carica della batteria che ''è quasi vuota''. Lando sta spingendo a tutta ma sembra che Max possa controllare il vantaggio visto quanto poco manca alla bandiera a scacchi. Leclerc intanto è scivolato a 6.1 da Norris.

16.25 - Tre giri alla fine e Norris ci crede, con il vantaggio di Max che scende a 1.2 secondi! Ci sarà il tempo per un attacco? C'è da dire che il sorpasso a Imola è tutt'altro che banale.

16.23 - Cinque giri alla fine e, anche se è stata una gara con pochi sorpassi, la tensione è altissima in vista di questo finale dove proprio Max è messo sotto pressione per la vittoria.

16.22 - Piccola sbavatura per Lando alla Villeneuve: entra un po' scomposto nella chicane e alza un po' di ghiaia in uscita. Il gap è di 1.6 adesso.

16.21 - Siamo nel corso del giro 57/63, con Norris che viene informato via radio di spingere un po' di più in curva-9. Ma Lando risponde: ''Sto spingendo al massimo di quanto sia possibile per me, ma grazie!''.

16.19 - Verstappen è molto nervoso e adesso si lamenta con Tsunoda, che gli ha fatto perdere qualcosa in fase di doppiaggio: ''Poteva farsi da parte in modo un po' più stupido di così?''. 1.9 il vantaggio su Norris, che guadagna 7-8 decimi al giro e secondo la grafica della F1 raggiungerà Max a cinque giri dalla fine.

16.17 - Norris sta volando! La McLaren adesso guadagna un secondo sul leader Verstappen e si mette a 2.6 di ritardo da Max! Potremmo avere un finale clamoroso di questo GP Imola. Intanto si ritira Albon per problemi tecnici: il pilota Williams è tornato ai box ed è stato spinto in garage dai suoi meccanici.

16.16 - Verstappen perde altro mezzo secondo e adesso il vantaggio su Norris è di 3.7 secondi! Leclerc invece non è più riuscito ad avvicinarsi a Lando, con il gap che è salito a 3.6 dall'inglese...

16.15 - Sosta a sorpresa per Russell, che si ferma per montare un set di gomme Medium usate, forse per prendere il giro veloce?

16.14 - Norris guadagna in media 4 decimi al giro su Verstappen, sul quale peraltro incombe la tagliola della possibile penalità in caso di infrazione ai track limit. Adesso il vantaggio è di 4.4 per il campione del mondo.

16.13 - Ma adesso è Norris che sta volando! L'inglese è a 4.7 da Verstappen, che via radio spiega a Lambiase: ''Sì, le mie gomme non stanno funzionando amico!''.

16.12 - La classifica quando siamo nel corso del giro 50/63:

16.10 - Intanto Norris, spinto al massimo da Leclerc, si è portato a 5.6 di gap da Verstappen, che probabilmente sta amministrando senza correre troppi rischi. Charles intanto è a 2.6 da Lando: forse ha perso l'attimo buono con quel dritto alla Variante Alta?

16.08 - Errore per Leclerc, che taglia la chicane Gresini passando sull'erba, apparentemente senza danni alla sua SF-24. Così Norris torna sopra il secondo di vantaggio e respira un po'.

16.07 - Leclerc è sempre in zona Drs dietro a Norris, ma non è facile attaccare. Anche guardando i precedenti sorpassi, per provare a superare Lando, Charles dovrebbe uscire dalla Rivazza-2 con meno di mezzo secondo di ritardo dal pilota McLaren.

16.05 - Verstappen è tranquillo davanti, ma non ha il solito vantaggio colossale: Max ha 7 secondi di gap su Norris, detto che non sappiamo se stia spingendo a tutta come immaginiamo stiano facendo Charles e Lando.

16.04 - Ferrari all'attacco anche con Sainz: Carlos ha ridotto da 6 a 3.5 secondi il gap da Piastri. Lo spagnolo, con 18 giri ancora da percorrere, può puntare al quarto posto che era suo a inizio gara.

16.03 - Leclerc viene gasato via radio da Bryan Bozzi, il suo nuovo ingegnere di pista: ''Sei il più veloce in pista''. Norris ha 7 decimi di vantaggio e davanti c'è la Sauber di Zhou da doppiare.

16.02 - Potrebbe essersi già esaurita la rimonta di Perez: il prossimo da superare sarebbe Hamilton, che però ha 30 secondi di vantaggio.

16.00 - Leclerc è in zona Drs su Norris, ma anche Norris avrà il Drs in questo giro grazie ad alcuni doppiati che si trovano davanti a lui. Si apre una lotta interessante per il secondo posto, mentre Perez scavalca Tsunoda per l'ottavo posto!

15.59 - Leclerc ha guadagnato ancora mezzo secondo su Norris e si è portato a 1.5 secondi da Lando, mentre Piastri è scivolato a 3 secondi da Charles. Va all'attacco il ferrarista per provare a prendersi il secondo posto!

15.58 - La classifica al giro 40/63:

15.56 - Pit-stop anche per Magnussen e Stroll: il che significa che tutti hanno effettuato la sosta obbligatoria, ma ci sono di sicuro piloti che si fermeranno per un secondo stop. L'esempio è quello di Alonso, che è su gomme Hard già vecchie di 31 giri.

15.55 - Mentre si ferma Perez per la sua prima e unica sosta ai box (monterà le Medium per un finale arrembante), Leclerc guadagna 4 decimi su Norris e si porta a 2.5 dal rivale per il secondo posto. C'è da dire che i primi, Verstappen incluso, procedono un po' in altalena, perdendo e guadagnando a seconda dei giri.

15.54 - Secondo tentativo, stavolta a segno, per Hamilton, che passa Perez al Tamburello e si prende il settimo posto. Russell comunque ha 9 secondi di vantaggio.

15.52 - Hamilton va all'attacco di Perez, ma stavolta Checo si difende bene alla staccata del Tamburello. Lewis si deve accodare aspettando un momento migliore per riprendersi il settimo posto.

15.50 - Pit-stop per Zhou, che ancora doveva fermarsi per la prima sosta ma era partito con le Hard. Dunque: per il momento i piloti che non hanno ancora effettuato il primo stop sono Perez (7°, Hard), Stroll (9°, Medium) e Magnussen (10°, Medium).

15.47 - Leclerc è riuscito a mettere fuori zona Drs Piastri, guadagnando tre decimi anche su Norris. Charles ha 3 secondi di gap da Lando, che paga 6.4 da Verstappen. Anche Sainz si avvicina un po' a Piastri, ma è vero che il gap è di oltre sei secondi.

15.46 - Piastri viene avvisato via radio: ''Il degrado è più alto rispetto a quanto ci aspettavamo''. E questo lo dimostra anche il ritmo di Perez, che a questo punto sembra stia sperando nell'ingresso di una Safety Car per riprendere in mano la sua gara.

15.45 - Adesso è anche Russell a prendersi la posizione ai danni di un Perez che comunque gira circa due secondi e mezzo più lento rispetto ai primi, con gomme vecchie di 30 giri.

15.44 - Sainz ha passato Perez sul dritto grazie al Drs, prendosi la quinta posizione. Ecco la classifica quando siamo entrati nel giro 30/62:

15.42 - Dunque: Verstappen al comando con 6 secondi su Norris, il quale ha 3.6 di vantaggio (ma gomme di 3 giri più vecchie) rispetto a Leclerc. Poi Piastri, che è a 1 secondo da Charles, mentre Sainz è sesto, alle spalle anche di Perez e a quasi cinque secondi da Piastri: il problema è che prima del pit-stop lo spagnolo era davanti al pilota australiano della McLaren.

15.40 - Si fermano Sainz e Hamilton, che evidentemente hanno provato ad  allungare il primo stint sperando in una Safety Car. Safety Car che peraltro Lewis ha rischiato di chiamare in causa: il sette volte iridato è andato lungo alle Acque Minerali perdendo parecchio tempo.

15.39 - Un po' come fatto prima da Norris, adesso anche Leclerc passa facilmente Perez con le gomme Hard nuove. Attenzione però a Piastri, che si infila anche lui su Checo alla staccata verso la Villeneuve e si mette a seguire da molto vicino la Ferrari di Leclerc.

15.38 - Giro 26/63 e si ferma anche Leclerc, con Sainz che invece prosegue e ormai sa di certo di aver perso la posizione su Piastri! Charles rientra però in pista sesto, alle spalle anche lui di Perez (oltre che ovviamente di Norris).

15.36 - Si ferma adesso anche Verstappen, mentre Leclerc e Sainz proseguono prendendosi la prima e la seconda posizione. Per Max c'è una piccola ansia: è già andato tre volte oltre i limiti della pista e ha ricevuto la bandiera bianca e nera. Alla prossima infrazione sarà penalità!

15.35 - Facile il sorpasso di Norris su Perez, che apre il Drs e si sbarazza abbastanza velocemente del messicano della Red Bull. E intanto si ferma anche Piastri, per montare le Hard nuove.

15.34 - Pit-stop anche per Norris, che si ferma e torna in pista settimo, ma alle spalle di Perez, che ha le Hard e potrebbe andare molto più lungo. Questa potrebbe essere una fase molto delicata nella lotta per il secondo posto.

15.33 - Si ferma il primo dei big: Russell ai box per montare le Hard. L'inglese della Mercedes è decimo alle spalle di Ocon, che deve ancora fermarsi. Dieci secondi di penalità, intanto, per Alex Albon a causa dell'unsafe release.

15.32 - Continua la lotta tra Sainz e Piastri per il quarto posto: Oscar è sempre in zona Drs, ma c'è da dire che forse la parte del rettilineo in cui è possibile aprire l'ala mobile è un po' troppo corta.

15.30 - La classifica quando siamo nel corso del giro 20/63:

15.28 - Errore per Checo Perez: il messicano è andato lungo in staccata alla Rivazza, finendo per un paio di metri sulla ghiaia. Nessun danno, almeno a vista, sulla RB20 del vice-campione del mondo, che è adesso ottavo a 15.5 secondi dalla Mercedes di Hamilton dopo le soste di Hulkenberg e Tsunoda.

15.27 - Dopo essere arrivato a 1.1 da Norris, adesso anche Leclerc ha alzato il ritmo ed è tornato a 1.9 dal rivale. C'è da dire che Charles è stato informato via radio di passare sul ''Piano B'': forse un cambio di tattica per la Ferrari numero 16 o c'è un degrado gomme che inizia a farsi sentire anche sulla rossa?

15.26 - Albon è sotto investigazione per quel giro lento percorso con la ruota anteriore destra non correttamente fissata: il pilota thailandese potrebbe essere penalizzato per unsafe release.

15.25 - Inizia a essere davvero in crisi Norris: Verstappen è scappato a oltre cinque secondi, mentre Leclerc è a 1.1 dall'inglese! La Ferrari all'attacco con il degrado gomme migliore rispetto a quello della McLaren?

15.24 - La classifica al giro 15/63:

15.23 - Adesso è Norris che sembra un po' in crisi con le gomme: Leclerc si avvicina ed è a 1.5 dalla McLaren del vincitore di Miami.

15.22 - Inconveniente ai box per Alonso: il freno anteriore sinistro è andato in fiamme in pit-lane, ma per fortuna l'incendio si è spento da solo appena lo spagnolo ha iniziato a spingere fuori dai box.

15.21 - Si ferma anche Tsunoda, per montare le Hard. Pit-stop comunque piuttosto in anticipo rispetto alle attese, visto che ci si aspettava il primo cambio gomme intorno al giro 20.

15.20 - Pit-stop anche per Daniel Ricciardo: gomme Hard nuove per l'australiano della Racing Bulls.

15.17 - Verstappen inizia a fare sul serio: il vantaggio su Norris adesso è sui 2.7 secondi, con Lando che a sua volta porta il gap su Leclerc a 2 secondi. Resta ancora interessante la lotta tra Sainz e Piastri per il quarto posto. Intanto Albon riesce a rientrare ai box lentamente per un altro cambio gomme.

15.16 - Pit-stop per Gasly, Albon e Bottas, che sono i primi a fermarsi. Problemi per il pilota della Williams, che procede lento forse a causa di una gomma non correttamente fissata: riuscirà a tornare ai box senza danni?

15.15 - Piastri si avvicina in rettilineo ma non abbastanza per affondare l'attacco. C'è da dire che intanto si sta formando una frattura nel trenino di macchine: dopo Hamilton, settimo, c'è Hulkenberg che è già a 5 secondi dall'inglese della Mercedes. E questo non è buono per Perez, che sta perdendo terreno alle spalle di Tsunoda.

15.14 - Max prende un decimo al giro a Lando, che prende un decimo al giro su Leclerc. Il pilota un po' più in difficoltà è Sainz, che ha Piastri a mezzo secondo che prova a rompere gli indugi in rettilineo grazie al Drs. ''La McLaren è veloce'', spiega lo spagnolo via radio...

15.12 - Verstappen sta quasi portando a due secondi il gap su Norris: l'olandese spinge e adesso il vantaggio è su 1.9 secondi. Sembrano risolti i problemi sul passo gara avuti nella giornata di venerdì.

15.11 - Il primo duello è quello tra Piastri e Sainz, con il pilota McLaren che attacca per il quarto posto lo spagnolo della Ferrari.

15.09 - Siamo al giro 5/63 e Verstappen per la prima volta guadagna un po' su Norris: adesso il gap è su 1.6 secondi, con Max che ha preso 6 decimi nel passaggio precedente.

15.08 - Leclerc ha perso il Drs dietro a Norris, il quale resta sempre a un secondo esatto da Verstappen. Per adesso c'è un bel trenino di macchine senza veri attacchi, ma Max non scappa via.

15.07 - Per pochi millesimi Norris non ha il Drs su Verstappen, mentre Leclerc riesce ad aprire l'ala mobile e ad avvicinarsi a Lando.

15.06 - Le migliori partenze sono state quelle dei piloti Haas, che hanno entrambi guadagnato 2 posizioni al via: Hulkenberg è ottavo, Magnussen 16°.

15.04 - Perez ha guadagnato una posizione ai danni di Ricciardo ed è il primo pilota in gara tra quelli che hanno le Hard. Verstappen prova a fuggire fuori dalla zona Drs di Norris, che già dal prossimo giro potrebbe aprire l'ala mobile e andare all'attacco.

15.03 - Si spengono le luci dei cinque semafori rossi e... Parte il GP Emilia Romagna 2024 a Imola! Ottimo spunto al via per i primi tre, che sfilano al Tamburello nello stesso ordine di partenza: Verstappen, Norris, Leclerc, Sainz, Piastri, Russell. Partenza pulita senza incidenti anche nelle retrovie...

15.00 - Semaforo verde e si parte per il giro di formazione del GP Emilia Romagna 2024! Tra circa tre minuti lo spegnimento dei cinque semafori e il via della gara.

14.57 - Ci siamo quasi, tre minuti al giro di formazione. Tempo per parlare di gomme al via: Medium nuove per tutti, ad eccezione di Perez, Zhou e Sargeant che partono con le Hard nuove, e di Gasly e Alonso che optano sulle Soft nuove.

14.53 - Qualche minuto prima dello schieramento dei piloti in griglia c'è stato anche un momento molto toccante offerto da Sebastian Vettel: il quattro volte iridato ha ricordato Ayrton Senna al volante della McLaren MP4/8 del 1993, alimentata a carburante sintetico, per ricordare il mito a 30 anni dalla scomparsa proprio sul circuito Enzo e Dino Ferrari:

14.51 - Strategie di gara secondo la Pirelli: sarà un GP a una sola sosta, nonostante la scelta del costruttore di pneumatici di portare le tre mescole più morbide del lotto. Medium-Hard sembra la strada migliore, ma non si può neanche sottovalutare l'ipotesi che qualcuno parta con le Hard per poi montare le Medium nella fase finale, o addirittura le Soft.

14.48 - Mentre a Imola è andata in scena l'esecuzione dell'Inno di Mameli, cantato dai bambini del coro dell'Antoniano, tutte le auto sono già in griglia di partenza. La giornata in pista è decisamente calda: 45 gradi l'asfalto, 25 l'aria, con il circuito ogni tanto coperto da qualche nuvola passeggera. Non totalmente esclusa la chance di vedere la pioggia: il meteo ufficiale della F1 parla di un 10% di possibilità, soprattutto nella fase finale della corsa.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il momento clou del weekend di Imola, il Gran Premio d'Emilia-Romagna che è anche il settimo round del Mondiale 2024 di Formula 1. Pronti per seguirlo con noi? 15 minuti d'attesa, poi il via al giro di formazione.

Gallery
ImolaGP 2024