Autore:
Emanuele Colombo

GRATIS SU TANTI MODELLI Dal 16,7 al 20,4 per cento: tanto è cresciuta la quota di mercato dei cambi automatici in Italia dal 2015 al 2016. Fiat cavalca l'onda, proponendo l'automatico gratis per tutto il mese di maggio 2017 su Fiat 500X, Tipo, 124 Spider, Alfa Romeo Giulietta, Jeep Renegade e Abarth 124 Spider.

FA CONSUMARE MENO Il successo dell'automatico nel Bel Paese, tradizionalmente legato al manuale, si deve a diversi fattori. Dal punto di vista tecnico, sottolinea Giampiero Saroglia di FCA, se una volta l'automatico comportava consumi più elevati oggi non è più così: quanto a efficienza ha praticamente pareggiato i conti con il manuale e addirittura, grazie alle logiche di funzionamento evolute, riesce a fare meglio dell'automobilista medio, perché aiuta il motore a lavorare sempre ai regimi più favorevoli.

PROTEGGE IL MOTORE Non è un caso che l'automatico stia crescendo ancora più rapidamente nelle preferenze dei gestori delle flotte (26,8 per cento la quota di mercato nel 2016), molto attenti alla riduzione complessiva dei costi. Oltre a consumi e quindi emissioni inferiori, l'automatico previene fuorigiri e sfrizionate selvagge, a tutto vantaggio dell'affidabilità e della longevità del motore (una garanzia in più per chi comprerà l'auto usata).

SOFTWARE EVOLUTO Nell'uso quotidiano, la puntualità delle cambiate è diventata tale da assicurare un elevato piacere di guida in ogni condizione: non solo in città, dove peraltro il maggiore comfort è evidente. E la risposta nell'uso manuale-sequenziale, quando si cerca dall'auto un comportamento più sportivo, è diventata – in genere – abbastanza rapida per tutte le tipologie di automatico.

FCA NE HA DI 4 TIPI Il gruppo FCA usa quattro tipi diversi di automatico, secondo il tipo d'auto che deve equipaggiare. Si va dal doppia frizione DCT a 6 marce prodotto a Biella agli ZF a 8 o 9 rapporti di produzione tedesca, fino al giapponese Aisin a 6 rapporti. “Tra quelli a convertitore di coppia e quello a doppia frizione non ci sono differenze in termini di durata”, sottolinea Saroglia.

LE PRESTAZIONI CONVERGONO Se un tempo i doppia frizione si sceglievano per la rapidità e quelli tradizionali (a convertitore di coppia) erano vincenti quanto a fluidità, oggi le differenze si sono molto assottigliate e la scelta di una trasmissione invece di un'altra derivano da aspetti squisitamente progettuali. Lo ZF a 8 marce, per esempio, è fatto per il montaggio longitudinale, come su Alfa Romeo Giulia e sulle Maserati. Aisin, DCT e ZF a 9 marce sono pensati invece per le auto a motore trasversale.

TECNOLOGIE TRASVERSALI È interessante notare che sulla Jeep Renegade a trazione anteriore viene montato l'Aisin, mentre la Renegade 4x4 ha invece lo ZF a 9 rapporti. Il DCT? È un vero trasformista, visto che lo troviamo sia sulla sportivissima Alfa Romeo 4C sia sulla famigliare Fiat Tipo SW. Ma anche la tecnologia del convertitore di coppia, ormai, si adatta benissimo tanto all'uso in souplesse quanto alla ricerca della prestazione pura, come dimostra lo ZF a 8 marce della Giulia Quadrifoglio. Quasi scomparso, invece, l'automatico robotizzato: schiacciato dalla concorrenza degli altri due.


TAGS: successo cambio automatico tecnica alfa romeo giulietta promozione fiat 500x fca offerta jeep renegade fiat 124 spider fiat tipo abarth 124 spider