Autore:
Emanuele Colombo

DOPO IL MANUALE TOCCA AL DCT Auto sportive o sportiveggianti che abbandonano l'opzione del cambio manuale non sono poche né tanto meno una novità e la BMW M5 della prossima generazione è una delle dimostrazioni più recenti di questa tendenza. Da Peter Quintus, vice presidente Vendite e Marketing della divisione M di BMW, arrivano però dichiarazioni che vanno ben oltre. Secondo Pintus, riporta CarBuzz, il cambio manuale sparirà entro sei o sette anni e – qui sta la sorpresa – l'automatico a doppia frizione DCT potrebbe essere il prossimo.

INCALZATI DALL'AUTOMATICO La questione è che i cambi automatici tradizionali sono in rapida evoluzione e negli ultimi anni li abbiamo visti guadagnare 8, poi 9 e infine 10 rapporti: utili per sfruttare i motori in range di efficienza sempre più precisi, a vantaggio di consumi ed emissioni. Gli aspetti che avvantaggiavano i doppia frizione erano la maggiore leggerezza e la rapidità nella cambiata, ma il divario si sta assottigliando e per BMW potrebbe arrivare il momento in cui non sarà sufficiente a giustificare l'esistenza stessa dei dual clutch. Ma ve l'immaginate una BMW M4 GTS con un cambio automatico a convertitore di coppia?


TAGS: bmw doppia frizione dkg dct cambio manuale dual clutch peter quintus