Autore:
Lorenzo Centenari

DIE HARD Lunga vita a Re Gasolio. Se il futuro a lungo termine è l'elettrico, questo non impedirà a Mercedes-Benz di sviluppare i motori diesel ancora per anni. Lo ha annunciato stamattina a Stoccarda il Ceo di Daimler Dieter Zetsche, a corollario della conferenza annuale sul bilancio 2017 del Gruppo. "Crediamo nel diesel - afferma Zetsche - e nelle sue proprietà di carburante ecosostenibile in grado di abbattere le emissioni di CO2. I traguardi imposti dalle normative antinquinamento passano anche da questo carburante. D'altra parte, lo scorso anno Daimler ha incrementato le vendite di motori a gasolio: significa - aggiunge il baffuto manager della Stella - che i nostri clienti sono soddisfatti".

DIESEL MANIA Parallelamente allo sviluppo di tecnologie per l'auto elettrica, business in nome del quale la compagnia investirà 10 miliardi entro il 2022, costruendo entro quella scadenza 10 nuovi veicoli alimentati esclusivamente a batteria, Daimler concentrerà quindi parte degli sforzi nel perfezionamento della propria gamma di motori turbodiesel, sempre in cerca di una maggiore efficienza e un maggior grado di ecologia. Quanto ai risultati finanziari, il Gruppo ha archiviato il 2017 stabilendo il nuovo record di vendite: 3,3 milioni di veicoli, +9% rispetto al 2016. Crescono del 7% anche il fatturato (164,3 miliardi di euro) e del 24% l'utile netto (10,9 miliardi di euro). Anche per il 2018, Daimler stima una lieve crescita su tutti i fronti.


TAGS: Mercedes auto elettrica Mercedes motori diesel Mercedes motori a gasolio Mercedes investimenti diesel Mercedes diesel hybrid Mercedes dieselgate Mercedes investimenti auto elettrica Mercedes emissioni CO2 Mercedes bilancio 2017 Mercedes Dieter Zetsche Mercedes riduzione CO2