Salone di Parigi 2018

Nuova Mercedes Classe B: in video dal Salone di Parigi 2018


Avatar di Luca Cereda , il 02/10/18

3 anni fa - Terza edizione e design più dinamico. All'interno, spazio e tecnologia

Come cambia la terza seria della mpv della Stella, attesa per febbraio 2019. Nuovo design, tanta tecnologia. L'anteprima a Parigi

Benvenuto nello Speciale PARIGI 2018, composto da 97 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario PARIGI 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNA DIETRO L'ALTRA Per il 2018, Mercedes ha allestito un'offensiva di prodotto piuttosto variegata. È stato questo l'anno del lancio del pickup Classe X, di nuova Mercedes CLS, ma soprattutto di nuova Mercedes Classe A, compatta alla quale viene ora affiancata anche un'inedita variante berlina a tre volumi. Al Salone di Parigi 2018, ecco ora nuova Mercedes Classe B, odinabile dal 3 dicembre 2018 e in concessionaria da febbraio 2019.

UN PO' DI CLASSE... A Per reggere il confronto, nuova Mercedes Classe B 2019 viene aggiornata ma non stravolta. Si apprezza in particolare una griglia più larga e dai contorni ridisegnati, sullo stile della ultima CLS. La monovolume della Stella è ora anche più filante (Cx 0,24), in generale dai tratti somatici più simili a sua cugina Classe A. Il passo lungo (2.729 mm) con sbalzi corti, la linea lievemente ribassata del tetto, le fiancate più muscolari e i cerchi più grandi di una misura rispetto al passato (da 16 a 19 pollici) imprimono alle proporzioni un gradevole dinamismo.

VEDI ANCHE



HEY, CLASSE B Idem per gli interni, spaziosi e tecnologici: sale a bordo di Mercedes Classe B terza generazione il sistema multimediale MBUX, geniaccio digitale dall’intelligenza artificiale evoluta capace di apprendere dall’esperienza. Tra i suoi punti di forza: grafica coinvolgente, i comandi vocali “Hey Mercedes”, il touchscreen e la Realtà Aumentata MBUX. Infine, nuova Classe B si piazza al vertice del segmento anche per quanto riguarda la sicurezza attiva. D'altra parte, quando hai come ispirazione un veterano come Classe S...

IBRIDA, NON EV Nella gamma motori non mancano proposte alternative. Tra queste anche un'ibrida plug-in, ospitata grazie alle modifiche apportate alla piattaforma MFA dai tecnici di Stoccarda. Dite addio, invece, a una Classe B elettrica, sostituita da un nuovo modello elettrico di dimensioni cittadine della gamma EQ. Quanto a trasmissioni, benvenuto al nuovo cambio automatico a 8 rapporti.

C'E' ANCHE UN SUV La monovolume della Stella sopravviverà dunque all'arrivo di un nuovo SUV compatto cui è stato affibbiato – ancora senza ufficialità – il nome di Mercedes GLB. Perché resiste? Perché la Classe B ha un discreto seguito a livello europeo e più che lusinghiero in Italia, soprattutto dopo la mutazione di Classe A da piccola monovolume a compatta sportiva. Di B-Class ne sono state vendute più di 9.000 nel 2016 e quasi 6.000 nel 2017. Poi, senza girarci troppo intorno, c'è da fare concorrenza a BMW Serie 2 Active Tourer, che pure gode di buona salute nello Stivale.

Picture-Credit: Stefan Baldauf / Guido ten Brink


Pubblicato da Luca Cereda, 02/10/2018
Gallery
parigi 2018
Logo MotorBox