Autore:
Giulia Fermani

HAPPY BDAY TO Y Trent’anni sono un traguardo importante. Lo sa bene Lancia, che ha appena festeggiato l’ingresso negli “enta” dell’iconica Ypsilon, uno dei modelli più longevi della storia delle auto e che ha rivoluzionato il mondo delle utilitarie. Ypsilon ha spento le candeline nei 1200 mq dello Spazio Sirtori di Milano, location anche perfetta per la mostra fotografica a tema “auto-scatto: trent’anni di Ypsilon”. Sempre per l’occasione, è stata presentata una collezione di merchandising realizzata in collaborazione con Mopar.

COSA RESTERÀ DEGLI ANNI OTTANTA Quando è nata, doveva sostituire l’Autobianchi A112 ma nessuno, neanche l’americano Tom Tjaarda, che si è occupato del progetto stilistico per la Y10, poteva immaginare che l’auto che debuttava al Salone di Ginevra nel 1985 avrebbe avuto un simile successo. Chi ha vissuto gli Anni 80 ricorderà di certo il fortunato claim “Piace alla gente che piace”, che ha contributo a far diventare la Y10 un vero e proprio simbolo in cui si identificavano i giovani rampanti, come testimonia il film Yuppies del 1986. A poco più di dieci anni di distanza, nel 1996 la fortunata novità introdotta da Lancia si rinnova, con il celebre design a “quattro archi”, proprio mentre vedeva la luce Dolly, il primo mammifero clonato. Bisogna, però, aspettare il 2003, quando il mondo piangeva la morte di Gianni Agnelli e assisteva impotente all’inizio della Seconda Guerra del Golfo, per imbattersi nella terza generazione della Ypsilon: ora, finalmente, in una city car ci sono la classe e la tecnologia che prima caratterizzavano solo le auto di segmenti superiori. I miglioramenti non tardano ad arrivare e nel 2011, anno di Fukushima e del Royal Wedding, la quarta generazione di Ypsilon raccoglie il testimone introducendo, per la prima volta, il modello a 5 porte.

LA VERSIONE SPECIALE Dove mai avrebbe potuto debuttare la versione speciale Ypsilon 30th Anniversary, se  non nella cornice elvetica che l’ha vista esordire trent’anni fa? Ecco dunque spuntare sulla passerella del Salone di Ginevra il nuovo allestimento celebrativo, sfoggiando una livrea blu e interni in castiglio (velluto/alcantara) nero o beige e il portellone nero, a richiamare la prima Y10 del 1985. L’equipaggiamento di serie comprende: climatizzatore manuale, specchietti elettrici, impianto audio con lettore Mp3 e sistema Blu&Me, oltre al volante in pelle multifunzione e ai cerchi in lega da 15" con finitura diamantata. La nuova Ypsilon, contraddistinta dal badge celebrativo sui montanti, è disponibile nelle motorizzazioni 1.2 Fire Evo II da 69 cv (disponibile anche nella versione GPL), 0.9 TwinAir da 85 cv, turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 cv e 0.9 Turbo TwinAir a metano da 80 cv.

INIZIATIVE In occasione dei festeggiamenti per il traguardo raggiunto è stata attivata la piattaforma Ypsilon Tellers per condividere le proprie foto con la Ypsilon, attraverso cui sarà possibile accedere a un concorso per vincere un buono Feltrinelli da 100 euro. È stato inoltre istituito un secondo concorso, stavolta letterario ma sempre in collaborazione con Feltrinelli, che trasformerà i dieci migliori racconti aventi come protagonista la Ypsilon in un libro cartaceo. Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.lanciaypsilontellers.com


TAGS: lancia ypsilon milano mostra storia anniversary anniversario 30th