Autore:
Marco Congiu

ESODO DI PASQUA Pasqua e Pasquetta 2018 sono alle porte. Chi si concederà la classica gita fuoriporta approfittando del ponte deve però stare attento al traffico autostradale, dati i 15-20 milioni di italiani pronti a mettersi in viaggio anche grazie a previsioni meteo soddisfacenti su tutta la penisola. Ma andiamo con ordine: ritrovarsi imbottigliati nel traffico nell'esodo di Pasqua è più facile di quanto si pensi. Il consiglio che danno Autostrade per l'Italia ed il CCISS, che abbiamo contattato telefonicamente, è di seguire le classiche partenze intelligenti, ovvero mettersi in viaggio al mattino presto o nel tardo pomeriggio.

TANTA PAZIENZA Per mettersi in viaggio nel ponte di Pasqua 2018 ci vorrà soprattutto tanta pazienza, specialmente nelle ore serali del Lunedì dell'Angelo. A Pasquetta infatti il flusso di traffico verso i maggiori centri urbani è dato quasi da bollino nero. Osservate speciali sono l'A1 Milano-Napoli e l'A14 Bologna-Taranto, oltre all'A4 Torino-Trieste nelle zone vicine al Lago di Garda e Venezia e alla A22 del Brennero. Non poteva mancare all'appello il Grande Raccordo Anulare di Roma, l'A2/A3 Salerno-Napoli-Reggio Calabria e, ovviamente, la Tangenziale di Milano.

EVITARE IL TRAFFICO: I CONSIGLI Per cercare di evitare il traffico di Pasqua e Pasquetta 2018, i consigli che possiamo darvi sono di tenervi in contatto con il numero verde del CCISS – Viaggiare Informati e con Autostrade per l'Italia. Oltre a questo, abbiamo preparato qualche guida pratica per evitare le code in vacanza, pagare il pedaggio intelligentemente, verificare le previsioni e tenere sotto controllo i centri operativi.

LE PREVISIONI WAZE Suggerimenti scansa-code giungono per Pasqua e Pasquetta 2018 anche da Waze, la popolare applicazione social di navigazione anti-traffico. Waze ha generato la classifica delle grandi città all'interno delle quali non sarebbe saggio uscire in strada né domenica, né lunedì. Al primo posto Roma: a Pasquetta 2017, le segnalazioni di criticità furono 10.300, per un incremento rispetto alla norma di quasi il 50%. Medaglia d'argento per Milano, che un anno fa registrò 5.500 alert per congestione. Terzo gradino del podio per Firenze. A seguire, Napoli, Torino e Palermo.


TAGS: traffico Traffico Pasqua code code pasqua traffico pasqua 2018