Autore:
La Redazione

LA CORSIA DEL VICINO... Perché fare la fila, quando puoi ridurre drasticamente i tempi di attesa, o addirittura annullarli? Dopotutto, chi di noi oggi non ha sempre in tasca una qualsiasi carta di pagamento. E se vi fidate ad acquistare online con carta di credito, perché dovreste avere remore al momento di saldare il pedaggio? Fidatevi, gli hacker popolano la rete Internet ben più della rete autostradale. Di seguito, alcuni dei più diffusi e pratici strumenti elettronici salva-code. Che non costano niente, o quasi. 

VIACARD A SCALARE Una tessera magnetica prepagata, disponibile nei tagli da 25, 50 e 75 euro. Valida su tutta la rete autostradale (eccetto la rete siciliana), non ha scadenza ed è valida fino ad esaurimento. Può essere anche rimagnetizzata. Si può acquistare presso alcuni caselli della Società Autostrade, nei Punto Blu in autostrada, negli Autogrill, presso gli uffici ACI, presso gli sportelli delle maggiori banche italiane, infine in uffici postali, tabaccherie, edicole e stazioni di rifornimento. I distributori automatici, disponibili in alcune aree di servizio, erogano invece schede "a consumo" da 10 euro.

VIACARD IN CONTO CORRENTE Idem come sopra, con la differenza che funziona come una carta di credito con addebito mensile sul proprio conto corrente bancario. Non ci sono problemi di esaurimento della cifra e di scadenza, e ogni mese arriva a casa la fattura con il dettaglio dei viaggi effettuali e dei relativi importi. Si può richiedere direttamente alle Società autostradali, oppure agli sportelli degli Istituti di credito convenzionati. E' distribuita da Bankamericard, Cartasì, Diners, DKV, Targa, Topcard-BNL, Unicard, Società di servizi e da Associazioni di trasportatori. Per averla si deve pagare una quota associativa annuale di 15,49 euro che prevede il rilascio di una tessera. Si possono ottenere anche tessere aggiuntive sullo stesso contratto con una quota annua di 3,10 euro per ciascuna tessera. Oltre alla quota associativa, è infine previsto il versamento di un deposito cauzionale infruttifero di 150 euro, restituibile entro 6 mesi dalla data di chiusura del contratto (a meno che non sussista una situazione debitoria).

TELEPASS Il sistema di pagamento del pedaggio più veloce oggi disponibile: si paga senza fermarsi al casello, semplicemente passando dalle apposite porte, sia in entrata, sia in uscita. Questo grazie a un apparecchio elettronico applicato all'interno dell'auto. Possono richiederlo, presso i Punti Blu e gli uffici commerciali delle varie Società autostradali, tutti i titolari di Viacard in conto corrente. La quota associativa è di 15,49 euro l'anno per la carta Viacard in Conto Corrente (vedi qui sopra) e di 1,24 euro al mese (Iva inclusa) per il Telepass.

TELEPASS FAMILY Come sopra, con la differenza che può essere richiesto da chiunque sia possessore di un conto corrente bancario. Per aderire al servizio è sufficiente recarsi presso una delle banche convenzionate e ritirare l'apparecchio nei soliti Punto Blu, etc. Il Telepass Family può essere utilizzato su due veicoli comunicando preventivamente le targhe. Telepass Twin costa 1,36 euro al mese invece di 3,72 euro a trimestre. Il servizio prevede un tetto di spesa di 258,23 euro a trimestre. Ma se il limite viene superato, nessun problema: si paga una mora di 3,72 euro fino al rientro nei limiti di spesa prefissati.

FASTPAY Un sistema di pagamento del pedaggio con tessera Bancomat. Si entra nelle apposite porte, si inserisce prima il biglietto e poi la tessera Bancomat senza digitare il codice segreto e senza maggiorazioni di spesa. E' valido solo sulla rete della Società Autostrade e ha un limite di spesa di 61,97 euro per singolo viaggio.

CARTE DI CREDITO Si paga direttamente con la propria tessera personale, purché appartenga ai circuiti Visa, Eurocard/Mastercard, American Express, Diners e Carta Aura. Si usa solo nelle porte contrassegnate con il simbolo della Carta di credito dopo aver inserito il biglietto nella apposita macchinetta. Non si digita il codice Pin e non ci sono maggiorazioni di prezzo da pagare. Più comodo di così...


TAGS: lo scansacode traffico telepass carta di credito pedaggi bancomat casello autostradale guida pratica telepass family viacard