COLLAUDI Sulle nevi del Nord Europa si aggira una nuova versione di Volkswagen Caddy. Il van tedesco, lanciato nel lontano 2003 è stato pizzicato durante i collaudi su strada, in vista dell'imminente debutto. Dalle immagini risulta difficile scorgere modifiche a forme e carrozzeria, visto che le decalcomanie bianche e nere di Volkswagen ricoprono quasi interamente il corpo vettura, mascherandone sapientemente il design.

COSA CAMBIA Poche le modifiche all’anteriore, con una nuova griglia frontale rialzata e un radar incastonato nel paraurti. Al posteriore spiccano poi i nuovi fari dalle forme allungate, che da quanto è possibile intravedere si estendono verso il tettuccio. Vera novità per il nuovo Caddy sono i pannelli di accesso al vano di carico scorrevoli su ambo i lati. La versione fotografata fra le nevi è con ogni probabilità la variante a passo corto, che si accompagnerà a un modello con interasse allungato.

Volkswagen Caddy: dettaglio anteriore

PIATTAFORMA, MOTORI E PREZZI Nuovo Volkswagen Caddy è sviluppato sulla piattaforma modulare MQB e sarà disponibile sia a trazione anteriore sia 4X4. Per quanto riguarda invece le motorizzazioni del nuovo van, confermate una versione Diesel e una benzina. Indiscrezioni parlano anche di un ibrido Mild Hybrid, che andrà ad ampliare gamma. Nessuna notizia per quanto riguarda i prezzi del nuovo restyling. Considerate però che Caddy Furgone 2019 con passo corto attacca a 20.663 euro, mentre la versione “chic” Caddy Beach allungata parte da 27.400 euro.


TAGS: volkswagen volkswagen caddy Caddy 2020