Pubblicato il 14/07/20

UNA NUOVA ''I'' Tutto si può dire di BMW, ma non che non abbia creduto nella mobilità elettrica, quando per tutti era poco più che un’idea: il progetto “i” è nato nel 2007, ormai tredici anni fa, ed è sfociato nel 2013 con la piccola i3, e l’anno successivo con la sportiva i8. Nel 2017 sono arrivate le prime plug-in ibride, la gamma full electric si è arricchita con la nuova Mini 3P elettrica, mentre iNext e BMW i4 sono previste per il prossimo anno. 

Nuova BMW iX3: visuale laterale

TOCCA AI SUV Oggi tocca proprio alla regina degli sport utility vehicle della casa tedesca, che si arricchisce del modello iX3, anticipato in lungo e in largo nei mesi scorsi. “L’arrivo di iX3 non poteva arrivare in un momento migliore”, ha raccontato il CEO di BMW Oliver Zipse. Del resto, la richiesta da parte dei consumatori di vetture elettriche continua ad aumentare, e continuerà a farlo, grazie anche agli incentivi messi a disposizione dai governi e dagli enti locali.

COME CAMBIA La carrozzeria e le dimensioni di BMW iX3 sono identiche a quelle delle versioni con motori termici e ibride plug-in, ma ci sono numerosi dettagli che caratterizzano questo modello a zero emissioni, a cominciare dalla griglia anteriore completamente chiusa. Molte, inoltre, le finiture di quel blu che nell’immaginario collettivo identifica le vetture elettriche. All’esterno, sono blu i bordi interni dei due “reni” frontali, le minigonne, i finti scarichi nel paraurti posteriore e la corona attorno al logo BMW nei cerchi in lega da 19” a bassa resistenza. All’interno, il blu ricorre nel pulsante di avviamento, nel cerchio attorno al logo sul volante e nel pomello del cambio.

Nuova BMW iX3: gli interni

SOTTO IL COFANO BMW iX3 monta un motore elettrico di quinta generazione capace di generare 286 CV (210 kW) e una coppia massima di 400 Nm, che fanno scattare il SUV da fermo a 100 km/h in 6,8 secondi. La velocità massima, limitata elettronicamente, è di 180 km/h. Per quanto riguarda l’impatto ambientale, il motore è sincrono, senza uso di magneti, che ha permesso di evitare l'utilizzo di terre rare nella sua produzione. La capacità di carico risente poco della presenza delle batterie, perdendo solo 40 litri complessivi, arrivando quindi a 510/1.560 a divano abbassato contro i 550/1600 della versione con motore termico.

Nuova BMW iX3: visuale posteriore

AUTONOMIA Il consumo è di circa 18,5 kWh / 100 km nel ciclo combinato. Con la batteria da 80 kWh a bordo, l’autonomia dichiarata è di 460 chilometri nel ciclo WLTP, e 520 chilometri nel ciclo NEDC. Tra le modalità di guida non manca quella denominata “B”, che permette di recuperare attivamente energia mentre si guida, controllando accelerazione e frenata con un solo pedale. Rispetto alle altre vetture elettriche del marchio, i3 in particolare, l'efficienza complessiva è aumentata in modo significativo grazie all’integrazione della trasmissione e dell’elettronica di potenza con il motore. Con le stazioni di ricarica fino a 150 kW è possibile passare dallo 0% all’80% di carica in 34 minuti, mentre una sosta di dieci minuti di carica aggiunge 100 km di autonomia. BMW offre convenzioni con le stazioni di ricarica rapida Ionity. Tra i numerosi optional della vettura, il Flexible Fast Charger che consente l'utilizzo di diversi tipi di prese di ricarica, e una Wallbox ad alto rendimento.

Nuova BMW iX3: i dettagli blu del cambio

SUONO DA OSCAR Con iX3 debuttano anche gli IconicSounds Electric di BMW, gli accompagnamenti acustici per l’avvio e lo spegnimento dell’auto sviluppati in collaborazione con il musicista vincitore del premio Oscar Hans Zimmer.

ALLESTIMENTI Il modello di attacco della serie elettrica iX3 prevede l’allestimento Inspiring, che di serie offre vernice metallizzata, fari a LED, climatizzatore automatico a tre zone con preriscaldamento e pre-condizionamento, portellone posteriore elettrico, tetto apribile panoramico in vetro, Driving Assistant Professional e illuminazione ambientale. L’allestimento successivo, denominato Impressive, aggiunge cerchi in lega da 20”, vetri acustici, sedili sportivi, finiture in pelle Vernasca, display BMW Head-Up, Parking Assistant Plus e Harman Kardon Surround Sound. Per tutti i modelli, il sistema operativo BMW è aggiornato all’ultima versione, che consente gli aggiornamenti over-the-air e supporta Apple CarPlay e Android Auto.

Nuova BMW iX3: l'impianto multimediale con il nuovo sistema operativo BMW

STRATEGIA VERDE Dopo Mercedes, anche BMW ha approfittato della presentazione di iX3 per delineare la sua futura strategia verso una mobilità più sostenibile e pulita, e che si concretizza in tre fasi:

  • Definire la leadership nella produzione sostenibile, con la massima riduzione delle emissioni inquinanti delle fabbriche, per esempio sfruttando energia elettrica proveniente solo da risorse rinnovabili
  • Rendere CO2 neutral la catena di fornitori di BMW, a cominciare da quelli delle batterie, che dovranno utilizzare solo energia rinnovabile, con un risparmio stimato di 10 tonnellate di CO2 nell’atmosfera
  • Ridurre le emissioni di CO2 dei propri veicoli, anche oltre i limiti imposti dall’Unione Europea. Già nel 2019 le emissioni di CO2 medie dei veicoli venduti di BMW sono calate del 25% rispetto all’anno precedente

L’obiettivo a breve termine è di arrivare ad avere, nel 2021, il 25% delle auto vendute elettriche o plug-in, un valore che entro il 2025 dovrebbe arrivare al 33%. Se BMW riuscirà a raggiungere questo risultato, sarà anche merito di iX3.

QUANDO ARRIVA, PREZZI BMW non ha ancora comunicato la data di arrivo di iX3 nei concessionari, ma possiamo immaginare che non sarà prima dell’autunno. Per quanto riguarda il listino, la versione di attacco BMW iX3 Inspiring costa 73.000 euro, mentre BMW iX3 Impressive costa 79.000 euro.


TAGS: auto elettrica suv elettrico bmw ix3 progetto i