Autore:
Massimo Grassi

I MAGNIFICI 9 Lanciato a inizio giugno il concorso #SEATseekinName inizia a dare i suoi frutti. Per chi se lo fosse perso la Casa spagnola aveva invitato tutti gli appassionati del marchio a inviare la proposta di nome per il futuro suv a 7 posti che verrà lanciato nel corso del 2018. Un concorso che ha visto partecipare ben 130.000 persone provenienti da 106 differenti Paesi con ben 10.130 proposte. Dopo un’accurata selezione sono stati individuati i 9 nomi che si giocheranno la finale.

VIVA LA GEOGRAFIA Ecco qui le 9 proposte: Abrera, Alboran, Aran, Aranda, Avila, Donosti, Tarifa, Tarraco e Teide. Sono tutti nomi toponimi, ovvero nomi che si riferiscono a città o zone della Spagna. D’altra parte non è un mistero il fatto che Seat abbia sempre attinto a piene mani dal suo paese d’origine per dare i nomi ai propri modelli.

LA SCELTA DEI GIUDICI Durante la scelta del nome del terzo suv Seat, dopo Ateca e Arona, i giudici hanno dovuto tener conto di 3 punti fondamentali:

-valori di marca e prodotto: ovvero i nomi che rispecchiassero al meglio i valori Seat;

-criteri linguistici: nomi facili da pronunciare;

-criteri legali: nomi liberi da vincoli legali e brevetti.

Il prossimo passo vedrà la creazione di numerosi focus group nei principali mercati dove Seat è presente, dai quali verranno scelti i 3 nomi finalisti. Il 12 settembre, prima giornata stampa del Salone di Francoforte 2017, la Casa spagnola darà il via alla votazione finale che durerà fino al 25 settembre. Infine, il 15 ottobre 2017 verrà svelato il nome del suv a 7 posti firmato Seat, basato sulla piattaforma MQB e strettamente imparentato con la Skoda Kodiaq.


TAGS: seat suv concorsi