Anteprima

Peugeot 308 SW


Avatar Redazionale , il 18/02/08

13 anni fa - C'è anche a sette posti

Sulla scorta del successo della berlina, la famiglia 308 si allarga con l'introduzione della versione "essevù". Dopo la passerella di Ginevra, la familiare francese arriverà nelle concessionarie in estate.

NEL LIMBO Tra i costruttori c'è chi fa delle giardinette il suo credo e chi invece fa delle monovolume una religione. Tra le compatte, la Peugeot resta invece in una sorta di limbo, sospesa tra l'una e l'altra categoria. Lo ha fatto dapprima con la 307 e lo sta per rifare ora con la 308, per la quale sfodera una sigla divenuta un classico all'ombra del Leone rampante: SW, da leggersi solo e sempre come "essevù".

LIEVITAZIONE NATURALE La ricetta prevede un taglio da station lievitata verso l'alto come il panettone di Natale. Il tutto con ilcofano motore che mantiene però una precisa identità e non fa da prosecuzione ideale della linea del parabrezza. Su questo schema s'innestano i tratti tipici delle Peugeot, ovvero l'enorme bocca sorridente, il muso segnato da un'ampia V, i fari bislunghi e appuntiti. All'appello rispondono "Presente!" anche la fiancata a cuneo, i montanti tagliati controvento e il lunotto appena bombato, proprio come aveva anticipato la concept Prologue ai saloni d'autunno.

VEDI ANCHE



LE DIMENSIONI CONTANO Lunga 450 cm, 28 più della berlina, e dotata di un passo di 270, la 308 SW è attesa in due varianti, una più portata al carico degli oggetti, l'altra delle persone. Nel primo caso i posti sono cinque e il bagagliaio è di 674 litri. Per i trasporti eccezionali si nota una soglia di carico quasi rasoterra e ribaltando in avanti anche il sedile del passeggero anteriore lalunghezza utile interna può arrivare a 310 cm. Tra le soluzioni furbe spiccano anche le luci interne al bagagliaio asportabili e pronte a trasformarsi in torce. L'altra versione della 308 SW è invece a sette posti e ha come fiore all'occhiello un tetto panoramico in cristallo da 1,68 mq, che porta la superficie vetrata a un totale di 5,58 mq.

IMBARAZZO DELLA SCELTA L'offerta di motori si annuncia come al solito ricca, come già anche con la 308 vulgaris. Sul fronte a benzina apre le danze il 1.400 da 95 cv, seguito dal 1.600 sviluppato a braccetto con il Gruppo BMW e declinato in versione aspirata da 120 cv e turbo THP da 150 cv. Per i seguaci di Diesel c'è invece il classicoterzetto di HDi, a partire dall'1.6 da 90 cv, passando per il gemello da 110 cv e fino al 2.0 da 136 cv.


Pubblicato da Paolo Sardi, 18/02/2008
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox