Autore:
Federico Sardo

NUOVA MAZDA CX-30 Arriva la Nuova Mazda CX-30, presentata al Salone di Ginevra e mostrata al pubblico in anteprima al Salone torinese del Parco Valentino (e anche dopo una interessante campagna social). Il segmento in cui va a posizionarsi è quello dei crossover compatti, non una novità per Mazda. Le sue dimensioni? 4.395 mm di lunghezza, 1.795 mm di larghezza. Il concept alla base di Mazda CX-30 è quello del Jinba Ittai, termine giapponese che definisce la perfetta armonia tra uomo e macchina, e che potremmo interpretare come assoluta naturalezza e piacere di guida.

I MOTORI Le motorizzazioni, già conformi alla normativa Euro 6d in vigore a partire dal 2021, saranno tre: un 2 litri benzina Skyactiv-X Mazda M hybrid da 180 cv, un 2 litri benzina Skyactiv-G Mazda M hybrid da 122 cv, infine un 1.8 litri diesel Skyactiv-D da 116 cv. Il benzina da 180 cv è dotato della nuova tecnologia esclusiva Mazda Spark Plug Controlled Compression Ignition, che combina il funzionamento di un motore a benzina con l’accensione a compressione di un diesel, con grandi miglioramenti in termini di efficienza. Altre specifiche della versione più potente dei benzina sono una coppia di 224 Nm, i 100 km con 4,6 litri di benzina e l'accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi. Entrambe le unità benzina Skyactiv-X e Skyactiv-G, dotate di tecnologia Mazda M Hybrid, sono dunque omologate come veicoli ibridi, con tutti i vantaggi che ne conseguono.

LA TECNOLOGIA Per quanto riguarda gli equipaggiamenti, tutti e quattro gli allestimenti disponibili presentano di serie molti sistemi di assistenza alla guida. Come la frenata automatica con riconoscimento di pedoni e biciclette, il sistema di mantenimento della carreggiata, i fari anteriori full LED con controllo automatico degli abbaglianti, il sistema di monitoraggio posteriore del veicolo in uscita dal parcheggio con frenata automatica in caso di emergenza, il riconoscimento della stanchezza del guidatore, l’head-up display, che proietta sul parabrezza le principali informazioni di guida e il Cruise Control Adattivo.

GLI ALLESTIMENTI Vediamo più da vicino anche gli allestimenti. Si parte con Evolve: cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico bi-zona, sensori di parcheggio posteriori e sistema di infotainment con integrazione per Apple Carplay e Android Auto, navigatore e impianto audio Mazda con 8 altoparlanti. Di serie anche il sistema di controllo dinamico dell’auto G-Vectoring Plus. Si passa poi a Executive che aggiunge i cerchi in lega da 18”, i fari anteriori a matrice LED, vetri posteriori scuri, sensori di parcheggio anche anteriori, la Smart Key e il portellone ad apertura elettrica. Exceed comprende i sistemi di assistenza alla guida i-Activsense e si arricchisce del nuovo sistema di monitoraggio del guidatore per controllare il suo stato fisico. La versione Exclusive rappresenta il top di gamma della CX-30 e alla Exceed aggiunge rivestimenti in pelle nera e l'impianto audio Bose da 12 altoparlanti. Tutte le motorizzazioni possono essere acquistate con il cambio automatico Skyactiv-Drive a 6 rapporti  per un sovrapprezzo di 2.000 Euro e con la trazione integrale i-Activ AWD (2.200 Euro).

I PREZZI E LE DATE La prevendita della nuova Mazda CX-30 è già iniziata, e per tutti i clienti che la ordineranno prima della fine di settembre ci sarà in omaggio il Celebration Pack, che comprende un pacchetto di manutenzione che include i primi cinque tagliandi, e un programma di servizi integrati che estende la copertura per guasti e imprevisti fino a 5 anni o 200mila km. Per i prezzi, si parte dai 24.750 euro dell'allestimento Evolve, e passando per i 26.150 euro di Executive e i 28.200 euro di Exceed, si arriva fino ai 30.050 euro di Exclusive. Le prime consegne delle motorizzazioni Skyactiv-G e Skyactiv-D inizieranno nella seconda metà del mese di settembre 2019, mentre bisognerà aspettare ottobre per il motore Skyactiv-X.


TAGS: mazda suv compatti mazda cx-30 mazda suv