Autore:
Lorenzo Centenari

GIOCA D'ANTICIPO L'Euro 6d-temp incalza, Mazda CX-5 non si fa sorprendere. Da allievo modello, il Suv medio di Hiroshima studia chimica e si ripresenta con motori aggiornati e già conformi alle future norme sulle emissioni nocive, in vigore a partire dal 1° settembre 2019.

REFRESH Propulsori diesel e benzina più puliti, ma anche novità in materia di equipaggiamenti: debutta la versione Business, dedicata ad aziende e professionisti, mentre la top di gamma Exclusive è ora disponibile anche a sola trazione anteriore.

EFFICIENZA Già omologato secondo i requisiti del ciclo WLTP, il turbodiesel 2.2 Skyactiv-D sale ora a quota 184 cv (+9 cv) e 445 Nm (+25 Nm) di coppia a 2.000 giri/min. Stessi valori, invece, per lo step da 150 cv di potenza, mentre entrambi conservano le due alternative con cambio meccanico o automatico Skyactiv-Drive, oltre alla possibilità di adottare la trazione integrale on demand i-Activ AWD. Norme più severe, eppure consumi inferiori: -5% il 184 cv, -3% l'edizione depotenziata.

POMPA VERDE Conformi al nuovo ciclo di prova anche le motorizzazioni benzina, il 2.0 da 165 cv e il 2.5 da 194 cv con disattivazione dei cilindri e recupero dell’energia in frenata i-Eloop.

DIGITAL MAZDA Si diceva dell'allestimento Business: sulla Mazda CX-5 più "professional", ecco di serie frenata automatica con riconoscimento pedoni, sistema di infotainment con navigatore integrato e fari a LED adattivi.

CX-5 2WD Quanto all'alto di gamma Exclusive, sia in formato diesel che benzina il crossover jap è ora disponibile anche con trazione 4X2. Arricchite anche le dotazioni di sicurezza: Monitor 360° per il monitoraggio tutt'attorno alla vettura, sbrinatore elettrico per il parabrezza anteriore.

ON SALE Primi esemplari di Mazda CX-5 2018 in concessionaria da metà settembre, prezzi a partire da 28.650 euro (2.0 Skyactiv-G 165 cv Evolve).


TAGS: mazda crossover mazda cx-5 euro6 ciclo di guida WLTP