Nuovi propulsori

Mercedes prepara nuovi motori


Avatar Redazionale , il 31/10/16

4 anni fa - Mercedes in attesa dell'elettrico punta ad abbassare le emissioni

Mercedes presenta nuove unità 4, 6 e 8 cilindri con bassi consumi e potenze superiori agli attuali propulsori

CON LA SCOSSA Allo scorso Salone di Parigi Mercedes ha presentato la Generation EQ, una suv 100% elettrica, pronta a solcare le strade del pianeta a partire dal 2020. Da lei partirà l’offensiva a batterie della Casa della Stella. Nell’attesa a Stoccarda si concentrano sui più convenzionali motori benzina e diesel, sempre più puliti ed efficienti. Con succose novità.

DAL 2017 Il prossimo anno sotto i cofani dei vari modelli marchiati Mercedes arriveranno unità moderne, accomunate dalla cilindrata di 500 cc per cilindro (ritenuta la migliore) e distanza cilindro-cilindro pari a 90 mm. Similitudini che permetteranno alla Casa tedesca di ottimizzare la produzione, riducendo i costi.

VEDI ANCHE



SI PARTE COL QUATTRO Il primo motore della nuova famiglia è già attivo e trova posto sotto il cofano della Mercedes E 220d. Capace di sviluppare 195 cv ha basamento in alluminio, così da risultare più leggero di 31 kg rispetto al vecchio diesel da 170 cv, con consumi inferiori del 13%. Il nome in codice di questa unità è M 256. In futuro arriverà anche un 2.0 4 cilindri benzina affiancato da un sistema elettrico da 48 V in grado di regalare 100 Nm di coppia fino a 2.500 giri, recuperare l’energia in frenata, grazie al quale i consumi caleranno vistosamente rispetto ai vecchi V6 che andrà a sostituire, aumentando al contempo le prestazioni (Mercedes promette una potenza specifica superiore a 136 cv/litro).

ADDIO ALLA V Il sound di un V6 vi emoziona? Preparatevi ad abituare le vostre orecchie perché a partire dal prossimo anno le Mercedes abbandoneranno man mano i vecchi V6 in favore dei 4 cilindri di cui sopra e nuovi 6 cilindri in linea. L’unità diesel sprigionerà 313 cv e 650 Nm di coppia mentre il benzina avrà un compressore elettrico ausiliario, grazie al quale il turbo lag verrà definitivamente annullato. Come per il 4 cilindri anche in questo caso ci sarà un impianto elettrico da 48 V con ISG: questo significa che alla riaccensione del motore dopo che questo è stato spento dall’impianto Stop&Start, non ci sarà più alcun tipo di vibrazione. Chiamato a sostituire anche il V8 che equipaggia la Mercedes Classe S il nuovo 6 cilindri benzina svilupperà 408 cv e 500 Nm di coppia, con consumi inferiori del 15% rispetto al vecchio V6.

LO ZAMPINO DI AMG Sviluppato assieme ai tecnici di Affalterbach il nuovo motore V8 Mercedes (3.892 cc) svilupperà 476 cv e 700 Nm di coppia grazie alla doppia turbina, con consumi tagliati del 10% rispetto all’attuale V8 da 455 cv. Inoltre, quando non sarà richiesta tutta la potenza di cui dispone, disattiverà metà dei cilindri per consumare ed emettere ancora meno.


Pubblicato da Massimo Grassi, 31/10/2016
Vedi anche
Logo MotorBox