Pubblicato il 04/03/21

VIVE LA REVOLUTION! La Renaulution di Luca De Meo, annunciata lo scorso gennaio, passa anche - e non potrebbe essere diversamente - dall’elettrificazione della gamma. Entro un paio d’anni arriverà la Renault 5 elettrica, mostrata in versione semi-definitiva proprio dall’AD della casa francese; potrebbe tornare perfino una vecchissima gloria come la Renault 4, magari in versione crossover. Di sicuro, arriverà una Megane a batteria, presentata come concept lo scorso ottobre e pizzicata oggi per la prima volta durante i test invernali.

Renault Megan-E: visuale di 3/4 anteriore

LINEA FILANTE É stato lo stesso De Meo, in occasione della presentazione della Megane eVision, a dire che il concept era al 95% definitivo. Vista l’enorme quantità di camuffature sul muletto fotografato in questi giorni, possiamo solo fidarci delle sue parole. Il tetto del prototipo appare un po’ meno spiovente di quello della concept, ma alla fine del secondo finestrino si intravede la curva di cintura che sale verso l’alto, a disegnare il paraurti bombato della concept. Presente anche lo spoiler sopra il lunotto.

Renault Megan-E: visuale di 3/4 posteriore

FARI SOTTILI Molto ben camuffato il frontale, che nasconde il disegno definitivo dei gruppi ottici anteriori. Il richiamo a quelli, sottilissimi, della eVision è però molto evidente, così come la forma del paraurti e le vistose prese d’aria verticali davanti alle ruote anteriori (che hanno funzione aerodinamica). Il posteriore mantiene le fiancate larghe del prototipo, così come i gruppi ottici sottili che, nella versione definitiva, saranno a sviluppo orizzontale. Il paraurti sembra più convenzionale di quello visto nella concept, ma potrebbe anche essere una soluzione provvisoria.

Renault Megan-E: visuale anteriore

MOTORE E BATTERIA Basata sulla piattaforma che muove anche Nissan Aryia, la nuova Megane elettrica monta un motore anteriore da 220 CV capace di far scattare l’auto da ferma a 100 km/h in meno di otto secondi. In cantiere anche una versione RS (Renault Sport) con un secondo motore montato sull’asse posteriore. La batteria avrà una capacità di circa 60 kWh e, secondo Renault, sarà una delle più sottili in commercio. Raffreddata ad acqua, dovrebbe garantire un’autonomia di circa 450 km. Ricarica in corrente continua fino a 130 kW, che consente di “aggiungere” 250 km in mezz’ora.

Renault Megan-E: foto spia della nuova compatta elettrica

QUANDO ARRIVA Lunga 4,21 metri, la nuova Megane elettrica (che potrebbe chiamarsi Megan-E) se la giocherà con la ID.3 di Volkswagen, una delle elettriche di maggior successo, più lunga di appena cinque centimetri. E siamo ragionevolmente sicuri che, come per la rivale tedesca, arriverà anche una versione crossover. La presentazione ufficiale è attesa per l’autunno, l’avvio della produzione entro l’inverno e l’arrivo nelle concessionarie già nei primi mesi del 2022.


TAGS: mercato auto bev auto elettrica foto spia luca de meo Renault Megane elettrica Renaulution megan-e