Pubblicato il 08/02/21

SEMPRE DI MODA Un tempo, in casa comandava lei. Oggi Sua Maestà Ford Focus convive col nuovo che avanza, con SUV e crossover come nuova Kuga, e soprattutto Puma, che di Focus hanno assai ridotto il peso commerciale. Quello delle compatte di segmento C resta comunque un campo che vale la pena coltivare, anzi è necessario se non vuoi lasciare tutto il palcoscenico a rivali storici come Volkswagen Golf, Peugeot 308, mettici pure BMW Serie 1 e Mercedes Classe A. Da qui il bisogno di aggiornarsi di continuo. Il 2022 sarà l'anno del restyling di metà carriera, ecco nuove foto spia.

ESTERNI Il cambiamento più evidente interessa il frontale, con nuovo look che contrasta la tendenza del settore e sfoggia una griglia più piccola di quella del modello attuale. Anche i fari sono di superficie più ridotta: il camuffamento più ingombrante intorno al paraurti inferiore suggerisce che vedremo anche nuovi fendinebbia e nuove prese d'aria. Un trattamento simile si applicherà alla parte posteriore, dove i gruppi luci dei freni della Focus odierna lasceranno il posto a unità più sottili e più angolate, mentre la cavità del cofano del bagagliaio sembra essere stata leggermente rialzata per portare la targa più vicina al lunotto.

ST NEWS Le pinze freni rosse e i grandi cerchi in lega lasciano pensare che il muletto delle foto appartenga alla serie ST Line: probabile che anche la super performante Focus ST - che al contrario reca un terminale di scarico su ciascun lato - beneficerà delle stesse modifiche, ma verosimilmente uscirà leggermente in ritardo rispetto al resto della line up.

ABITACOLO Gli interni dovrebbero ricevere solo modifiche lievi, dato che l'attuale vettura già condivide la maggior parte del design della cabina coi compagni di scuderia Puma e Kuga. Potrebbero salire a bordo una connettività più estesa e aiuti alla guida più evoluti, mentre non è ancora noto se Focus facelift già trarrà vantaggio dalla nuova partnership strategica tra Ford con Google, accordo in base al quale tutti i modelli Ford saranno equipaggiati di infotainment Android Automotive, ma solo dal 2023 in avanti.

AVANTI COL DIESEL Infine, i motori. Non sono ancora emersi dettagli ma Focus, a differenza di sorella Fiesta, non ha ancora abbandonato il diesel, e col diesel (1.5 EcoBlue e 2.0 EcoBlue) completerà con ogni probabilità anche la gamma dell'edizione 2022. Sempre ovviamente spingendo con maggiore entusiasmo l'offerta a benzina (1.0 EcoBoost e 1.5 EcoBoost), con un occhio di riguardo per il 3 cilindri 1.0 EcoBoost con tecnologia mild hybrid (qui la nostra prova). L'ibrido plug-in? La piattaforma mal si presta ad ospitare batterie troppo ciccione. La piattaforma attuale, almeno.


TAGS: ford focus ford foto spia ford focus 2022