Prova video

Subaru BRZ m.y. 2017: prova, dotazioni, prezzi [VIDEO]


Avatar di Mario Cornicchia , il 09/02/17

4 anni fa - Subaru BRZ si aggiorna in forme e contenuti, rimanendo fedele a se stessa

Subaru BRZ si aggiorna in forme e contenuti, rimanendo fedele a se stessa

UN’AUTO DI PESO (POCO) Chi ha il piede pesante sa che la potenza è importante, sì, ma sa anche che il rapporto peso potenza è ancora più importante. E sa che il peso, nel suo valore assoluto, è una componente fondamentale per la guida sportiva: meno peso devono tirare i cavalli e meglio è, e meno peso è necessario tenere a bada in curva e in frenata e meglio si guida. Sani principi su cui, nel 2012, è nata la Subaru BRZ con 200 cavalli su poco più di 12 quintali di peso e che alla formula magica aggiunge la trazione posteriore, il differenziale autobloccante Torsen e un motore boxer, perché il peso ridotto va bene, ma se è anche in basso per tenere il baricentro più vicino possibile alla strada hai fatto bingo.

BRZ RINGIOVANITA È arrivato il momento di una nuova Subaru BRZ, in realtà un aggiornamento che non tocca la sua formula originaria ma che ne ringiovanisce l’aspetto, impreziosisce l’interno e porta qualche dettaglio per l’infotainment e per gli interni. Il model year 2017 di BRZ si distingue subito per le luci. Davanti, i fari sono full LED e anche fendinebbia e indicatori di direzione utilizzano la tecnologia LED, più efficace nella illuminazione della strada e più efficiente nel consumo di energia. Anche in coda le luci sono full LED e il disegno riprende quello dei fari anteriori, con un sopracciglio nella parte alta che le rende moderne e abbassa visivamente la presenza della coda.

BOCCA RIFATTA Come tutti i restyling anche quello della Subaru BRZ  m.y. 2017 non lascia indenni i paraurti. L’anteriore ha nuove bocche laterali, che allargano visivamente il frontale e lo rendono anche più filante, e lo spoiler in basso migliora la stabilità alle alte velocità, dicono in Subaru. Per rendere la coda più bassa visivamente e più efficace aerodinamicamente cambia anche lo spoiler che ora è una lama nera di alluminio, sottile e larga quanto tutta la coda. Un bel tocco, insieme ai due bei tuboni di scarico tipici della BRZ.

NUOVI CERCHI IN LEGA Le fiancate della nuova Subaru BRZ si riconoscono per le due finte grate sui parafanghi anteriori che ora sono un po’ meno nere e più preziose, e per i nuovi cerchi in lega da 17 pollici a dieci razze che, oltre a essere più leggeri nell’aspetto, migliorano la guidabilità, dichiara sempre Subaru.

FEELING A PELLE All’interno, la plancia perde la fascia color alluminio ed è ora tutta nera, i materiali sono meno economici nell’aspetto e cuciture rosse su sedili e plancia rendono l’abitacolo più gradevole e curato. I sedili riprendono lo stile precedente ma cambiano, nel disegno sportivo e nella struttura, ora più leggera, ma il vero upgrade che si tocca letteralmente con mano è il nuovo rivestimento in pelle di serie e Alcantara su cui campeggia la scritta BRZ cucita in rosso dello schienale. Rivestita in pelle è anche la corona del nuovo volante, ora più piccolo, con una presa più facile e con i comandi sulle razze.

VEDI ANCHE



INFOTAINMENT STARLINK L’aggiornamento più evidente della Subaru BRZ 2017 è elettronico, come capita ormai in tutti restyling. La parte centrale sotto le bocchette viene sostituita da un unico blocco nero lucido per l’infotainment che integra il sistema Starlink e il suo schermo da 6,2”, come le altre auto della famiglia.

NUOVI STRUMENTI Sempre in tema di infotainment ed elettronica, cambia anche tutto il quadro strumenti, con un nuovo display da 4,2 pollici all’interno degli strumenti, condiviso dal grande contagiri centrale e dallo strumentino alla sua destra. È un display multifunzione, da semplice computer di bordo si trasforma in cronometro o in un giochino per piloti, mostrando informazioni come il diagramma dei G di accelerazione longitudinale e laterale o i diagrammi di coppia e potenza.

MODALITA’ TRACK Non cambia il cuore 2.0 quattro cilindri boxer della Subaru BRZ nel model year 2017, sempre con 200cv, 205Nm tra 6.400 e 6.600 giri, abbinato al cambio manuale a sei marce, ma si aggiunge però un pulsante TRACK sul tunnel centrale che attiva tre modalità di assistenza del VDC, Vehicle Dynamic Control: massimo intervento, Track Mode per ritardarne l’intervento lasciando divertire con un paracadute elettronico di sicurezza e completamente disinserito. I più golosi, quelli che driftano anche nel posteggio del supermercato, sono accontentati. Novità anche sotto pelle, con nuovi ammortizzatori e molle, servosterzo elettrico aggiornato e nuovi rinforzi al telaio.

DRIFTING LAPPONE Dove provare una delle regine del drifting se non in Lapponia, su neve e ghiaccio? Certo, direte voi, non è proprio un test esaustivo e completo, soprattutto da quando il global warming ha spazzato via la neve anche dalle cime alpine e le occasioni di cimentarsi su strade innevate sono sempre più scarse. Ma così è, per il primo test in anteprima della Subaru BRZ 2017 il terreno di gioco è questo. Difficile anche per me fare paragoni con la serie precedente, se non dal lato estetico: mi piacciono molto i nuovi fari e le nuove luci di coda, sono più affilati e moderni. Anche la nuova ala posteriore mi piace, sottile, tecnologica, ben integrata con la coda.

DENTRO QUASI UGUALE MA MOLTO DIVERSA Della prima BRZ ricordo un interno un po’ economico, non proprio appagante. Sensazione che non ho avvertito salendo a bordo ella nuova Subaru BRZ: i materiali sono meno plasticosi, i sedili rivestiti in pelle sono belli e comodi, l'Alcantara della fascia centrale trattiene come un magnete e qualche tocco, come le cuciture rosse su sedili e plancia rendono l’arredamento più curato.

INFOTAINMENT E CRUSCOTTO Anche l’aggiornamento tecnologico contribuisce a trasmettere la sensazione di un’auto moderna, anche se l’infotainment Starlink non è l’ultimo nato nel suo campo. Il nuovo display annegato negli strumenti dà una bella rinfrescata anche al cruscotto della nuova Subaru BRZ. Il piccolo display digitale all’interno del contagiri fornisce indicazioni di servizio, a partire dal livello di carburante fino alla marcia inserita e alla indicazione digitale della velocità, mentre il display multifunzione arricchisce la strumentazione e aggiunge nuove funzioni che piacciono a chi passa dalla guida simulata con la Playstation alla guida vera sulla BRZ vera.  

NUOVI SEDILI I nuovi sedili hanno uno stile decisamente sportivo, con le imbottiture all’altezza delle spalle e una profilatura laterale che non disturba quando si sale o si scende ma che trattiene bene in curva, grazie anche lla fasica centrale in Alcantara, l’ideale per trattenermi nel drifting sul ghiaccio, nel pendolare dei sovrasterzi da una parte all’altra. La posizione di guida è, come dev’essere, un po’ sdraiata e il nuovo volante ha una bella impugnatura sicura e facile.

FACILE FACILE Quando avevo avuto la prima BRZ in prova, mi ero cimentato in qualche drift su asfalto e la BRZ non mi aveva deluso, facile da far partire di coda e facile da controllare. Facile da far driftare a bassa velocità su sterrato anche per posteggiare… Sul ghiaccio il gioco del drifting non è solo un gioco ma è anche una necessità se non si vogliono percorrere le curve a passo d’uomo. Anche sul ghiaccio la nuova Subaru BRZ non mi tradisce e metterla di traverso è facile facile con il differenziale autobloccante Torsen cje mi aiuta in silenzio. Appena ci si mette al volante si parte di traverso e si controlla come se fosse la manovra più naturale del mondo.

AVVISA PER TEMPO Le gomme sono chiodate ma sbando e pendolo con facilità, recuperando bene il sovrasterzo anche quando mi avvicino al punto in cui non ho più sterzo per sovrasterzare. Come sempre nel sovrasterzo è importante capire subito quando la coda sta partendo e iniziare a controsterzare senza ritardi, specie sul ghiaccio dove trovarsi con la coda a bandiera è un attimo. In questo la Subaru BRZ 2017 è molto sincera, capisco subito quando parte e muovo subito le mani sul volante per controllare la sbandata.

COPPIA CLANDESTINA Il motore sulla carta ha la coppia massima in alto, sopra i 6400 giri, ma non fatevi ingannare dai meri numeri e date una occhiata ai diagrammi di coppia e potenza nella gallery: in realtà vedrete un picco quasi al massimo appena fra i 2.000 e i 2.500 giri, quello che serve per avere una reazione veloce della coda con poco gas. Guarda un po’, sembra fatta apposta per il drifting… È tutto molto facile sì, è tutto molto divertente.

Allegato Dimensione
Subaru BRZ m.y. 2017: il listino prezzi 1033 Kb

Pubblicato da M.A. Corniche, 09/02/2017
Gallery
Listino Subaru BRZ
Allestimento CV / Kw Prezzo
BRZ 2.0 High 200 / 147 32.990 €
BRZ 2.0 Gunma Edition 200 / 147 35.000 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Subaru BRZ visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Subaru BRZ
Vedi anche
Logo MotorBox