Autore:
Danilo Chissalè

BUONI PROPOSITI E anche questo 2017 ce lo siamo messo alle spalle, per edulcorare l’ espressione di una famosa pagina Facebook che ironizza sui milanesi, ora entriamo a capofitto nell’anno nuovo che, dal punto di vista motociclistico, è ricco di novità interessanti. Ci sono grosse new entry in quasi tutti i segmenti del mondo a due ruote: dalle super sportive alle naked, passando per le maxi enduro e finendo con il segmento neo retrò. Eccovi una top 10 che raggruppa le più elettrizzanti.

DUCATI PANIGALE V4 A livello puramente meccanico è lo scoop del 2018, la Ducati ha deciso di abbandonare l’utilizzo del motore bicilindrico per le sue Super Sportive, sostituito dal nuovo motore 4 cilindri a V di derivazione MotoGP. Le specifiche tecniche della Ducati Panigale V4 lasciano senza parole, con un propulsore in grado di sviluppare 214 cv e un peso di soli 174 Kg, darà del filo da torcere a tutte le rivali.

KAWASAKI H2 SX La casa di Akashi ha sbalordito tutti nel 2015 con la presentazione della H2, un missile su due ruote spinto da un 4 cilindri con compressore volumetrico in grado di sviluppare 200 cv in configurazione standard e ben 310 cv in configurazione R. I tecnici Kawasaki si sono spinti oltre, pensando ad una versione sport touring, la H2 SX, più adatta al turismo con borse, parabrezza e un posizione di guida meno estrema.

KAWASAKI Z900 RS CAFE RACER Rimanendo in Kawasaki, non si può non prendere in considerazione la nuova Z900 RS Cafè Racer. Il segmento neo classico sta vivendo un vero e proprio boom, tantissime le proposte viste ad EICMA, e le Verdone non potevano mancare. La versione Cafè Racer con il cupolone vintage e la livrea verde, secondo me, ha tutte le carte in regola per dire la sua nel agguerrito segmento delle cafè racer… Yamaha XSR e Triumph Thruxton siete avvisate!

HONDA CB1000R La Honda si rilancia nel segmento delle super naked, ma lo fa a modo suo, presentando la nuova Honda CB1000R. La capostipite del progetto N.S.C (Neo Sport Cafe) ha delle specifiche tecniche leggermente al di sotto delle dirette rivali, ma si propone come alternativa adatta all’utilizzo nel mondo reale, quello fatto da buche e guard rail anziché cordoli e asfalti da MotoGp, le sue linee retrò saranno un’ottima esca anche per i motociclisti attenti allo stile.

KTM DUKE 790 Si è fatta attendere come una diva dello star system, creando un’attesa spasmodica in tutti i fan del marchio KTM e non solo, ovviamente sto parlando della KTM Duke 790. Così come per Ducati, anche qui siamo davanti ad un cambiamento tecnico rilevante in quanto, a Mattighofen, il bicilindrico parallelo è una vera novità. I 100 cv del nuovo propulsore in combinazione con la ciclistica sopraffina KTM diventeranno in breve tempo il punto di riferimento per le naked di media cilindrata.

KTM 790 ADVENTURE Per vederla in strada probabilmente dovremo aspettare il 2019 (anche se alcune versioni prototipo stanno già circolando per le strade spagnole), ma a EICMA 2018 verrà presentata in versione definitiva, la KTM 790 Adventure ha tutte le carte in regola per attirare orde di appassionati. La base tecnica è la stessa della Duke 790, opportunamente progettata per affrontare i viaggi all’avventura, quando l’asfalto lascia il posto a sabbia e fango. Le Case rivali non dormono sogni tranquilli, tutte le loro enduro di media cilindrata sono state aggiornate o sostituite, ne vedremo delle belle.

YAMAHA NIKEN La rivoluzione sta arrivando, no non è l’ultimo album dei Negramaro, ma la Yamaha Niken, la prima moto dotata di due ruote all’anteriore. Se la casa di Iwata abbia preso un abbaglio lo scopriremo guardando le vendite, sicuramente è un affascinante esercizio di ingegneria meccanica che non vediamo l’ora di mettere alla prova in un bel percorso misto ricco di curve. Il propulsore è quello della fun bike MT-09… chissà se riuscirà a fare impennare anche la Niken.

HONDA GOLDWING Cosa c’è di eccitante in una moto che pesa come un transatlantico, costa come un’ammiraglia a quattro ruote e ha la retromarcia? Ad esempio la drastica cura dimagrante che ha seguito, la ciclistica tutta nuova e la dotazione tecnologica degna del Millennium Falcon. La Honda Goldwing si rinnova per continuare a dominare il segmento delle maxi cruiser, tutto nuovo anche il motore, alleggerito di ben 6,2 kg, in grado di smuovere agilmente il 379 kg dell’ammiraglia della casa dell’Ala Dorata.

MOTO GUZZI V85 Dopo anni di colpevole assenza, la Guzzi torna nel segmento delle enduro turistiche con la V85. La enduro media all’italiana ha riscosso ampio successo a EICMA 2017, anche grazie a linee ricercate, un motore inedito ma fedele allo stile della Casa di Mandello, e a una dotazione tecnica di tutto rispetto. La curiosità è tanta.

BMW F850 GS Altra enduro di media cilindrata, segmento che sta vivendo un risorgimento tangibile dopo anni passati nel dimenticatoio a favore delle più blasonate maxi enduro. La BMW F850 GS condivide con la vecchia F800 solo la ruota da 21” all’anteriore e la sigla GS, Stop, nient’altro. Le novità, ovviamente oltre al motore, riguardano la ciclistica, il telaio, le sospensioni e la strumentazione che adesso è TFT. Vento fresco per la Casa dell’Elica.

IMBARAZZO DELLA SCELTA Queste sono le 10 più eclatanti, sicuramente alcune saranno rimaste fuori da questa lista, ma di certo in primavera le novità dai concessionari non mancheranno… armatevi di martello e fate tremare il vostro maialino. Benvenuto 2018!

 


TAGS: novità bmw novità moto 2018 nuove moto 2018 nuove sportive 2018 nuova panigale novità KTM nuova kawasaki h2r nuova yamaha niken migliori moto 2018 classifica migliori moto 2018 grandi novità 2018