POLE CASALINGA Di poche parole i primi tre piloti delle qualifiche del Gran Premio della Malesia, tutti e tre consci che la prima fila di oggi è solo il primo passo verso la lotta all'ultima carenata di domani. Alla fine di una girandola di emozioni l'ha spuntata Fabio Quartararo, che ha concesso sì la sua scia a Marquez ma è andato così forte da costringere il campione del mondo in carica all'errore e a stendersi alle sue spalle, dando una brutta musata. E così è giunta la quinta pole dell'anno per il talentino francese del team Petronas Sepang Racing Team, che nella gara di casa ha sin qui comandato tutte le sessioni.

RE FABIETTO V "Una qualifica fantastica e, soprattutto, molto difficile" - ha spiegato un esaltato ed esaltante Fabio Quartararo non appena sceso dalla sua Yamaha M1 - "Questa settimana con i piedi ancora infortunati da Phillip Island non ero molto confidente ma alla fine siamo riusciti a fare questa pole, molto importante per la gara di domani e soprattutto per il team che disputa la sua gara di casa, in prima fila anche con Franco. Sono molto contento" E la contentezza lo ha portato, nell'impeto dei festeggiamenti in moto, a staccare addirittura la visiera del suo casco.

VINALES FREME Non sono arrivati lontani da Quartararo i due altri piloti della Yamaha in prima fila, con Maverick Vinales che aveva pole e record della pista in tasca fino all'ultimo tentativo veloce di Quartararo, avendolo scippato a Franco Morbidelli per appena 23 millesimi poco prima. "Tutti i piloti della Yamaha stanno guidando bene" - ha spiegato lo spagnolo - "Non era facile oggi fare il tempo che abbiamo fatto, tutti sotto al record della pista, è buono ma dobbiamo migliorare ancora. Oggi è stato soprattutto ottimo il lavoro nelle FP3 sul passo gara e vediamo domani se frutterà, sono molto contento e non vedo l'ora che cominci la gara."

MORBIDELLI C'È Terzo e forse anche un po' arrabbiato Franco Morbidelli, in arte Frankie Morbido che oggi è stato beffato prima da Vinales poi dal compagno Quartararo, e dopo le brillanti sessioni di libere del mattino sperava di potersi portare a casa la prima pole in top class."Che dire... è stato un buon weekend sin dall'inizio, siamo partiti benissimo, molto meglio dell'Australia, e forse anche un pelo meglio che in Giappone. Stiamo andando sulla strada giusta secondo me, vediamo di mettere insieme tutto e fare una buona gara domani" le poche parole del migliore degli italiani quest'oggi.


TAGS: yamaha motogp sepang maverick vinales franco morbidelli motogp 2019 Fabio Quartararo MalaysianGP 2019 MotoGP Malesia 2019 MotoGP Sepang 2019 FP3 MotoGP Malesia Qualifiche MotoGP Malesia