MotoGP Sachsenring 2018: Marquez in pole, Petrucci secondo. Rossi sesto
MotoGP 2018

MotoGP Sachsenring 2018: Marquez in pole, Petrucci secondo


Avatar di Federico  Maffioli , il 14/07/18

3 anni fa - Al Sachsenring Marquez conquista la pole per il nono anno di fila

Sul tracciato tedesco Marquez partirà dalla pole davanti a Petrucci e Lorenzo. Dovizioso e Rossi partiranno dalla seconda fila

Benvenuto nello Speciale MOTOGP GERMANIA 2018, composto da 8 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP GERMANIA 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DALLA Q1 Nel nono Gp di questa Stagione Andrea Dovizioso, undicesimo nella classifica combinata dopo la terza sessione di prove libere, è stato costretto a passare dal primo turno di qualifiche, centrando il passaggio in Q2 con il miglior tempo di sessione. Un inizio in salita per il pilota Ducati, che riesce a staccare un biglietto per le prime quattro file della griglia di partenza, ma alle prese con qualche difficoltà in più rispetto al compagno di squadra Jorge Lorenzo. Insieme alla Ducati numero quattro, anche Takaaki Nakagami, in sella alla Honda privata del Team LCR, riesce ad accedere alla seconda sessione delle qualifiche ufficiali grazie al secondo miglior crono delle Q1 a 212 millesimi da Dovizioso. Niente da fare, invece, per Johann Zarcò, autore del quarto miglior crono delle Q1 in ritardo di 308 millesimi dal tempo di Dovizioso, con il pilota francese che domani partirà dalla quinta fila in quattordicesima posizione, davanti alla Ducati di Jack Miller, oggi solo quindicesimo.

COME DA COPIONE Al Sachsenring è Marc Marquez a centrare la pole position di oggi, autore di un giro lanciato che ferma il cronometro sull’1.20.270 che gli vale la prima casella ed il record del tracciato, che, guarda a caso, apparteneva sempre al pilota spagnolo dal 2015. Con il primato di oggi, il numero 93 in Germania si piazza davanti a tutti in gara per il nono anno consecutivo, con l’aggiunta di un tempo nato dopo aver montato la gomma dura all’anteriore e la morbida al posteriore, come dire, ancora una volta, per tutti gli altri domani sarà disponibile al massimo la seconda posizione. Concetto che vale ancora di più se guardiamo l’incredibile passo gara dimostrato da Marquez già da Venerdì.

IN SCIA Grande prestazione di Danilo Petrucci, che si pizza in seconda posizione dello schieramento di partenza di domani a 25 millesimi da Marquez, davanti a Jorge Lorenzo, autore del terzo miglior crono di sessione a 57 millesimi dal best lap di giornata. Due Ducati in prima fila, quindi, qui al Sachsenring, con l’italiano che è stato agevolato dalla scia di Lorenzo durante il suo giro lanciato e che gli ha permesso di soffiare allo spagnolo la seconda posizione dello schieramento per soli 32 millesimi di vantaggio. Partenza tutto sommato positiva anche per Andrea Dovizioso, autore del quinto tempo di giornata che gli vale la seconda fila della griglia di domani.

VEDI ANCHE



MEGLIO DEL PREVISTO Seconda fila dello schieramento anche per entrambe le Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi, autori rispettivamente del quarto e sesto miglior tempo di sessione. Un piazzamento atteso, per lo spagnolo, meno per l’italiano, apparso più in difficoltà qui in Germania rispetto al compagno di squadra. Aspetto confermato del passo gara dei due piloti di Iwata, più competitivo quello di Vinales, più lento quello di Rossi.

PEGGIO DEL PREVISTO Dopo aver stupito piazzandosi davanti a tutti nella terza sessione di prove libere, Andrea Iannone chiude le qualifiche con l’ottavo miglior crono di giornata a 412 millesimi dalla pole di Marquez, piazzandosi dietro alla Honda di Cal Crutchlow, sesto con sette millesimi di vantaggio sull’italiano della Suzuki, e davanti ad Alvaro Bautista, nono a chiudere la terza fila dello schieramento di partenza di domani.

COSI’ COSI’ Dopo aver annunciato ieri il suo ritiro ufficiale dal mondo della MotoGP l’Anno prossimo, Dani Pedrosa riesce a migliorare il brutto piazzamento di ieri (ventesimo), schierandosi in decima posizione davanti alla Suzuki di Alex Rins, undicesimo, ed alla Honda di Nakagami, dodicesimo. Per lo spagnolo in sella alla Honda numero 26, visto il tempo del compagno di squadra, resta un risultato poco gratificante, ma bisogna comunque riconoscere un netto miglioramento di Pedrosa che domani potrebbe anche riservarci una incredibile sorpresa!

GRIGLIA DI PARTENZA Qui trovate tutti i tempi delle qualifiche del nono GP di questa Stagione in Germania. Questo, invece, l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani sul circuito del Sachsenring: 1) Marc MARQUEZ, Honda; 2) Danilo PETRUCCI, Ducati; 3) Jorge LORENZO, Ducati; 4) Maverick VIÑALES, Yamaha; 5) Andrea DOVIZIOSO, Ducati; 6) Valentino ROSSI, Yamaha; 7) Cal CRUTCHLOW, Honda; 8) Andrea IANNONE, Suzuki; 9) Alvaro BAUTISTA, Ducati; 10) Dani PEDROSA, Honda; 11) Alex RINS, Suzuki; 12) Takaaki NAKAGAMI, Honda; 13) Aleix ESPARGARO, Aprilia; 14) Johann ZARCO Yamaha; 15) Jack MILLER, Ducati; 16) Pol ESPARGARO, Ktm; 17) Bradley SMITH, Ktm; 18) Hafitz SYAHRIN, Yamaha; 19) Tito RABAT, Ducati; 20) Scott REDDING, Aprilia; 21) Stefan BRADL, Honda; 22) Thomas LUTHI, Honda; 23) Karel ABRAHAM, Ducati; 24) Xavier SIMEON, Ducati


Pubblicato da Federico Maffioli, 14/07/2018
motogp germania 2018
Logo MotorBox