Autore:
Simone Valtieri

ROSSI VELOCE Marc Marquez ha strappato la pole in Argentina, la quinta su sei tentativi, ma non è stato così facile come si potrebbe pensare. Tutti continuano però a smarcarsi dal ruolo di possibile vincitore, lasciando allo spagnolo il fardello di gestire la pressione. In primis Valentino Rossi, ottimo quarto e con un bel passo gara mostrato nelle FP4: "Finora sono stati un buon venerdì e un buon sabato, sono felice di partire quarto perché il mio giro è stato buono e non lontano dalla pole. Ho anche un buon feeling con la moto, sia sul giro che sul passo. La gara sarà dura, ci sono 5-6 piloti molto forti, sarà importante lavorare sui dettagli stanotte e poi dovremmo vedere che condizioni sarà il meteo domani. Se dovesse piovere sarà come ripartire da zero, un'incognita totale. Nelle ultime gare sul bagnato non sono andato male, ma spero che se dovesse piovere, lo facesse sin dal warm up."

MARC A POSTO "È andata abbastanza bene" - ha ammesso Marquez al termine delle sue fatiche odierne - "Sono contento perché fare la pole qui è sempre difficile. Una cosa è andare bene sul passo un conto è fare il miglior tempo. Oggi c'era un grip molto buono e sul lato passo siamo a posto, vediamo domani però che tempo farà e proveremo in ogni caso a fare una bella gara. La strategia per oggi in qualifica era fare tre tentativi, ma all'inizio dell secondo giro ho fatto un errore e sono rientrato per poter poi fare due giri con l'ultima gomma."

MAVERICK SFIORA IL BIS Autore del secondo posto il poleman di Losail, Maverick Vinales, che non è andato troppo lontano dal bis su una pista dove Marquez è quasi imbattibile. Lo spagnolo è fiducioso: "Sul giro secco non vado male" - ha spiegato - "Comunque abbiamo lavorato molto anche in FP4 con la gomma usata e per domani sappiamo già che gomme montare, che è la cosa più importante. Oggi mi sono trovato bene con la moto, domani vediamo che temperatura ci sarà. Oggi la pista non era in eccellenti posizioni, quindi credo che possiamo migliorare."

PRUDENZA DOVI Terzo in griglia scatterà il leader iridato Andrea Dovizioso. Il ducatista si è detto molto soddisfatto, soprattutto di un aspetto, che spiega lui stesso: "Fare questi tempi non è facile, bisogna andare sempre al limite. Il primo run non è andato bene, ho fatto un errore, ma la prima uscita la uso sempre per prepararmi alla seconda, e quando va tutto bene succede come qua. Sono molto contento, era importante partire in prima fila visto che non sappiamo che condizioni troveremo domani, ma soprattutto sono contento perché siamo molto più veloci dell'anno scorso. Non abbiamo la velocità per vincere al momento, anche se ci siamo avvicinati abbastanza a Marc, ma possiamo dire la nostra."

POLE SFIORATA Il ruolo di outsider per domani lo vestirà Jack Miller, che ha rischiato di strappare la pole, ma ha commesso un errore nell'ultimo settore che ha vanificato le sue qualifiche, spedendolo in quinta posizione: "Se avessi azzeccato l'ultimo settore avrei fatto la pole, sicuramente" - dice l'australiano - "Però il giro va completato e non sono stato in grado di farlo, ma sono molto contento di come sia andato il weekend fino a ora, sono stato sempre veloce. Nella FP4 ho completato 18 giri con la soft e con un passo buono sul 40 basso. Non so se riuscirò a ripeterlo in gara ma possiamo lavorare con entrambe le gomme, dobbiamo solo capire cosa faranno gli altri, soprattutto Marc che è stato molto veloce con la soft. Vedremo che tipo di gara farà, se andrà subito a tutto gas o sarà conservatore."

MORBIDO: UN DURO! Dulcis in fundo Franco Morbidelli, che per un centesimo circa ha preceduto il suo sorprendente compagno di team in Yamaha Petronas, Fabio Quartararo, completando la sua miglior qualifica di sempre in MotoGP: "Oggi sono veramente tanto contento, è stata una grandissima sessione di qualifica per noi. Sarà una gara divertente, come in Qatar, ma l'importante sarà divertirci dal primo all'ultimo giro, fino alla bandiera a scacchi."

 


TAGS: yamaha honda ducati motogp valentino rossi andrea dovizioso danilo petrucci jack miller marc marquez maverick vinales franco morbidelli motogp 2019 MotoGP Argentina 2019 ArgentinaGP 2019 GP Argentina 2019 Qualifiche GP Argentina 2019