Pubblicato il 20/09/2020 ore 13:40

CHE GARA E CHE MONDIALE! Stavolta mantiene le promesse della vigilia Maverick Vinales, che con la sua Yamaha trionfa a Misano e torna in piena bagarre iridata. Può festeggiare la vittoria lo spagnolo grazie anche al rovinoso errore di Pecco Bagnaia, che a sei giri dalla fine si sdraia quando era in testa e spalanca le porte allo spagnolo. Gli iberici monopolizzano il podio con l'ormai sempre sorprendente Joan Mir, anch'esso in pienissima lotta per il mondiale, e al bravo Pol Espargaro con la KTM. Quarto e delusissimo Fabio Quartararo, che perde il podio (e la vetta iridata) a causa di una penalità, e così per un solo punto resta in testa alla classifica Andrea Dovizioso, oggi la brutta copia della brutta copia di sé stesso, ottavo solo grazie alle tante cadute altrui, dietro a Oliveira, Nakagami e Alex Marquez. E tra i tanti caduti Franco Morbidelli, che al primo giro viene preso in pieno da Aleix Espargaro, e rimonta bravissimo fino alla nona piazza, e Valentino Rossi, che anch'esso si rialza ma poi decide di ritirarsi, non potendo prendere neanche un punticino. Decimo, infine, Danilo Petrucci.

Gli orari tv del weekend di Misano AdriaticoTutte le info e i risultati del GP Emilia Romagna e Riviera di Rimini 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi il Gran Premio di Emilia Romagna e della Riviera di Rimini 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

14.58 - Ed è tutto per questa lunga diretta del GP dell'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini della classe MotoGP conclusasi con una tripletta spagnola. Vince Vinales su Mir e Pol Espargaro, Quartararo quarto, penalizzato e infuriato. Male gli italiani con Dovizioso che però mantiene la leadership del mondiale per un solo punto. L'appuntamento è tra due settimane, quando si tornerà in pista a Barcellona. Ci sarà il riscatto degli italiani? Non resta che attendere! Grazie a tutti per averci seguito e buona domenica!

14.55 - Ed ecco le parole del protagonista di giornata, Maverick Vinales. ''Una lavoro fantastico questo weekend, ci siamo preparati davvero bene, Pecco era molto veloce, io spingevo tanto cercando di risparmiare un po' le gomme per gli ultimi dieci giri e poi ho iniziato a spingere, pensavo di stare recuperando un po' di terreno ma quando è caduto ho cercato di tenere la moto in pista e non cadere, per prendermi il bottino pieno. Sono molto contento, è fantastico, di solito cerco di attaccare sempre, ma nell'ultimo weekend abbiamo trovare un bel setup. Ho commesso un errore alla curva 4 spingendo tanto all'inizio, cercando di aprire il gap con gli altri, voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno sostenuto nei momenti difficili. Speriamo di continuare così spingiamo tanto perché il potenziale è ancora grande''.

14.52 - Ora quelle del sorprendente Joan Mir: ''Sono molto molto stanco, ho dato il 100% per tutti i giri, ed è davvero difficile farlo, ma sono contento perché se fai così ti giochi tutte le carte sul tavolo e fin dall'inizio ho cercato di superare ma era difficile, poi si è aperta un'autostrada verso il podio e ho cercato di spingere salvando al contempo le gomme, alla fine è arrivato questo 2° posto, un risultato che ci meritiamo, il team ha fatto un lavoro incredibile''.

14.50 - Le parole di Pol Espargaro ai microfoni Dorna: ''Sapevamo che era dura con la gomma posteriore morbida ma il feeling ci era sembrato buono nel warm up, ho cercato di godermi la gara fino alla fine, loro sono arrivati sul finale ma ero andato bene all'inizio, ma quando la gomma è andata ho cercato di frenare sempre forte e difendermi, e alla fine sono stato ripagato grazie alla penalità di Fabio. Mai arrendersi''.

14.48 - Infranta la maledizione della pole da Maverick Vinales. Non vinceva nelle ultime sue dieci gare in cui è scattato dalla pole, e qui a Misano non vinceva il poleman dal 2010!

14.46 - Maverick Vinales è il sesto vincitore su sette gare in questo campionato, l'unico ad averne riportate tre è Quartararo. In classifica ora la situazione è incredibile. Dovizioso salva la leadership a quota 84 punti, poi Vinales e Quartararo a quota 83 e poi Mir a 80. Un campionato da non crederci! Quartararo rientra furioso ai box dopo la penalità ricevuta.

14.44 - Grandissimo Maverick Vinales, che ha il merito di non aver mollato mai, neanche quando Bagnaia stava girando su un passo mostruoso. Benissimo Mir, ancora una volta a podio qui e ora in posizioni di vertigine nel mondiale. Fabio Quartararo è terzo sul traguardo ma prenderà 3'' e scivolerà in quarta piazza.Quinto Miguel Oliveira, poi Nakagami, Marquez, Dovizioso, Morbidelli e Petrucci. Non sappiamo però se anche Dovizioso ha già scontato la sua penalità.

14.43 - Non fa la penalità Quartararo! Attenzione... prenderà 3 secondi! Ma davanti Vince Maverick Vinales davanti a Mir e Pol Espargaro!

14.42 - Attenzione! Long lap penalty per Quartararo e Dovizioso quando inizia l'ultimo giro. Fabior rischia la posizione su Pol, Andrea su Franco Morbidelli che è risalito in nona piazza passando Petrucci. Iniziato l'ultimo giro!

14.41 - Due giri alla fine. Maverick Vinales ha 4'' di margine su Mir, gli spagnoli stanno andando a togliersi una grande soddisfazione in casa Italia.

14.40 - E infatti! Cede di schianto Pol Espargaro con Mir che lo passa e subito anche Quartararo! Cade invece Lecuona che regala un punticino a Dovizioso! Cambia ancora la classifica virtuale: che mondiale equilibratissimo!

14.39 - Fantastica manovra dello spagnolo, che avanza fortissimo la sua candidatura per il mondiale! Ora minaccia da vicino Pol Espargaro quando mancano 3 giri al termine, e Quartararo è ancora là dietro. In questo momento a 83 punti in classifica ci sono tre piloti: Quartararo, Vinales e Dovizioso, e Mir è quarto a 76 punti. Ma è tutto ancora scritto sulla sabbia della Riviera di Rimini!

14.38 - 4 giri al termine! Pol Espargaro non molla di un millimetro con Quartararo e Mir incollati... grandissimo sorpasso di Mir che beffa Quartararo!!!

14.37 - Se Mir dovesse passare entrambi avremmo una classifica iridata con quattro piloti raccolti in un fazzoletto. Dovizioso oggi proprio non c'è comunque, nono e passato anche da Nakagami.

14.36 - 5 giri dalla fine: Maverick Vinales ha 4'' sulla coppia Pol Espargaro-Quartararo che sta per diventare un terzetto, con Mir che - come la scorsa settimana - sta tornando sotto fortissimo!

14.35 - Fabio Quartararo sta attaccando Pol Espargaro, inizia la bagarre! Mir dietro di loro è a 1''3!

14.34 - Dopo tre gare incredibili oggi per i colori italiani, la grossa delusione della MotoGP con Bagnaia e Rossi ritirati, Dovizioso, Petrucci e Morbidelli che sono ora dalla 9° alla 11° piazza.

14.33 - Peccato per Bagnaia, che stava volando verso la prima vittoria in carriera... ora Maverick Vinales ha la gara in testa, e nel mondiale è lì con Dovizioso e Quartararo.

14.32 - CADE FRANCESCO BAGNAIA!!!!! Scivola alla curva sei e dice addio ai sogni di gloria...

14.31 - Fabio Quartararo ha ripreso Pol Espargaro ed è molto aggressivo nel suo scarico! Mir intanto resta con 2'' e spicci di ritardo sul francese.

14.30 - 8 giri al traguardo, sempre 1''2 su Vinales per Bagnaia che è tornato a girare sotto l'1'33 dopo un giro in 93 secondi netti.

14.29 - Cala invece ora il margine di Bagnaia che transita sul traguardo con 1''2... mancano ancora 9 giri!

14.28 - Attenzione a Fabio Quartararo, che sta girando forte ora e si fa minaccioso alle spalle di Pol Espargaro. Se dovesse passarlo si prenderebbe la prima posizione in classifica virtuale!

14.27 - Ri-sceso a 1''3 e poi risalito a 1''7 il margine di Bagnaia, che nel T3 recupera sempre quello che perde nei primi settori.

14.26 - Dietro intanto Dovizioso non riesce a dar fastidio ad Alex Marquez, bravissimo oggi, mentre dietro di lui c'è l'altra Honda di Taka Nakagami che sta tornando su veloce. Si ritira intanto definitivamente Valentino Rossi...

14.25 - Era calato a 1''3 il margine di Bagnaia su Vinales, ora è risalito a 1''6...

14.24 - Oscilla ancora tra 1''3 e 1''5 il margine di Bagnaia, che non è per niente tranquillo con Vinales dietro. Pol Espargaro ha ora 4'' dalla vetta, Quartararo 5''3 e Mir 7''3, continua la rimonta del suzukista su Quartararo.

14.23 - Un passo gara clamoroso quello che sta permettendo a Bagnaia di condurre, sempre sul 32''5, ma occhio perché quello di Vinales non è da meno...

14.22 - Sono due giri che il distacco tra Bagnaia e Vinales resta sul secondo e mezzo. Non molla il guerriero spagnolo, continua a tirare il bravissimo italiano.

14.21 - Vediamo gli elastici. Pol Espargaro resta sempre con un secondino di margine circa su Quartararo, che ora ha Mir a 2''5 e dovrà stare attento nelle fasi finali di gara. Oliveira intanto passa Lecuona e diventa sesto.

14.20 - Non arriva lo strappo decisivo tra Bagnaia e Vinales, il distacco aumenta lentamente ma è sempre lì. Ora è sempre di 1''5. Cade intanto Tito Rabat.

14.19 - 15 giri alla fin. Bagnaia ha 1''5 su Vinales! Morbidellie è 14° ora con due punticini virtuali, ha appena superato Smith.

14.18 - Gran bella gara anche per Iker Lecuona che con la KTM è sesto e sta cercando di riprendere Mir, quinto. Dietro di lui si trascina Olliveira, Marquez e Dovizioso in un gruppetto abbastanza compatto.

14.17 - 16 giri al termine. Bagnaia è sempre davanti e ora ha un margine di 1''3 su Vinales! 2''6 su Pol Espargaro e 3''7 su Quartararo!

14.16 - Sale a 9 decimi il vantaggio di Bagnaia con un super giro in 32''3! Vinales però non molla, dietro di loro Pol Espargaro gira ancora forte ma Quartararo è nei suoi scarichi!

14.15 - 18 giri alla fine. Bagnaia ha 5-6 decimi su Vinales, in questo momento la classifica provvisoria vede primi pari merito a 83 punti Quartararo (4°) e Dovizioso (9°).

14.13 - Ora invece torna sotto Vinales, che da 0.9 accorcia a 0.6 su Bagnaia: sarà lunghissima! Pol Espargaro ha 2'' da Pecco, poi a 2''7 Quartararo e a 5''7 Mir. Si ritira intanto Jack Miller, che fa scalare in nona posizione Andrea Dovizioso, il quale è in bagarre con Oliveira e Alex Marquez.

14.12 - In quinta piazza c'è Joan Mir, che sta tornando piano piano sotto a Quartararo. Due gomme medium per il pilota della Suzuki. Il suo compagno è invece 14° e in crisi per tutto il weekend.

14.11 - Otto decimi di margine per Bagnaia su Vinales... Morbidelli intanto ha superato Rabat e vede la zona punti, è sedicesimo.

14.10 - Bagnaia ha un gap di 7 decimi ora su Vinales. Dovizioso intanto è entrato nella top ten con Petrucci crollato dalla sesta alla 11° posizione, non sappiamo se per un errore o per il calo della gomma.

14.09 - Va largo Vinales e Pecco si infila e prende la prima posizione! Maverick prova a ripassarlo ma non riesce. Vediamo se Bagnaia ne ha per la fuga...

14.08 - Sarà una gara lunghissima, ancora 23 giri e Vinales e Bagnaia già sono francobollati. 1''7 il margine dopo 5 giri tra loro e la KTM di Pol Espargaro.

14.07 - Quarto giro terminato. Vinales e Bagnaia hanno circa 1''2 su Pol Espargaro, che però ha gomma soft al posteriore.

14.06 - Facciamo ordine: Vinales, Bagnaia, Pol Espargaro, Quartararo, Miller, Petrucci, Mir, Lecuona, Alex Marquez e Oliveira sono i primi 10. Poi Dovizioso, Nakagami, Zarco, Smith, Rins, Rabat, Morbidelli e Rossi.

14.05 - Maverick Vinales e Pecco Bagnaia sembrano scappare, il primo ha una media, il secondo una dura quindi non dovrà farsi prendere dalla foga!

14.04 - Cade anche Brad Binder! Mentre davanti Bagnaia passa Miller e si mette in caccia di Vinales! Terzo Pol Espargaro e quarto Fabio Quartararo!

14.03 - E subito un colpo di scena! Scivola in 19° posizione Franco Morbidelli spinto fuori dalla caduta di Aleix Espargaro! E cade ora anche Valentino Rossi all'inizio del secondo giro!!! Riparte Rossi ma è ultimo...

14.02 - Vinales si riprende però subito la prima posizione e prova a scappare, Miller è sempre secondo ma alle sue spalle c'è Bagnaia che non vuole farlo andare via e che ha passato Quartararo. Rossi invece è stato ripreso da Binder ed è settimo. Solo 13° Dovizioso!

14.01 - Scatta benissimo dalla prima fila Jack Miller che si prende la prima posizione, poi Vinales, Quartararo, Bagnaia, Pol Espargaro e Rossi!

14.00 - Ci siamo, i piloti usciti dalla curva Misano si vanno a schierare, tutto è pronto per la partenza... si spengono i semafori: VIAAA!!!!

13.58 - Due minuti alla partenza, i piloti hanno appena iniziato il giro di formazione sulla emozionante pista di Misano Adriatico, dedicata all'indimenticabile Marco Simoncelli! Lunga 4,2 km, il tracciato della Riviera Romagnola verrà percorso dai più veloci in gara sul ritmo di un minuto e 32 secondi medio, e dovrà essere affrontato per 27 volte! La scelta delle gomme sarà fondamentale, fino all'ultimo secondo i piloti hanno avuto dubbi se scegliere la soft, visto le temperature più basse oggi rispetto a una settimana fa, o medium/hard, le scelte più gettonate lo scorso weekend.

13.55 - E ora, concentriamoci solo sulla MotoGP! Andiamo a spulciare la griglia per trovare i favoriti di oggi: Ieri la pole è stata presa ancora una volta da Maverick Vinales con il nuovo giro record della pista in 1:31.077, davanti a Jack Miller e Fabio Quartararo. Lui è sicuramente uno dei favoriti, ma occhio anche a Francesco Bagnaia, che scatterà quinto e che ha perso la pole per essere passato sul verde all'ultima curva, quando aveva quasi mezzo secondo (!) di margine su Vinales. In seconda fila anche le insidiose KTM di Pol Espargaro e Brad Binder, mentre Valentino Rossi scatterà settimo davanti a Franco Morbidelli, vincitore domenica scorsa, con Petrucci nono e Dovizioso - leader del mondiale - decimo. 11°, infine, un altro pericolosissimo: Joan Mir. Dal n.1 al n.11 possono tutti vincere!

1a Fila 1. Vinales    
  Yamaha 2. Miller  
    Ducati 3. Quartararo
2a Fila 4. P. Espargaro   Yamaha
  KTM 5. Bagnaia  
    Ducati 6. Binder
3a Fila 7. Rossi   KTM
  Yamaha 8. Morbidelli  
    Yamaha 9. Petrucci
4a Fila 10. Dovizioso   Ducati
  Ducati 11. Mir  
    Suzuki 12. Nakagami
5a Fila 13. Lecuona   Honda
  KTM 14. Oliveira  
    KTM 15. Zarco
6a Fila 16. A. Espargaro   Ducati
  Aprilia 17. A. Marquez  
    Honda 18. Rins
7a Fila 19. Smith   Suzuki
  Aprilia 20. Rabat  
    Ducati  

13.51 - Prima di calarci nella serie regina, diamo però un'occhiata a quanto accaduto stamattina nelle altre serie, con tanta, tantissima, ma mai troppa, Italia! In MotoE doppietta azzurra con Matteo Ferrari e Mattia Casadei che hanno vinto la gara elettrica, con altri due italiani (Canepa 4° e Zaccone 5°) nella top 5. In Moto3 è arrivata un'altra bellissima doppietta, con un super Romano Fenati, che a due anni dal fattaccio si riscatta proprio a Misano, beffando all'ultimo giro un generosissimo Celestino Vietti. Nella Moto2, infine, ancora una doppietta quella portata a casa da Enea Bastianini e Marco Bezzecchi per i colori azzurri, con Luca Marini quarto e ancora leader del mondiale. Un tripudio tricolore!

13.48 - Abbiamo parlato di 20 e non 22 piloti perché oltre a Cal Crutchlow e Marc Marquez, non ci sarà nemmeno Stefan Bradl, che a Marquez l'aveva sostituito ma che non ha recuperato da un intervento al braccio. E a proposito di Marquez, stamattina il più veloce nel warm up è stato Alex Marquez, che scatterà nelle retrovie oggi, ma che ha mostrato un buon passo stamattina, davanti a Vinales, Quartararo e Morbidelli, i più pericolosi per la gara.

13.45 - Buongiorno a tutti cari amici di Motorbox, mancano appena 15 minuti e i 20 piloti della MotoGP daranno vita al Gran Premio dell'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini a Misano Adriatico, settimo appuntamento su quattordici di questo mondiale ristretto dal Covid-19. Rispetto alla scorsa settimana, quando ha vinto Franco Morbidelli davanti a Francesco Bagnaia, ci sono tanti più aspiranti al podio oggi, e scattano tutti nelle prime quattro file.


TAGS: yamaha suzuki gara ducati rossi motogp misano adriatico dovizioso marquez vinales Rins Bagnaia Morbidelli Quartararo MotoGP 2020 Santamonica diretta MotoGP Live MotoGP Marco Simoncelli Misano World Circuit EmiliaRomagnaMotoGP 2020