Primo Contatto
Triumph Street Scrambler 2019: le opinioni dopo il test su strada

Triumph Street Scrambler 2019: le opinioni dopo il test su strada

Motore, sospensioni e freni sono stati migliorati. Ecco cosa ne pensiamo dopo la prova su strada, il prezzo e i dati tecnici

1 24 0
Pubblicato il 21/11/2018 ore 10:10

CRESCIUTA IN TUTTO La Triumph Street Scrambler viaggia a braccetto con la stradale Street Twin. Come lei è stata lanciata meno di due anni fa, come lei ha riscosso ampi consensi dagli amanti del genere, come lei si presenta nella versione 2019 ricca di aggiornamenti che sanno tanto di maturità raggiunta. Più prestazioni, più tecnologia, stile british nel DNA: ecco come cambia Triumph Street Scrambler 2019.

MAGGIORE POTENZA Partiamo subito dal motore che spinge la nuova Street Scrambler. Il bicilindrico parallelo High Torque Bonneville da 900 cc è stato potenziato e vanta ora una potenza massima superiore di 10 CV, che portano il totale a 65 CV per 80 Nm di coppia massima. Aumenta anche il range di giri a disposizione, la zona rossa ora inizia 500 giri dopo permettendo alla Street Scrambler di allungare con maggior scioltezza. Questi risultati sono possibili grazie a modifiche apportate al motore come il nuovo albero a gomiti e i contralberi alleggeriti, al coperchio valvole realizzato in magnesio e alla frizione alleggerita. Le stesse modifiche sono state adottate anche dalla Street Twin, gemella della Scrambler.

TECNOLOGICA E proprio come sulla gemella il comando del gas è un acceleratore ride-by-wire in grado di migliorare l’erogazione e, novità in questo segmento, introdurre due riding mode e il Traction Control, disinseribile come l’ABS, per affrontare i percorsi più accidentati, ottima notizia per chi non è nuovo alle strade senza asfalto.

Triumph Street Scrambler

SPECIALISTICA Proprio per loro la nuova Street Scrambler migliora nella dotazione. Per fronteggiare i percorsi più impegnativi Triumph dota la Street Scrambler di sospensioni a lunga escursione KYB, mantenendo lo schema forcella tradizionale - doppio ammortizzatore posteriore, pneumatici dual purpose calzati su ruote a raggi (19” all’anteriore, 17” al posteriore), pinza Brembo a 4 pistoncini e dettagli robusti come la sella realizzata in materiali più resistenti, pedane off-road, protezione per coppa dell’olio e scarico a passaggio alto in stile Duoble Rifle.

CURATA Per Triumph è semplicemente più bella, noi la definiremmo più matura e ancora più curata. Le linee rimangono grosso modo invariate, a cambiare sono tanti piccoli dettagli. Si parte dalla cornice della strumentazione in metallo, una nuova grafica con logo inedito per il pannello laterale, un parafango aggiornato per ospitare la ruota maggiorata e i supporti di faro anteriore e forcella.

COLORI, PREZZO, ACCESSORI La Street Scrambler sarà disponibile nelle tre colorazioni: Fusion White, Cranberry Red, Khaki Green e Matt Aluminium, con linea jet black. Come ogni scrambler che si rispetti sarà personalizzabile grazie ad un catalogo accessori davvero completo.

 

IN SELLA L'ergonomia della nuova Street Scrambler è da encomio: mette a proprio agio i neofiti con una sella accessibile a tutte le taglie, un manubrio ampio che enfatizza la sensazione di controllo e pedane comode. L'imbottitura della nuova sella aumenta il confort percepito a tutto vantaggio delle distanze percorribili. Le leve, entrambe regolabili completano un pacchetto davvero ben studiato. I supporti in plastica, ben rifiniti, aiutano a stringere bene la moto tra le gambe quando ci si alza sulle pedane per affrontare gli sterrati leggeri. Buono il grip offerto dalle pedane off-road con gommino amovibile.

TRE MODI Il meteo bizzoso di Cascais (Portogallo) mi ha permesso di toccare con mano i tre riding mode permessi dal nuovo acceleratore elettronico. Rispetto alla Street Twin, con cui condivide grand parte degli aggiornamenti, la Scrambler ha il riding mode Off Road che disinserisce il controllo di trazione e l'abs (entrambi riattivabili) per un miglior comportamento dinamico nella guida lontano dall'asfalto. I riding mode Rain e Road lasciano invariata la potenza mutando la risposta dell'acceleratore e l'intervento del TC.

CORPOSO I dieci cavalli in più rendono la Street Scrambler una moto più matura. L'erogazione rimane fluida e pastosa specialmente ai medi regimi, i più utilizzati nella guida su strada, con un pizzico di corpo in più in alto grazie alla zona rossa del contagiri (assente la lancetta nella strumentazione sostituita da un indicatore numerico digitale poco leggibile) spostata 500 giri/min più in alto. I cv e i giri extra rendono più semplici i sorpassi e accentuano il divertimento... bene così!

Triumph Street Scrambler in azione

SVELTA Il divertimento continua quando si affrontano le curve: il manubrio alto e largo e la ruota anteriore da 19" rendono la Street Scrambler una ballerina tra le curve. Si scende in piega svelti accompagnati da una forcella ben tarata che offre maggior sostegno a tutto vantaggio del piacere di guida. Promosse anche le Metzeler Tourance di primo equipaggiamento, a loro agio sia sull'asfato allagato del mattino, sia su superficie asciutta del pomeriggio. Nemmeno la sabbia trasportata sul manto stradale dalle raffiche di vento provenienti dal mare è stata un problema.

BEN FRENATA Rispetto al modello che rimpiazza a listino la nuova Street Scrambler frena meglio. Il merito va dato alla pinza a quattro pistoncini Brembo che, combinata con un ABS veramente a punto e disinseribile in fuoristrada, offre prestazioni di livello in quasi tutti i tipi di utilizzo. Solo quando il ritmo di guida si è fatto sostenuto la leve ha allungato leggermente la corsa ma, come per la Street Twin, anche la Scrambler nasce per fare altro, non certo per affrontare lunghi tratti con il coltello tra i denti.

 

 

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO PREMIER MX BTR 8 BM Casco dal sapore vintage enfatizzato anche dalla grafica anticata che si rifà ai caschi da cross degli anni '70. I materiali utilizzati per la realizzazione sono moderni e di prima qualità, senza tralasciare la cura del dettaglio: la calotta è realizzata in fibre composite, gli interni sono confortevoli, sfoderabili e lavabili. La chiusura è a doppio anello, non mancano inoltre gli accessori per dare un tocco di stile in più come il visierino.
Taglie: XS-XL
Prezzo: 389 euro

GIACCA REV'IT URBAN SAND Il look si rifà ai capi tecnici utilizzati per i viaggi all'avventura reinterpretato in chiave urban. I tre strati permettono di utilizzare la Urban Sand in quasi tutte le stagioni e sono facilmente amovibili. La vestibilità è ampiamente personalizzabile tramite le moltepilici regolazioni presenti su avanbracci, polsi e vita. Le protezioni Seesmart garantiscono la sicurezza necessaria ad un capo tecnico pur mantendendo dimensioni compatte.
Taglie: S-XZL
Prezzo: 500 euro

MASCHERINA ARIETE FEATHER La mascherina Ariete si adatta perfettamente a cafè racer e scrambler di ogni tipo. La lente fotocromatica aiuta in ogni condizione di luce e grazie ai fori di ventilazione è praticamente impossibile da appannare. Grazie alla struttura minimale il peso è ridotto e non infastidisce una volta indossata. Molto confortevole lo strato di spugna a contatto con la pelle.

​JEANS REV'IT LOMBARD 2 ​I Lombard sono jeans comodi e pratici, come i predecessori hanno ottime caratteristiche di sicurezza, ora ancora più elevate grazie alle protezioni SEESMART di livello 1. Realizzati in Cordura denim hanno rinforzi powre shield nelle zone ad alta abrasione come il bacino e le ginocchia. Disponibili in blue o grigio.
​Taglie: 28-38
​Prezzo: 200 euro

GUANTI REV'IT! MONSTER 2 Splendida pelle di capra tinta e calzata aderente sono le armi dei REV'IT! Monster 2, che fanno presa sugli amanti del vintage con un look preciso preciso. Non mancano protezioni sulle nocche, palmo rinforzato e inserti in gomma sulle dita.
Taglie: S-XZL
Prezzo: 109,99 euro

STIVALI STYLMARTIN WAVE Gli stivali Wave di Stylmartin sono ispirati al mondo Cafè Race. Riportano uno stile vintage e classico. Prodotti utilizzando solamente pelle pieno fiore di alta qualità, sono comodi, impermeabili e traspiranti. Non mancano le protezioni sul malleolo.
Taglie: 39-47


TAGS: Triumph Street Scrambler triumph street scrambler prova triumph street scrambler 2019 triumph street scrambler prezzo triumph street scrambler custom triumph street scrambler 900 triumph street scrambler 2019 prezzo

Prova su strada
Nuova Triumph Street Twin

Triumph Street Twin 2019: pregi, difetti e prezzo della Modern Classic

1 26 0
Eicma 2018 | interviste
Triumph: dal Classico all'Enduro la strada è breve [VIDEO]

Street Twin, Street Scrambler, Scrambler 1200 e due Bonneville special

1 5 0
Back To Top