Special

Ducati Scrambler Peace Sixty2, Revolution e Artika


Avatar di Luca Cereda , il 22/01/16

5 anni fa - Tre Scrambler d'autore al Motor Bike Expo 2016

Mr. Martini, officine Mermaid e Dario Lopez Studio firmano tre Scrambler special

FANTASIA AL POTERE Scrambler a schema libero al Motor Bike Expo 2016 (22-24 gennaio). Da Borgo Panigale arrivano tre special firmate da tre creativi d’eccezione come Mr. Martini, officine Mermaid e Dario Lopez Studio. Realizzate, però, attingendo a piene mani dal catalogo ufficiale di accessori Scrambler. Ecco le loro storie.

PEACE SIXTY2 Il nome tradisce le origini: la base è la nuova versione Sixty2 della Scrambler con motore da 400cc. L’ispirazione, invece, è corsaiola e spinge la macchina del tempo indietro fino agli anni Sessanta, come si evince dallo stile della carenatura e dalla forma del cupolino, in plexiglass per mettere a nudo il faro tondo e i mezzi manubri. Mr. Martini ci aggiunge codone monoposto, scarico Termignoni e sella artigianale in pelle, oltre al simbolo della pace, che ci riporta al presente. La Peace Sixty2  ha preso forma durante i recenti e drammatici attentati terroristici di Parigi, città molto cara al preparatore.

VEDI ANCHE



REVOLUTION Ancora una Scrambler Sixty2, stavolta  in puro stile bobber. La mano è quella di Officine Mermaid, che con ruote da 17’’ tanto all’anteriore quanto al posteriore porta la Scrambler nell’universo custom, cambiando letteralmente i connotati alla moto. Postura bassa, sguardo truce, la Revolution si spoglia del superfluo e sfoggia una sella monoposto in pelle, piastre di sterzo e tabella porta numero anch’essa in pelle. Colore? Nero, of course. Impreziosito da un fregio dorato sul serbatoio.

ARTIKA Ricordate la Ducati Pantah Ice? Non facile: occorre riavvolgere il nastro fino in coda agli anni Settanta, ai tempi del trofeo monomarca Ice Trophy. La Scrambler Artika può essere a tutti gli effetti considerata la sua reinterpretazione in chiave moderna. Identici i colori (un po’ Suzuki…): giallo fluo e grafiche vintage in blu. La meccanica, su base Icon, mette invece in bella mostra l’alluminio, con un trattamento old style. Pneumatici Pirelli tassellati e chiodati fanno la classica la ciliegina sulla torta. 


Pubblicato da Luca Cereda, 22/01/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox