Autore:
Alessandro Codognesi

DA VERONA CON AMORE  Tra le Case motociclistiche presenti in veste ufficiale, c'è anche Ducati, che per l’occasione ha esposto le prime special realizzate su base Scrambler Ducati. Sono tre, allestite da tre diversi preparatori, che a loro volta sono partiti da tre differenti versioni della Scrambler.

THREE, THE MAGIC NUMBER Tre special Scrambler Ducati, tre preparatori, dicevamo. Si parte con la prima, realizzata dai ragazzi di Deus Ex Machina di Milano, che hanno proposto la propria idea sfruttando la base della versione Scrambler Ducati Full Throttle: il risultato è una vera e propria “tracker”, pronta a solcare gli sterrati delle gare di speedway grazie alle modifiche alla ciclistica. Mr. Martini, customizzatore veronese, che è partito dalla più eclettica Urban Enduro e ha creato una cafe racer coi fiocchi (vedi cupolino) ma con qualche richiamo anche al mondo delle scrambler (scarico alto e gomme tassellate). Dulcis in fundo, della partita sono stati anche i ragazzi di Officine Mermaid, milanesi, che partendo dalla Scrambler Classic hanno creato una moto più essenziale, quasi grezza come piace dire a loro. Segni particolari? La forcella ora è a steli tradizionali e la ruota anteriore è da 21”. E, se non lo sapete, lo stile a cui si ispira si chiama Scratch. Sfogliatevi la gallery!