Pubblicato il 12/05/20

FUTURE SCRAMBLER Il brand Scrambler di Ducati è in continuo mutamento, alla ricerca costante di nuove ispirazioni, anche al di fuori del proprio centro stile. In occasione della presentazione del nuovo Scrambler 1100 PRO tenutasi a febbraio 2020 presso l’ArtCenter College di Pasadena, Ducati ha coinvolto gli studenti dell’istituto di design californiano con un contest per disegnare una proposta di Scrambler del futuro. Dopo aver valutato tutte le proposte Jeremy Faraud, Designer, e Andrea Ferraresi, Direttore del Centro Stile Ducati, insieme alla Brand Unit Scrambler, hanno proclamato vincitore Peter Harkins e il suo progetto.

FUTURO FEDELE L’operato di Harkins è stato premiato perché è stato capace di proporre un’idea innovativa e curata in ogni dettaglio senza snaturare i canoni estetici che hanno sancito il successo dello Scrambler Ducati. Dieci i progetti completi valutati, tutti originali e diversi tra loro ma con alcuni tratti in comune. Da segnalare che molti hanno immaginato lo Scrambler in versione elettrica strettamente legata alla mobilità urbana, futuro magari non troppo remoto quando le normative saranno sempre più stringenti, altri invece hanno sottoposto modelli più tradizionali e versatili, tra questi anche progetto vincitore.

Ducati Scrambler

LE DICHIARAZIONI Un contest molto utile secondo Ferraresi che dichiara: “La collaborazione con l’ArtCenter College di Pasadena ha dato vita a un’interessante esperienza di scambio con studenti provenienti da background culturali e academici diversi, che hanno reinterpretato il nostro Scrambler in modo creativo e con punti di vista anche molto distanti tra loro. Peter Harkins è stato il migliore nel trasformare il brief in un progetto decisamente azzeccato. Il suo lavoro si è dimostrato particolarmente completo nello studio delle proporzioni e nello sviluppo dei dettagli. La reinterpretazione che ha proposto prende ispirazione dai valori del brand e mantiene i canoni stilistici tipici di Scrambler, come la leggerezza, la semplicità delle linee e il proiettore caratterizzato della inconfondibile X, ormai riconosciuto come firma della moto”. Entusiasta è anche il vincitore Peter Herkins, come è possibile evincere dalla sua dichiarazione: “Ringrazio Ducati e l’ArtCenter College che, collaborando insieme, ci hanno dato questa fantastica opportunità – ha detto Peter Harkins – Sono entusiasta all’idea di poter lavorare in Ducati, al fianco di un gruppo di designer talentuosi dai quali non vedo l'ora di imparare nuove tecniche e competenze. È un sogno che si realizza!''.


TAGS: ducati ducati scrambler ducati scrambler 800 ducati scrambker futuro ducati scrambler modelli