Autore:
Salvo Sardina

DOPPIO JELMINI La tappa di Misano Adriatico ha ulteriormente confermato la leadership di Felice Jelmini. Il giovane varesino è sempre più un crack in questa stagione di Clio Cup Italia 2019, tanto da aver portato a casa il successo nelle ultime quattro manche tra Monza e, appunto, Misano. Il ventiquattrenne del team Composit Motorsport ha però centrato la vittoria in Gara-1 solo “a tavolino” dopo la penalizzazione di Matteo Poloni, primo sotto la bandiera a scacchi ma poi retrocesso a causa di un contatto all’ultimo giro proprio con Jelmini. Terza posizione, invece, per l’altro pilota del team Composit, Fabrizio Ongaretto.

GARA-2 Nella seconda manche, Jelmini è partito dalla pole position dopo il ritiro di Poloni, che ha deciso di non prendere parte alla gara in segno di protesta per la decisione dei commissari al termine di Gara-1. A quel punto, senza il principale antagonista, il pilota lombardo si è confermato imprendibile per tutti chiudendo la corsa davanti al compagno di squadra Fabrizio Ongaretto e a Giacomo Trebbi del team Explorer Motorsport. Quarto posto, invece, per “Due”, evidentemente ancora in buona forma dopo il podio ottenuto a Monza.

PRESS LEAGUE Per quanto riguarda la competizione riservata ai giornalisti, nel weekend al Circuito Marco Simoncelli di Misano era il turno di Gianluca Mauriello di Motori Online e di Gianluca Sepe di FormulaPassion.it. Ad aggiudicarsi la vittoria parziale è stato Mauriello, undicesimo al termine della prima manche dopo un’ottima settima posizione in qualifica. Sepe ha invece tagliato il traguardo in dodicesima piazza al debutto con le potenti Clio RS 1.6 Turbo. Il monomarca Renault tornerà in pista nel weekend del 21 e 22 settembre sul tracciato laziale di Vallelunga.


TAGS: renault misano Clio Cup Renault Clio Cup Clio Cup Italia 2019 Renault Clio Cup 2019 Jelmini Poloni