Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 18/01/2020 ore 11:00

RISCATTO DS La Formula E riparte da Santiago del Cile dopo quasi due mesi di pausa. Il primo round di Ad Diriyah ci ha regalato come al solito emozioni, spettacolo e colpi di scena, con la prima vittoria di Alexander Sims (nuovo leader della classifica) e i primi podi di Mercedes e Porsche. Tra i delusi dei due ePrix inaugurali della stagione ci sono invece i campioni in carica di Ds Techeetah, sfortunati protagonisti di un fine settimana da dimenticare che ha fruttato soltanto 7 punti.

JEV E… L’E-COMPLEANNO Dodicesimo posto in classifica piloti per il bicampione della categoria elettrica Jean-Eric Vergne. Per il francese le cose si sono messe male sin da gara-1: partito dal fondo a causa del gruppo sfavorevole in qualifica, nella prima manche è poi arrivato un ritiro per problemi tecnici. Il giorno dopo, le cose non sono andate meglio visto che, dopo il violento incidente nelle prove libere 3 e la necessità di sostituire il pacco batterie, Jev è scattato in coda al gruppo rimontando fino all’ottava posizione anche per effetto delle numerose penalità decise dagli steward a fine gara. Niente è però compromesso per Vergne che ieri, all’arrivo a Santiago, si è mostrato tranquillo e rilassato, usando i propri canali social per augurare a Ds Performance il buon… e-compleanno. Quello di Parque O’Higgins sarà infatti il cinquantesimo ePrix per il costruttore transalpino.

Formula E, ePrix Santiago 2020: Jean-Eric Vergne (Ds Techeetah)

RICOMINCIO DA 3 Riparte dai soli tre punticini raccolti nelle due gare in Arabia, invece, Antonio Felix Da Costa. Anche per il portoghese il debutto stagionale e il primo ePrix al volante della Ds E-Tense FE20 non è stato certo da ricordare. Sempre tra i piloti più veloci in tutto il weekend, l’ex alfiere Bmw ha però raccolto pochissimo: nelle prime qualifiche la sorte è stata la stessa del compagno di squadra e degli altri big della passata stagione, mentre un errore nelle qualifiche per gara-2 lo ha privato della possibilità di ottenere la pole position dopo il miglior tempo nella fase a gruppi. Durante la corsa, poi, l’incidente con Buemi e la successiva penalità imposta dalla Direzione gara lo hanno fatto scivolare al decimo posto.


TAGS: formula e ds performance ds techeetah Jean-Eric Vergne Antonio Felix Da Costa SantiagoEPrix 2020