Autore:
Giulio Scrinzi

PROPRIO COME UNA VOLTA Chi affermava che la Formula 1 odierna è solamente una noia è stato finalmente smentito. Oggi è andato in scena un GP che non si vedeva da un bel pezzo, nel quale Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, in lotta per il Mondiale 2017, si sono scontrati in un testa a testa davvero entusiasmante: strategie ai box e con il compagno di squadra, rimonte disperate e staccate all'ultimo centimentro di pista libero. Questa è la Formula 1 che vogliamo!

TESTA A TESTA La lotta tra Hammer e Seb è iniziata subito, fin dalla partenza, con il tedesco della Ferrari capace di prendere immediatamente la testa della corsa per poi tentare l'azzardo del pit-stop anticipato per riuscire ad aumentare il vantaggio sul rivale. Un bel tentativo che... non ha pagato, perchè da quel momento la Mercedes ha utilizzato tutte le armi a sua disposizione per mettere le proprie ruote davanti alla Rossa di Maranello: l'aiuto di Valtteri Bottas, che ha rallentato Vettel per permettere il rientro di Lewis, è stata la strategia giusta al momento giusto.

ALL'ULTIMO RESPIRO Ma è stato nel corso del 45esimo giro, dopo una rimonta durissima a suon di giri veloci, che Hamilton ha sferrato il colpo di grazia. Al termine del rettilineo principale i due rivali sono arrivati ruota a ruota, ma la maggior velocità della W08 tedesca dotata di mescola Soft ha permesso a Lewis di sopravanzare la più debole SF70H su gomme Medie. Il ferrarista si è difeso rimanendo all'interno e costringendo il numero 44 di Brackley ad utilizzare la traiettoria esterna, nella speranza che commettesse un errore che, alla fine, non è arrivato.

UNA GARA NELLA GARA In questo modo Hamilton ha firmato la sua 55esima vittoria di carriera davanti a Vettel, secondo al traguardo con tre secondi e mezzo di ritardo e con il quale ha condotto una vera “gara nella gara”. Sì, perchè al terzo posto è giunto un Daniel Ricciardo con quasi un minuto e mezzo di margine, unico pilota a non essere stato doppiato dai due mattatori della Mercedes e della Ferrari.

QUESTE SONO LE CORSE Nulla di fatto, invece, per Valtteri Bottas, costretto al ritiro per il forfait del propulsore della sua Mercedes, e per il connazionale Kimi Raikkonen, coinvolto in un incidente alla prima curva nel quale proprio Bottas lo ha toccato sul lato destro facendolo andare addosso all'altra RB13 di Max Verstappen. Sia per il ferrarista che per l'olandese della Red Bull, gara finita per il cedimento di una sospensione.

POTERE ROSA Eccellente prestazione per entrambe le Force India di Sergio Perez, quarto sotto la bandiera a scacchi, e del compagno di squadra Esteban Ocon, quinto e al suo miglior risultato di carriera. Dietro di loro convincente sesto posto per la Renault di Nico Hulkenberg, che ha preceduto la Toro Rosso dell'eroe locale Carlos Sainz Jr e la sorpresa di giornata, la Sauber di un Pascal Wehrlein mai così competitivo.

DENTRO E FUORI LA TOP TEN Hanno completato la top ten l'altra STR12 di Daniil Kvyat, nono, davanti alla prima delle HAAS di Romain Grosjean, che ha soffiato l'ultimo punto disponibile alla seconda Sauber C36 di Marcus Ericsson ma soprattutto alla McLaren di Fernando Alonso, bravo ieri a piazzarsi settimo in griglia di partenza ma che oggi è arrivato 12esimo e al contatto con la Williams di Felipe Massa (13esimo).

COSì AL TRAGUARDO Qua di seguito l'ordine d'arrivo del GP di Spagna sul circuito di Barcellona-Catalunya.

PILOTA TEAM
1. Lewis Hamilton Mercedes
2. Sebastian Vettel Ferrari
3. Daniel Ricciardo Red Bull Racing
4. Sergio Perez Force India
5. Esteban Ocon Force India
6. Nico Hulkenberg Renault
7. Carlos Sainz Jr Toro Rosso
8. Pascal Wehrlein Sauber
9. Daniil Kvyat Toro Rosso
10. Romain Grosjean HAAS
11. Marcus Ericsson Sauber
12. Fernando Alonso McLaren-Honda
13. Felipe Massa Williams
14. Kevin Magnussen HAAS
15. Jolyon Palmer Renault
16. Lance Stroll Williams

CLASSIFICA PILOTI Qua la classifica Piloti aggiornata al quinto round stagionale.

PILOTA TEAM PUNTI
1. Sebastian Vettel Ferrari 104
2. Lewis Hamilton Mercedes 98
3. Valtteri Bottas Mercedes 63
4. Kimi Raikkonen Ferrari 49
5. Daniel Ricciardo Red Bull Racing 37
6. Max Verstappen Red Bull Racing 35
7. Sergio Perez Force India 34
8. Esteban Ocon Force India 19
9. Felipe Massa Williams 18
10. Carlos Sainz Jr Toro Rosso 17
11. Nico Hulkenberg Renault 14
12. Romain Grosjean HAAS 5
13. Pascal Wehrlein Sauber 4
14. Kevin Magnussen HAAS 4
15. Daniil Kvyat Toro Rosso 4
16. Marcus Ericsson Sauber 0
17. Lance Stroll Williams 0
18. Fernando Alonso McLaren-Honda 0
19. Antonio Giovinazzi Sauber 0
20. Jolyon Palmer Renault 0
21. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 0

CLASSIFICA COSTRUTTORI Qua, infine, la classifica Costruttori aggiornata al quinto round stagionale.

SCUDERIA PUNTI
1. Mercedes 161
2. Ferrari 153
3. Red Bull Racing 72
4. Force India 53
5. Toro Rosso 21
6. Williams 18
7. Renault 14
8. HAAS 9
9. Sauber 4
10. McLaren-Honda 0

TAGS: formula 1 sebastian vettel lewis hamilton f1 F1 2017 daniel ricciardo formula 1 2017 f1 2017 gp spagna gp spagna 2017