F1/news

F1, GP Abu Dhabi: l'anteprima di MotorBox


Avatar di Simone  Dellisanti , il 24/11/16

4 anni fa - F1: Yas Marina Circuit sarà il palcoscenico ideale dove incoronare il prossimo campione della F1

Il mondiale di F1 si conclude ad Abu Dhabi. Il tracciato di Yas Marina vedrà trionfare Hamilton o Rosberg?

L'ULTIMA SFIDA Il Campionato del Mondo di Formula 1 anche quest’anno si conclude ad Abu Dhabi sul tracciato di Yas Marina, con il titolo piloti che sarà deciso proprio nella gara finale. A contendersi il titolo saranno i due piloti Mercedes, con Rosberg in vantaggio su Hamilton di soli 12 punti.
 
IL TRACCIATO Yas Marina ha una superficie molto liscia con un’ampia varietà di curve ad alta velocità, oltre a un clima caldo, costante tutto l’anno, un fattore che la rende una destinazione ideale per i test. I sorpassi sono abbastanza impegnativi a Yas Marina, quindi la strategia box e la scelta degli pneumatici da utilizzare in gara sarà particolarmente importante per guadagnare più posizioni possibili in pista.
 
SET UP La pista presenta sezioni piuttosto varie e i team tendono a utilizzare un assetto di compromesso da medio carico che favorisce la trazione delle monoposto. Non c'è pericolo di avere un degrado alto delle gomme, visto che l'asfalto è liscio e non abrasivo.
 
LE TRE MESCOLE Pirelli porterà a Yas Marina le tre mescole più morbide della gamma. Saranno disponibili per i team e per i piloti le P Zero Purple ultrasoft: la gomma più veloce che aggiungerà una variabile interessante alla strategia, le P Zero Red supersoft: già usata ad Abu Dhabi e, come la soft, sarà un set disponibile obbligatorio e la P Zero Yellow soft: presente in ogni gara fino ad ora e che, in questo fine settimana, svolgerà il compito di mescola più dura.
 
PAUL HEMBERY, DIRETTORE MOTORSPORT PIRELLIAbu Dhabi è uno dei circuiti che conosciamo meglio, dato che in passato abbiamo effettuato molti test qui, inclusi alcuni dei più recenti sui pneumatici in dimensione 2017, che stiamo svolgendo da agosto. La novità per la gara di quest’anno è ovviamente la mescola ultrasoft, che dovrebbe assicurare velocità extra su un circuito che costituisce un ottimo banco prova per i pneumatici. In effetti tutte le mescole nominate quest’anno sono molto adatte ad Abu Dhabi, aprendo a numerose opzioni in termini di strategia. Anche se l’attenzione sarà concentrata sul finale della stagione 2016, siamo già proiettati sul 2017, con una presentazione ai media prima dell’inizio del gran premio. Il martedì dopo la gara saremo poi in pista con le monoposto muletto di Mercedes, Red Bull e Ferrari impegnate insieme nei test con pneumatici 2017”.
 
ALCUNE CURIOSITA' Il Gran Premio inizia alle 17.00, e termina con il buio, per cui le temperature della pista diminuiscono dal via al traguardo, spesso con cali notevoli. Come in Brasile, anche a Yas Marina si gira in senso anti-orario, caratteristica atipica nel resto della stagione. Abu Dhabi sarà anche l’ultimo GP per l’attuale generazione di monoposto, prima dell’introduzione dei nuovi regolamenti 2017, che dovrebbero portare a un abbassamento dei tempi sul giro di cinque secondi rispetto al 2015.

Pubblicato da Simone Dellisanti, 24/11/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox