Autore:
Giulio Scrinzi

HALO PERSONALIZZATO Mancano meno di 50 giorni prima dell’inizio dei test pre-season, che apriranno ufficialmente la prossima stagione 2018 di Formula 1. In quell’occasione potremmo vedere in azione le monoposto che animeranno il prossimo Campionato, provviste di quel dispositivo per la protezione del pilota tanto voluto dalla FIA… e poco apprezzato da appassionati e addetti ai lavori. Stiamo parlando dell’Halo, che presto potrebbe anche diventare fonte di ulteriori opportunità dal punto di vista commerciale: i piani alti del Circus, infatti, stanno pensando di dotarlo con dei display digitali dove far scorrere i vari sponsor del team a cui appartiene la monoposto. Un po’ come avviene attualmente in borsa con i titoli azionari e le relative quotazioni, insomma.

BASTA CHE NON DISTRAGGA IL PILOTA… Una soluzione allo stesso tempo strana e interessante, che si spera non distragga troppo il pilota che è impegnato a lottare in pista, come ha sottolineato il direttore esecutivo della McLaren Zak Brown. “La Formula 1 ha pensato di sistemare sull’Halo degli schermi digitali: sarà una sorta di situazione simile a quella delle borse con messaggistica a scorrimento. Bisogna sottolineare che c’è una regolamentazione su ciò che si può e non si può fare sull’Halo: al momento sembra un corpo estraneo che non c’entra nulla, ma con il tempo speriamo che possa diventare un tutt’uno con la vettura. Si tratta di un sistema che protegge il pilota ma che può creare allo stesso tempo delle opportunità commerciali per i team”.

 


TAGS: formula 1 f1 f1 halo 2018 f1 2018 formula 1 2018 formula 1 halo f1 halo formula 1 halo 2018 formula 1 halo display sponsor f1 halo display sponsor