Autore:
Simone Dellisanti

GP BELGIO Finalmente, dopo la pausa estiva, ritorna la Formula 1 per dar vita ad una seconda parte di stagione che si preannuncia più che interessante. Il prossimo appuntamento vedrà il Circus far tappa ad uno dei circuiti più epici e storici del calendario: Spa-Francorchamps, in Belgio. Il tracciato è il più lungo del campionato con i suoi 7,004 chilometri che metteranno a dura prova le mescole delle vetture. 

CARATTERISTICHE TECNICHE Le curve lunghe e veloci del circuito di Spa-Francorchamps producono elevati carichi aerodinamici che agiscono sulle mescole Pirelli. Inoltre, nei repentini cambi di elevazione dei tornanti, come nel caso dell’Eau Rouge, si creano delle importanti forze di deportanza che necessitano di un buon set up per garantire un'efficace aderenza del pneumatico.

SET UP Quest'ultimo sarà un compromesso tra carico e bassa resistenza aerodinamica, per poter sfruttare al meglio i lunghi rettilinei dove è possibile utilizzare il DRS (Drag Reduction System), il sistema che riduce la resistenza aerodinamica e che favorisce il sorpasso.

LE TRE MESCOLE NOMINATE Le mescole Pirelli messe a disposizione dei piloti saranno la White medium, la mescola più dura della gamma nonché il set obbligatorio da utilizzare in gara. La Yellow soft, che svolgerà il ruolo di mescola di compromesso tra la dura e la morbida, e infine la Red supersoft, la mescola più morbida ideale per la qualifica, con l’accento sulle prestazioni più che sulla durata.

PAUL HEMBERY, DIRETTORE MOTORSPORT PIRELLI Spa-Francorchamps non ha bisogno di presentazioni. Per i pneumatici è una pista molto impegnativa a causa dei carichi elevati. Non è facile, inoltre, trovare il giusto assetto ma, con un giro così lungo e molte opportunità di sorpasso, sono diverse le opzioni a livello di strategia. Durante la pausa estiva abbiamo iniziato i test dei pneumatici con le dimensioni 2017 e ci attende una seconda metà di stagione molto intensa".

METEO  Lo storico circuito ai piedi delle colline delle Ardenne è noto per il suo clima variabile. Il meteo sarà un fattore fondamentale per le strategie. La pioggia è piuttosto probabile, ma spesso cade solo in una parte del circuito e non in altre.

LE NOVITA' Ci sono due curiosità da sottolineare per questo GP del Belgio. Il pilota francese Esteban Ocon, vincitore del campionato GP3 nel 2015 diventerà il pilota ufficiale della Manor, sostituendo Rio Haryanto. Infine segnaliamo che la F1 ritorna con due Gran Premi consecutivi: dopo Spa sarà subito la volta della nostra gara di casa, sul circuito di Monza.


TAGS: ferrari vettel f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp belgio circuito spa francorchamps ricciardo Mercedes amg f1 verstappen red bulll

Allegato Dimensione
GUARDA Infografica sulle scelte delle mescole effettuate dai piloti per il GP del Belgio 191 Kb
GUARDA Infografica generale sul GP del Belgio 375 Kb