Serie Limitata

BMW M3 DTM Champion Edition


Avatar di Andrea  Rapelli , il 06/12/12

8 anni fa - Una M3 per festeggiare il primo posto nel Campionato DTM

Dopo quasi vent'anni quelli dell'Elica sono tornati a vincere il campionato DTM. Il modo migliore per celebrare la cosa? Una BMW M3 DTM Champion Edition griffata Bruno Spengler, il driver canadese che ha conquistato il titolo

GLI HAN FATTO LA FESTA Vincere il campionato DTM non è roba da tutti i giorni. Specialmente se succede il primo anno che torni a correre, dopo una serie di primavere passate a vedersi le gare in TV (o quasi). Ecco perché a Monaco di Baviera hanno deciso di celebrare il tutto confezionando una BMW M3 DTM Champion Edition, con tutta probabilità l'ultima apparizione della M3 E92, vicina al pensionamento.

BRUNO ÜBER ALLES La BMW M3 DTM Champion Edition nasce quindi per rendere omaggio a Bruno Spengler, il pilota che l'ha portata alla vittoria. Rispetto alla M3 normale arrivano tinta Frozen Black, cerchi matt black e minime appendici aerodinamiche in carbonio. Sui finestrini posteriori compare poi il nome in codice del driver canadese mentre sul lungo il tetto e vicino alle ruote anteriori non manca la simbologia M (nel classico azzurro, blu e rosso). Sotto il cofano, invece, rimane sempre lo scalpitante V8 aspirato capace di 420 cv.

VEDI ANCHE



PILOTA GENTILUOMO Pur potendo vantare l'M Driver's Package e il Competition Package, oltre al cambio a doppia frizione M-DCT, la BMW M3 DTM Champion Edition saprà trattarvi con i guanti anche fuori dal circuito: di serie ci sono sedili in pelle Novillo riscaldabili e sensori di parcheggio. In abitacolo il tema racing si sviluppa poi con fascia centrale della plancia in carbonio, corona del volante in Alcantara e firma del pilota canadese.

POCHE MA PER TUTTI Il numero 54 – le vittorie di BMW nel DTM – stampato sulla plancia ricalca esattamente gli esemplari della BMW M3 DTM Champion Edition che verranno costruiti, divisi fra i mercati di tutto il mondo. Ergo, i fans dell'Elica farebbero bene a correre di filato in concessionaria, per cercare di accaparrarsi le presumibilmente pochissime unità destinate al nostro Paese. Aspettando febbraio, data d'inizio della produzione, si può sempre cominciare a risparmiare: la cifra da scrivere sull'assegno s'aggira intorno ai 99.000 euro. Nei quali rientra, tuttavia, un corso guida un po' speciale, tenuto dallo stesso Bruno Spengler, per aiutarvi a scoprire tutti i segreti del vecchio Nürburgring.


Pubblicato da Andrea Rapelli, 06/12/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox