Autore:
Marco Congiu

LEADER CONFERMATO Rupert Stadler trova la conferma della presidenza di Audi, ma il resto del board direttivo viene sostituito per oltre la metà. Stando alle prime indiscrezioni circolate in rete, sono stati quattro membri su sette a venire sostituiti. Il tutto, pare, sempre per l’ombra lunga dello scandalo Dieselgate, che a due anni di distanza continua a “mietere vittime”.

CONFERME PER IL FUTURO Audi mantiene ben salda la rotta sulla Strategy 2025, quando dovrà – secondi i piani – prendere vita il nuovo corso del marchio, fatto di mobilità elettrica e di energie alternative, oltre ad implementare servizi di mobilità sempre più capillari e a dare ampio respiro alla digitalizzazione.

MULLER GUARDA AVANTI Il CEO del Gruppo Volkswagen ringrazia i fuoriusciti, confermando pienamente la fiducia a Stadler. «L’Audi ha attraversato una fase difficile, ma ha tutti i requisiti per avere successo nel futuro della mobilità.  Assieme ai dipendenti, il nuovo team spingerà la trasformazione della Casa».


TAGS: audi Rupert Standler