Prossimamente

Saab 9-3 Griffin


Avatar di Luca Cereda , il 25/02/11

10 anni fa - A Ginevra la nuova linea Griffin della Saab 9-3

A Ginevra debutta la nuova linea della berlina svedese. Rinfrescata da un facelift, la Saab 9-3 Griffin arriverà nelle concessionarie giugno.

Benvenuto nello Speciale SAAB DICHIARA FALLIMENTO, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SAAB DICHIARA FALLIMENTO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

NUOVA GAMMA Si chiama Griffin la Saab 9-3 pronta per la prova bikini, che arriverà in estate nelle concessionarie all’inizio dell’estate rinfrescata da un facelift. Bianca come la neve (almeno nel colore di lancio), porta con sé piccoli ritocchi estetici tanto alla carrozzeria quanto all’allestimento interno. Da giugno entrerà nel listino con motori dalle emissioni e dai consumi, a detta della Casa, ridotti del 4%. Tra questi ci sono anche 2.0 BioPower da 163 o 220 cavalli che vanno a benzina o a bioetanolo.

OCCHI SFUMATI Per riconoscere le 9-3 Griffin dalle "comuni" 9-3 Sport Sedan, SportHatch, Cabriolet e 9-3X, basta guardare il frontale, dove la griglia è lievemente ritoccata e il paraurti ridisegnato nella sagoma delle prese d’aria. Aguzzando l’occhio si scorge il badge “Griffin” ai lati dei parafanghi anteriori, mentre di giorno – dice Saab - è possibile notare anche una leggera sfumatura azzurro-verde sui suoi fari “a blocco di ghiaccio". Una scritta Saab stilizzata compare ora sul bagagliaio al posto del classico badge della Casa.

VEDI ANCHE



DOPPIO RIPIENO I cerchi in lega di serie sono da 16” o da 18” pollici, dipende dall’allestimento (il più ricco dei due è l’Aero Griffin), diversamente si possono pescare dagli optional anche quelli da 17” e da 19”. Nell’abitacolo, le differenze tra l’allestimento Griffin e l’Aero Griffin sono presto dette: nel primo alcuni dettagli del pannello strumenti, della leva cambio, delle porte e del cassetto sono ad effetto titanio, mentre nel secondo ad effetto grafite; tra l’uno e l’altro, poi, varia il rivestimento dei sedili: ecopelle nera o beige con inserti in grigio per la Griffin, pelle con righe irregolari e cuciture a contrasto sulla Aero Griffin.

SOTTO IL COFANO Il lato più interessante della Saab 9-3 Griffin è però nascosto alla vista: una gamma motori rivisitata che promette basse emissioni e consumi ridotti rispetto alla precedente. A detta di Saab, il 1.9 TTiD (disponibile da 130, 160 e 180 cavalli) è stato migliorato al punto di abbassare le emissioni e i consumi della 9-3 SportHatch a 119 g/km di CO2 e consumi medi da 22 km con un litro. Della riduzione di consumi ed emissioni hanno beneficiato anche i duemila BioPower (che bevono indifferentemente benzina o bioetanolo E85), disponibili nelle varianti di cavalleria da 163 e 220, a scelta a trazione anteriore o XWD. Questo motore a iniezione diretta è dotato di fasatura variabile e turbocompressore a doppia chiocciola.


Pubblicato da Luca Cereda, 25/02/2011
Gallery
SAAB dichiara fallimento
Logo MotorBox