Pubblicato il 27/05/20

DACIA DUSTER TCe 100 ECO-G, ALIAS DUSTER GPL 2020. LA PROVA

Per due mesi si è viaggiato solo di immaginazione. Ora ripartire in quinta non è semplice, c'è ruggine incrostata dappertutto, dai motori delle auto allo spirito stesso degli automobilisti. Ripartire chiede oggi un mix di audacia, senso pratico, e soprattutto, costi sostenibili: materie nelle quali Dacia Duster è professoressa ad Harvard, e che in versione GPL esprime il massimo della filosofia ''low cost'', senza alcun sacrificio in termini di qualità e feeling di guida. Accantonato a fine del 2019 il 4 cilindri 1.6 SCe, dal 2020 Duster GPL pesca dalla banca organi Renault il nuovo 3 cilindri 1.0 TCe turbo benzina. Cala la cubatura, crescono tutte le altre voci, fatta eccezione semmai per la cavalleria. Prima di convidere con voi le impressioni di guida preliminari, oltre a qualche cifra su consumi e autonomia il più possibile realistiche, ecco tutto quello che c'è da sapere su nuova Dacia Duster TCe 100 ECO-G, il ''Suv da Fase 2''.


Dacia Duster GPL, dal 2020 cambia tutto (sotto il cofano)


DACIA DUSTER GPL 2020: DESIGN ESTERNO E INTERNO

Cambia (eccome) sottopelle, resta identica di aspetto. Esteticamente, nuova Duster GPL è in tutto e per tutto identica alle edizioni monoalimentate diesel e benzina. Si classifica perciò come il classico Suv compatto a 5 posti, lungo 4 metri e 34, largo 1 metro e 80, alto 1 metro e 69, dal bagagliaio infine da 445 litri di capacità. La seconda generazione evolve, ma non stravolge, lo stile dell'antenata, rafforzando anzi il suo carattere roccioso, ma non invadente. Interni essenziali ma intelligenti: qualità dei materiali dignitosa, grado di tecnologia che cresce al crescere dell'equipaggiamento. Per un approfondimento su Duster di seconda generazione, vi rimandiamo in ogni caso al nostro articolo dell'epoca.

DACIA DUSTER GPL 2020: IL NUOVO MOTORE

Come piattaforma per Duster bi-fuel, Dacia si converte dunque al nuovo 1.0 tre cilindri turbo (sigla 1.0 TCe 100) che col Suv franco-rumeno ha già fatto conoscenza lo scorso autunno, e che per la duplice alimentazione è già predisposto. Un gioiellino di tecnologia, il tricilindrico dell'Alleanza Renault-Nissan, che si distingue per alcune soluzioni all'avanguardia: come il turbo con valvola elettronica wastgate, il variatore di fase in aspirazione e la pompa dell’olio a portata variabile. O come l'attacco del turbocompressore stesso, col collettore di scarico integrato nella testata del cilindro, per gas di scarico di temperatura inferiore e conseguente diminuzione di consumi ed emissioni. Altre novità sono le valvole lavorate con tecnica Diamond Like Carbon, una cinghia accessori elastica, infine il cosidetto Bore Spray Coating, un sottile film che riveste la camera del cilindro. 100 cv di potenza a 5.000 giri/min., 170 Nm di coppia motrice (+10 Nm rispetto al 1.0 TCe) a 2.000 giri/min. Impianto GPL di produzione Landi Renzo montato direttamente in fabbrica (garanzia 3 anni o 100.000 km), serbatoio da 42 litri (capacità massima di riempimento: 33,6 litri) posto sotto il pavimento del vano di carico, in luogo della ruota di scorta.

Duster GPL 2020, il commutatore di alimentazione

DACIA DUSTER GPL 2020: CONSUMI E AUTONOMIA

Mentre funziona a GPL, nuova Duster TCe 100 ECO-G è accreditata di consumi di 8,3 l/100 km nel ciclo urbano, 6,1 l/100 km nel ciclo extraurbano, 6,9 l/100 km nel ciclo misto, per un equivalente grado di emissioni CO2 di 112 g/km. Se il motore brucia benzina, i consumi calano (rispettivamente 6,5 l/100 km urbano, 4,7 l/100 km extraurbano, 5,3 l/100 km nel misto), ma in virtù di un prezzo alla pompa nettamente a favore del GPL (circa 0,60 euro/litro contro 1,42 euro/litro) i costi di esercizio sono ovviamente assai inferiori con il gas. Inferiori, indicativamente, del 40%. Autonomia a GPL di 487 km, autonomia a benzina di 900 km. Autonomia totale vicina perciò ai 1.400 km.

DACIA DUSTER GPL 2020: LE PRESTAZIONI

Pressoché nullo il gap tra Duster GPL e Duster benzina: velocità massima di 168 km/h, accelerazione 0-100 km/h in 12,5 secondi. La trasmissione della potenza alle ruote anteriori (Duster TCe 100 ECO-G esiste solo a trazione anteriore 4x2) è affidata al cambio manuale a 5 marce.

DACIA DUSTER GPL 2020 VS DACIA DUSTER GPL 2019

Rispetto all'edizione precedente, quella con il 1.6 ad alimentazione atmosferica (fonte un anno fa di qualche grana meccanica...), il downsizig della cubatura implica un piccolo sacrifico in termini di potenza (101 cv contro 114 cv), tuttavia ampiamente ricompensato da un valore di coppia motrice sia superiore, sia soprattutto disponibile a regimi di rotazione inferiori. A tutto vantaggio dell'elasticità, quindi anche del piacere di guida. Migliori anche i consumi (circa -20%) e l'autonomia a GPL (+100 km).

Dacia Duster TCe 100 ECO-G, prezzi da 14.150 euro

DACIA DUSTER GPL 2020: PREZZI E ALLESTIMENTI

Il listino parte dai 14.150 euro di Duster TCe 100 ECO-G in configurazione Essential, il secondo livello della scala gerarchica Dacia. Di serie volante in pelle, radar parking posteriore, infotainment con cartografia integrata, clima manuale, cruise control, alzacristalli elettrici posteriori. 15.850 euro la versione Comfort, 16.850 euro l'equipaggiamento Prestige, 17.550 euro infine per la special edition Duster 15th Anniversary. In sostanza, il sovrapprezzo rispetto a Duster TCe 100 è di soli 350 euro. In caso di finanziamento, per venire incontro alle esigenze di un mercato in emergenza, prime 6 rate a solo 1 euro. E sin qui, l'identikit...

DACIA DUSTER GPL 2020: ALLA GUIDA

TURBOMANIA Se Duster è la terza auto più venduta nel 2019 sul mercato Italia, se inoltre Duster GPL è la versione preferita da quasi il 60% dei clienti, significa che pure Duster GPL entra in top 10, come se fosse una vettura a sé. In seno all'Alleanza (ma non solo) vige il trend dei propulsori turbo, e il nostro paladino del ''value for money'' aveva l'obbligo di uniformarsi al resto della gamma Dacia. Scelta vincente? Per farla breve: sì, senz'altro. Giusto con un paio di asterischi, poi spieghiamo dove.

MUSICA MAESTRO Come ogni auto a GPL, anche Duster TCe 100 ECO-G si avvia a benzina e passa all'alimentazione a gas qualche secondo dopo: il tempo che gli organi meccanici entrino in temperatura. L'architettura a tre cilindri del motore la si riconosce dal rumore un po' più ''tambureggiante'' di un quattro cilindri, mentre non registro alcuna vibrazione fastidiosa né al volante, né alla leva cambio, né sotto il sedere. La commutazione da un combustibile all'altro è impercettibile, e pure le performance sono identiche a benzina e a GPL. 

Duster GPL 2020: sportiva no, intelligente sì

X-FACTOR In termini di potenza pura, il 1.0 TCe (ricordiamo, da 100 cv) cede qualcosa al precedente 1.6 SCe (115 cv), e questo si traduce in un minore spunto in accelerazione (0-100 km/h in 12,5 secondi, ovvero 6 decimi in più) e in una velocità massima di un pelo inferiore (168 km/h contro 172 km/h). Le nude cifre tuttavia non raccontano ''come'' queste prestazioni si manifestino, e cioè in modo più gradevole. E a ben guardare, una cifra chiave c'è e risiede nel rapporto tra la coppia massima e il corrispondente regime motore: 170 Nm a 2.000 giri. Il ''vecchio'' 1.6 toccava il picco a quota 4.000 giri, e in ogni caso si fermava a 156 Nm. In pratica, la spinta arriva prima (merito del turbocompressore) e questo aiuta in più di un'occasione, dai sorpassi su strade extraurbane alle immissioni in autostrada o tangenziale dalle corsie di accelerazione.

OK IL CAMBIO Oggi insomma Duster GPL è un po' più elastica, tuttavia non aspettatevi un motore sportivo. In termini assoluti, la coppia motrice è limitata (sotto il cofano pulsa pur sempre un ''mille''): per la guida baldanzosa, serve ancora accompagnare il tre cilindri a rotazioni attorno ai 3.500-4.000 rpm, e lavorare parecchio di leva del cambio, specie in salita. A proposito: quel difettuccio che infettò alcuni esemplari del 2019, col motore che saliva improvvisamente di giri nel passaggio da una marcia a quella successiva, in corrispondenza della folle, è scomparso. Il manuale a 5 marce si maneggia fluido: scalando o crescendo, nessuna anomalia. La sesta marcia? Non se ne sente la necessità, se non (semmai) in autostrada a velocità di crociera.

Duster TCe 100 ECO-G: consumi ridotti del 20%

I CONSUMI? Eccoci al punto. Duster TCe 100 ECO-G consuma indubbiamente meno della precedente Duster 1.6 SCe bi-fuel. Sulla carta, il 20% in meno (cioè 6,9 l/100 km). Purtroppo il trip computer non riporta i dati né del consumo istantaneo, né del consumo medio. Né a benzina, né a GPL. Sino a quando non avremo modo di riempire all'orlo il bombolone e di svuotarlo fino all'ultima goccia, non abbiamo modo di incrociare i dati della scheda tecnica coi nostri. Idem per l'autonomia: sul cockpit non compare il ''conto alla rovescia'' fino alla successiva sosta dal benzinaio. Teniamo buoni, per adesso, i 487 km che dichiara Dacia. E se l'upgrade rispetto a Duster GPL non sarà di 100 km, in ogni caso siamo certi si avvicinerà di molto.

IL VERDETTO Fatta eccezione per l'allungo in accelerazione, Duster TCe 100 ECO-G migliora la pagella della sua antenata ad ogni voce. Feeling di guida, percorrenza, soprattutto costi di esercizio. Non è un Suv sportivo, ma è un Suv intelligente, in linea col momento storico. La Fase 2 ha il proprio eroe anche a quattro ruote, il mercato auto aspetta solo di legittimarlo a suon di vendite.


TAGS: dacia dacia duster Dacia Duster Gpl dacia duster TCe 100 ECO-G