Logo MotorBox
Prova video

Prova nuova Citroen C3. Elettrica o a benzina? Guidiamole entrambe


Avatar di Lorenzo Centenari , il 10/06/24

1 settimana fa - Mini test di nuova C3 1.2 PureTech e di nuova e-C3: quale conviene? Video

Mini test di nuova C3 col 1.2 PureTech e di e-C3 (100% EV): alla luce dell'esaurimento degli incentivi, quale conviene... adesso? Video

Rivolgiamoci a nuova C3 come ad un vero e proprio ''caso''. Sospetto pure che farmi guidare nuova Citroen C3 il 3 giugno, data del debutto dei nuovi incentivi, non sia stato affatto un... caso. Stop ai giochi di parole, andiamo al sodo. Nuova Citroen C3, quarta generazione del modello più venduto nella storia della marca, nonché un'auto da top 3 del mercato italiano anche nel primo scorcio di 2024, è la prima C3 a sperimentare il full electric. Ma è anche uno dei primissimi modelli dei quali la motorizzazione elettrica, almeno per un giorno, è stata più conveniente della sua controfigura con motore termico. Almeno, alla cassa del concessionario. Almeno, a determinate condizioni. Già, soltanto per un giorno e forse sai il perchè. Mi faccio una passeggiata a bordo di ambedue. Prima, due riflessioni sul prodotto in sé e per sé. Ti annoi? Sfoglia la gallery: in azzurro è C3 a combustione, in rosso è e-C3. Last but not least, se clicchi Play sulla foto di cover trovi il video della prova.


Nuova Citroen e-C3, la prima volta dell'elettrico Nuova Citroen e-C3, la prima volta dell'elettrico

VISTA DA FUORI 

Nuova Citroen C3 fece la propria prima apparizione ad autunno 2023: se nel frattempo non avete approfondito l'argomento, acquistando riviste di settore o cercando notizie in rete, significa che a C3 non siete molto interessati, quindi è inutile che mi dilunghi nella solita, noiosa, descrizione del design esterno e interno. Giusto due considerazioni personali: benché a modo suo elegante, il nuovo look da ''city SUV'' a me ricorda quasi le forme da mini fuoristrada, tanto è squadrato il musetto, tarchiate le fiancate, secco il portellone. Mi piacciono i fari anteriori e posteriori, mi piace pure il nuovo logo Citroen ''ipertrofico''. Mi piace, nuova C3, ha un bel caratterino.

Il nuovo logo Citroen è ''macrocefalo''. Ma è indovinato Il nuovo logo Citroen è ''macrocefalo''. Ma è indovinato

VISSUTA DA DENTRO

Due auto che non hanno un bullone in comune tra di loro, ''vecchia'' C3 (ancora in commercio) e nuova C3. Ma ingombri quasi identici. 4 metri esatti prima, 4 metri e 02 oggi. In compenso, cresce la statura (1 metro e 58, prima faceva 1 metro e 47) e cresce la distanza dal terreno del sedile guida, che ora è circa +10 cm più in alto della media delle utilitarie. Ne giovano l'accesso a bordo, così come la visibilità periferica e a lungo raggio.

L'abitacolo è semi-rialzato L'abitacolo è semi-rialzato

NELLE RETROVIE Maggiore altezza, uguale anche migliore abitabilità di bordo verticale: tra la mia testolina e il cielo dell'abitacolo si infila tanta aria. Adeguato lo spazio di seconda fila, nella media infine la capacità del bagagliaio, da 310 litri, cioè a misura di famiglia... monofiglio.

Bagagliaio da 310 litri: nella media delle utilitarie Bagagliaio da 310 litri: nella media delle utilitarie

C-ZEN Originale l'architettura della plancia, che è delimitata dalle tipiche prese d' aria Citroen verticali e che si sviluppa su due livelli. Un livello superiore, più tecnico, un livello inferiore, più di arredamento, rivestito da una imbottitura che ricorda un po' il sofà in salotto. Niente più quadro strumenti classico: ciò che il Double Chevron chiama head-up display consiste in realtà di una sottile pellicola fisica, non virtuale, incastrata tra cruscotto e parabrezza. Non è che sia una soluzione sfavorevole, benché sia un po' distante dalla propria retina. Non è nemmeno ostacolata dalla circonferenza del volante, il quale volante, pur dalla corona massiccia, è regolabile in altezza e inclinazione ed è piacevolmente appiattito. L'head-up display C3 è soltanto... strano, serve farci l'occhio.

Il nuovo ''head-up display''. Particolare Il nuovo ''head-up display''. Particolare

IL DISPLAY FANTASMA Più familiare il display flottante imbullonato a centro plancia ad altezza sguardo: 10,25 pollici di diagonale, un menù intuitivo e una simpatica voce femminile per la guida a destinazione che a me ricorda il timbro di Gatto Silvestro. Nota bene: il display di infotainment è di serie solo sull'allestimento top di gamma. Sulla base, hai solo un supporto al quale agganciare lo smartphone, connetterlo all'ecosistema di bordo e impiegarlo come interfaccia per le funzioni di radio, navigazione, eccetera eccetera. Citroen Ami docet (e prima ancora, docet Dacia). Intelligente.

Un pratico display di infotainment da 10,25''. Sulla top di gamma Un pratico display di infotainment da 10,25''. Sulla top di gamma

COME IN POLTRONA Naturale la posizione di guida, ad ampio spettro la visuale, a portata di mano tutti i comandi di uso frequente. Il massimo del benessere lo assapori se siedi sulla versione top, con sedili Advanced Comfort: speciale imbottitura ''schiumosa'' ed effetto tappeto volante amplificato. E arriviamo così all'esperienza dinamica.

VEDI ANCHE



Sedili comfort: in perfetto stile Citroen Sedili comfort: in perfetto stile Citroen

ALLA GUIDA DI ''NUOVE'' C3

Se c'è un sentimento che riesce naturale associare alla marca Citroen, quello è proprio la comodità. Dapprima, furono le Citroen di alto rango. Oggi, grazie a nuova C3, anche le utilitarie. Nuova C3 equipaggiata di serie di sospensioni Advanced Comfort, cioè sospensioni che si avvalgono di un fine corsa idraulico il quale, rispetto a un più classico tampone meccanico, dissipa l'energia in modo più dolce e progressivo. L'effetto è quello di sorvolare le imperfezioni stradali con maggiore nonchalance, se poi sotto una pozzanghera si nasconde una buca profonda mezzo metro, beh non aspettatevi miracoli. Sospensioni idrauliche, comunque, un tocco Citroen che a C3 alza la valutazione media di un 20% pieno.

Sospensioni con fine corsa idraulico, effetto ''tappeto volante'' Sospensioni con fine corsa idraulico, effetto ''tappeto volante''
PRENDILA MORBIDA Logico che una progettazione sbilanciata lato comfort impedisca a C3 di impostare le curve con precisione laser, ma la considerazione è: sai-che-me-ne-frega, è un'auto che nella stragrande maggioranza dei casi condurrà una vita tranquilla e serena, ospite di proprietari senza alcuna ansia da prestazione. Il comportamento è sufficientemente onesto anche tra curve e controcurve, peccato per una risonanza fastidiosa alle alte andature provenire dal retro: nulla che provochi il mal di testa, a chi già non ha il mal di testa cronico. Ora, un rapido confronto tra i due propulsori.

C3 1.2 PURETECH (BENZINA) Il 3 cilindri 1,2 litri turbo benzina da 100 CV di C3 1.2 PureTech è un'unità già collaudata su mille altri modelli del Gruppo Stellantis e anche sotto il cofano di nouvelle C3 conferma le sue proprietà di elasticità e spinta di picco adatte un impiego urbano, ma anche peri-urbano e peri-autostradale. Sempre registrando una media consumi lusinghiera: io sul display leggo una cifra di poco superiore ai 5 l/100 km. Solo cambio manuale a 6 rapporti: leva lunga, pomello massiccio, innesti fluidi, motore e trasmissione sembrano fatti l'uno per l'altro.

Citroen C3 PureTech 100: tradizionalista Citroen C3 PureTech 100: tradizionalista

e-C3 (ELETTRICA) Rispetto a C3 ''petrolifera'', il motore sincrono da 113 CV ingoiato dalla piattaforma SmartCar (una variante ''light'' della piattaforma e-CMP ex Gruppo PSA) di cui C3 è prima destinataria neutralizza le vibrazioni e il rumore del processo di combustione. Ma non il fischio da rotolamento, e la solita eco giungere da dietro le tue spalle: nessuno è perfetto. Brillante lo spunto da fermo sui primi metri, sempre gagliarda la ripresa dalle basse andature, nessuna leva da manipolare (come selettore delle modalità di guida, una moderna ''barretta'' sul tunnel). Complessivamente, tuttavia, performance inferiori alla sorella. Già, inferiori su tutta la linea. Tranne una voce.

Citroen e-C3: elettrica ''onesta'' Citroen e-C3: elettrica ''onesta''

TESTA A TESTA

Quella voce la nomino subito, è il comfort acustico e sensoriale: e-C3 è meno rumorosa e ti risparmia la fatica di cambiare marcia. Andiamo avanti. La batteria a litio-ferro-fosfato da 44 kWh di e-C3 garantisce per un'autonomia tra un rifornimento di energia e il successivo di 320 km. Il serbatoio di benzina di C3 PureTech assicura una percorrenza tra una ricarica e l'altra di oltre 800 km. Il pieno di energia di e-C3 richiede come minimo 20 minuti (da postazione da 100 kW). Per C3 a benzina, è sufficiente un minuto scarso. Con e-C3, a 135 km/h sei in apnea. Con C3 termica, (potendo) voleresti fino a 160 km/h. Nuova C3 ''milledue'' è un pelo meno rapida di riflessi, sullo 0-100 km/h, di circa due decimi di secondo (vedi scheda tecnica). C3 elettrica, infine, più pesante di oltre 2 quintali: movimenti del tronco meno rapidi, e in fondo questo è il meno. La notizia peggiore di tutte è un'altra ancora...

C3 o e-C3? Dipende dall'uso che fai dell'auto C3 o e-C3? Dipende dall'uso che fai dell'auto

PREZZI E ALLESTIMENTI

Sino a ieri, avrei scritto che e-C3, considerato il regalone dei nuovi incentivi alle auto elettriche, tutto sommato avrebbe vinto il confronto diretto. Portarsela a casa a una cifra compresa tra 10.000 euro e 15.000 euro, a seconda delle caratteristiche del proprio usato e del proprio reddito Isee, ispirava il perdono di qualsiasi difetto. L'ecobonus per le elettriche invece è esaurito in un battibaleno (strano, strano, strano) e ci tocca ricalcolare la soglia di ingresso. Che al netto di promozioni della Casa, è pur sempre alla bassezza di quota 23.900 euro: niente affatto male, per una 100% elettrica. Si inizia a ragionare. Ma pur sempre una soglia superiore di migliaia di euro rispetto ai 14.990 euro di nuova C3 PureTech 100, cifra che cala fino a 11.990 euro con l'incentivo massimo (almeno finché pure i fondi per le termiche non si volatilizzano).

Allestimento Max più caro, ma anche più completo e chic Allestimento Max più caro, ma anche più completo e chic

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI L'allestimento base You non ha il display centrale, né il clima automatico, né i sensori di parcheggio posteriori, né i cerchi in lega da 17 pollici, né i sedili comfort. Ma ha i fari a LED, le sospensioni idrauliche, la frenata di emergenza. E lo stesso aspetto grazioso. Per la top di gamma Max servono circa 4.500 euro in più. Personalmente, suggerisco di accontentarsi della versione più semplice. E di orientarsi sulla motorizzazione termica, a meno che non si esca dal garage solo di tanto in tanto, in garage si possa caricare almeno da wallbox, da quel garage non ti allontani troppo, infine non puoi fare a meno di quel feeling di benessere alla guida che solo un'elettrica dispensa. Ma che disdetta, l'ecobonus. Mi ha costretto a riscrivere il testo.

SCHEDA TECNICA

  CITROEN C3 PURETECH 100 CITROEN E-C3
Lunghezza 4.015 mm 4.015 mm
Larghezza 1.755 mm 1.755 mm
Altezza 1.577 mm 1.577 mm
Passo 2.540 mm 2.540 mm
Bagagliaio 310 litri 310 litri
Peso 1.151 kg 1.416 kg
Motore 3 cil. 1.199 cc turbo benzina elettrico sincrono
Potenza 100 CV a 5.500 giri/min. 113 CV
Coppia 205 Nm a 1.750 giri/min. 120 Nm
Cambio manuale a 6 rapporti assente
Trazione anteriore anteriore
Velocità massima 160 km/h 135 km/h
Acc. 0-100 km/h 10,6 sec. 10,4 sec.
Consumo (WTLP combinato) 5,6 l/100 km  17,1 kWh/100 km
Emissioni CO2 126 g/km 0 g/km
Autonomia (WLTP combinato) 814 km 326 km
Prezzi da 14.990 euro da 23.900 euro

Pubblicato da Lorenzo Centenari, 10/06/2024
Tags
Gallery
Listino Citroen C3
Allestimento CV / Kw Prezzo
C3 PureTech 100 S&S You 100 / 74 14.990 €
C3 PureTech 100 S&S Max 100 / 74 19.500 €
C3 E-C3 83kW You - / - 23.900 €
C3 E-C3 83kW Max - / - 28.400 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Citroen C3 visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Citroen C3
Vedi anche