Autore:
Emanuele Colombo

LA DICHIARAZIONE "Questo annuncio segna la fine delle auto unicamente a combustione interna", ha detto l'amministratore delegato di Volvo Hakan Samuelsson. La casa svedese ha infatti in programma di lanciare cinque nuovi modelli tra il 2019 e il 2021 e saranno tutti completamente elettrici. Tre di questi porteranno sul cofano il marchio Volvo e altri due saranno espressione del nuovo brand Polestar, che identificherà le Volvo ad alte prestazioni.

C'E' IL TRUCCO La notizia implica un netto cambio di rotta, quantomeno nell'approccio alla progettazione dei veicoli. A maggior ragione se pensiamo che: "Queste cinque auto saranno accompagnate da versioni a benzina, diesel, ibride plug-in e mild hybrid con sistemi a 48 volt disponibili per tutti i modelli", come lo stesso Samuelsson si affretta a precisare. Come dire che va bene offrire l'opzione a batterie, ma non è pensabile abbandonare del tutto le motorizzazioni tradizionali, per ora.

UNA MINACCIA PER TESLA? Volvo ha insomma grandi progetti per il futuro, sostenuta dalla cinese Geely che l'ha acquistata nel 2010. Con questa mossa potrebbe diventare l'apripista di una nuova tendenza che potrebbe contagiare anche tutti gli altri costruttori. Che sia il momento per Tesla di cominciare a preoccuparsi? Oppure il risultato sarà quello di aprire il mercato a vantaggio di tutta l'industria? Lasciateci un commento per farci sapere che cosa ne pensate.

 


TAGS: volvo auto elettriche emissioni zero geely polestar smart mobility mobilità sostenibile nuovi modelli zero emission vehicles