aziende

Geely acquista Proton e Lotus: avranno stessa sorte di Volvo?


Avatar di Marco Congiu , il 24/05/17

4 anni fa - Dopo Volvo, la cinese Geely mette le mani anche su Lotus

Geely, multinazionale cinese che ha nel suo portfolio Volvo, ha acquisito Proton, azienda controllante di Lotus. Rinascita in vista?

ARABA FENICE? Geely, multinazionale cinese del settore automotive, ha da poco comunicato di aver acquisito il 49,9% di Proton, azienda proprietaria del marchio Lotus. Nei mesi scorsi i rumors si erano più volte rincorsi sotto questo versane, sino ad arrivare all'ufficialità odierna. PSA, Renault e Suzuki erano stati accostati alla factory malese, ma alla fine il colosso cinese ha avuto la meglio.
 
OPERAZIONE TRIONFO Non sono ancora stati resi noti i dettagli economici dell'operazione siglata Geely, fatto che avverrò nei prossimi mesi - luglio, verosimilmente. Proton, nata nel 1983, è un'azienda che si occupa dell'assemblaggio in Malesia di Tata, Mercedes-Benz, Honda, Suzuki e Volkswagen. Il costruttore, nel 1996, aveva acquisito il marchio Lotus, brand che adesso passa sotto il controllo diretto di Geely con il 51% delle quote. La speranza degli appassionati è che, così come già fatto con Volvo, si possa assistere alla rinascita di uno dei marchi incisi a fuoco nella storia dell'automobilismo. E le premesse, leggendo le dichiarazioni di Geely - "vogliamo espandere e accelerare il lancio di nuovi prodotti e tecnologie" - ci sono tutte.

Pubblicato da Marco Congiu, 24/05/2017
Vedi anche
Logo MotorBox