Pubblicato il 06/09/20

QUINTO ROUND Dopo le tre tiratissime gare dello scorso weekend, la Superbike resta al Motorland Aragon di Alcaniz per il suo quinto appuntamento stagionale, per quello che è stato dominato come round di Teurel, una bellissima cittadina a pochi chilometri dal circuito. In questo campionato molto iberico totalmente riscritto dal Covid-19 il titolo mondiale se lo stanno giocando Jonathan Rea con la Kawasaki e Scott Redding con la Ducati. Entrambi hanno vinto nello scorso fine settimana, con Rea che ha allungato da 4 a 10 i suoi punti di margine in cima alla classifica. Dietro di loro un gruppo compatto di almeno quattro piloti, che si stanno giocando la terza piazza iridata: Toprak Razgatlioglu (Yamaha), Chaz Davies (Ducati), Michael van der Mark (Yamaha) ed Alex Lowes (Kawasaki), ma molto bene sta facendo anche l'italiano Michael Ruben Rinaldi, alla caccia del primo podio in Superbike, sfiorato si a Jerez che ad Aragon. Ci saranno un paio di novità in griglia rispetto alla passata domenica: l'argentino Leandro Mercado, infortunatosi lo sorso weekend, sarà sostituito in sella alla Ducati da Matteo Ferrari, campione in carica della MotoE, mentre non ci saranno purtroppo ai nastri di partenza le Honda del team Althea, che ha deciso di ritirarsi dal mondiale.

IL CIRCUITO Il tracciato di Alcaniz, denominato MotorLand Aragon, è tra i più moderni e recenti non solo del Motomondiale. ma del panorama internazionale. Nella località aragonese si sono disputate celebri corse stradali tra gli anni Sessanta e i Duemila, quando fu decisa la creazione di questa pista di 5.077 metri e 17 curve, disegnata dall'architetto tedesco Hermann Tilke. Il tracciato iberico presenta 10 curve a sinistra e 7 a destra, con una carreggiata di 15 metri di larghezza e un rettilineo principale di quasi un chilometro: 968 metri, per la precisione. Sulla versione attuale della pista la Superbike corre dal 2015, prima al posto di curva 16 e 17 si correva sulla versione con il tornantino e la staccata più profonda, e il record della pista è stato stabilito la scorsa domenica nella Superpole Race da Jonathan Rea, che con la sua Kawasaki ZX-10RR ha ottenuto il fast lap di giornata in 1:49.620. Sempre al britannico appartiene anche il record assoluto in qualifica: per la pole di sabato scorso ha chiuso in 1'48''860, primo e unico uomo sotto alla barriera dei 109 secondi su una Superbike ad Alcaniz.

LE FRENATE Grazie a Brembo siamo in grado di svelarvi i segreti di ogni frenata della pista di Alcaniz. Secondo i tecnici Brembo che lavorano a stretto contatto con 17 piloti del Mondiale Superbike, il MotorLand Aragón è un circuito altamente impegnativo per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 4, eguagliato solo dalla pista di Jerez. La pista è identica a quella usata dalle MotoGP ma le Superbike sono più lente di 2 secondi e 4 decimi, complice anche una velocità di punta inferiore di quasi 25 km/h. La prima parte del tracciato, ricca di curve, non favorisce il raffreddamento dei dischi, in acciaio per le Superbike, in carbonio per la MotoGP. Così come per la MotoGP anche per la Superbike sono 11 le curve in cui i piloti utilizzano i freni. Raggiungendo velocità massime inferiori però le derivate di serie utilizzano di meno gli impianti frenanti: 31 secondi al giro, a fronte dei 33 secondi della MotoGP.  Il carico complessivamente esercitato sulla leva del freno in un giro intero vede invece prevalere la Superbike con 41,4 kg rispetto ai 40,4 kg della MotoGP. Per la Superbike la pressione dell’impianto frenante non supera mai gli 11 bar, ma non è inferiore ai 10 bar in 5 curve. Invece per la MotoGP si spinge fino a 12,9 bar ma solo in un paio di frenate supera quota 10. Delle 11 frenate del MotorLand Aragón 2 sono considerate altamente impegnative per i freni mentre 5 sono di media difficoltà e le altre 4 sono light. La più dura in assoluto è l’ultima curva perché le Superbike vi arrivano dopo aver percorso un rettilineo lungo quasi un km (968 metri per la precisione): per passare dai 305 km/h ai 140 km/h i piloti frenano per 4 secondi con un carico sulla leva di 4,9 kg. In quell’arco di tempo le moto percorrono 230 metri.​

ORARI TV E STREAMING Il round Superbike di Teruel andrà in onda nel fine settimana in chiaro sia su Sky Sport MotoGP HD, canale 208 sia su TV8, sul quale però saranno trasmesse solo le gare della classe principale. Di seguito tutti gli orari del weekend.

Venerdì 4 settembre
10.25 FP1 Superbike
14.55 FP2 Superbike

Sabato 5 settembre
10.50 Superpole Superbike
11.35 Superpole Supersport
12.15 Superpole Supersport 300
14.00 Gara-1 Superbike (In diretta anche su TV8)
15.10 Gara Supersport
16.15 Gara Supersport 300

Domenica 6 settembre
11.00 Superpole Race Superbike (in differita alle 13 su TV8)
12.15 Gara Supersport
14.00 Gara-2 Superbike (In diretta anche su TV8)
15.15 Gara Supersport 300

IL METEO Cielo sereno e tanto caldo attendono, ma anche una notevole escursione termica dal giorno alla notte, attendono i piloti della Superbike nel secondo fine settimana consecutivo in Aragona. Sulla pista di Alcaniz splenderà il sole per tutto il weekend, per un bis di quanto visto l'appuntamento della scorsa domenica. Di seguito il dettaglio da weather.com.
Venerdì 4 settembre: soleggiato, 10% possibilità di precipitazioni, temperature dagli 11° ai 31°, 41% di umidità
Sabato 5 settembre: soleggiato, 10% possibilità di precipitazioni, temperature dagli 11° ai 32°, 42% di umidità
Domenica 6 settembre: per lo più soleggiato, 10% possibilità di precipitazioni, temperature dagli 11° ai 31°, 39% di umidità

CLASSIFICHE A questo link le classifiche iridate piloti e costruttori del campionato Mondiale Superbike.

RISULTATI SUPERBIKE TERUEL 2020

RISULTATI GARA-2
Domenica 6 settembre, ore 14.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 33'20.294
2 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +1.244
3 Scott Redding Ducati Panigale V4 R +5.326
4 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +9.357
5 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +10.761
6 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +15.679
7 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +16.897
8 Loris Baz Yamaha YZF R1 +22.541
9 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 +22.650
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +22.854
11 Eugene Laverty BMW S1000 RR +23.729
12 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R +28.380
13 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +31.630
14 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R +44.264
15 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR +48.200
16 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +49.080
  Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +6 Laps
  Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R +10 Laps
  Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +13 Laps
  Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR +16 Laps
  Tom Sykes BMW S1000 RR  

RISULTATI SUPERPOLE RACE
Domenica 6 settembre, ore 11.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 18'22.141
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR +0.970
3 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +3.685
4 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +4.833
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +5.097
6 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +5.725
7 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +7.822
8 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +7.866
9 Tom Sykes BMW S1000 RR +8.210
10 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +8.587
11 Loris Baz Yamaha YZF R1 +9.942
12 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 +10.363
13 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +11.926
14 Eugene Laverty BMW S1000 RR +16.157
15 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR +16.237
16 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +16.529
17 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R +17.384
18 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R +28.204
19 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R +30.917
20 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR +31.003
21 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +32.699

RISULTATI GARA-1
Sabato 5 settembre, ore 14.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 33'19.700
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR +5.888
3 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +10.035
4 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +15.965
5 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +19.357
6 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +24.138
7 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +24.275
8 Eugene Laverty BMW S1000 RR +24.749
9 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 +25.437
10 Tom Sykes BMW S1000 RR +26.796
11 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +27.354
12 Loris Baz Yamaha YZF R1 +28.096
13 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +33.131
14 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R +44.847
15 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +59.529
16 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR +3 Laps
RET Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +4 Laps
RET Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR +4 Laps
RET Scott Redding Ducati Panigale V4 R +11 Laps
RET Marco Melandri Ducati Panigale V4 R +12 Laps
RET Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R  

RISULTATI SUPERPOLE
Sabato 5 settembre, ore 11.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'48.767   6
2 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'49.012 +0.245 9
3 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'49.017 +0.250 8
4 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'49.173 +0.406 8
5 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'49.217 +0.450 11
6 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'49.332 +0.565 9
7 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'49.358 +0.591 9
8 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'49.396 +0.629 11
9 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'49.409 +0.642 8
10 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'49.417 +0.650 7
11 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'49.638 +0.871 7
12 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'49.671 +0.904 7
13 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'49.790 +1.023 6
14 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'49.920 +1.153 7
15 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'50.044 +1.277 7
16 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'50.216 +1.449 10
17 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'50.462 +1.695 7
18 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR 1'51.181 +2.414 7
19 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'51.355 +2.588 7
20 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'51.542 +2.775 6
21 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'51.883 +3.116 10

RISULTATI FP3
Sabato 5 settembre, ore 9.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'49.574   7
2 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'49.963 +0.389 9
3 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.003 +0.429 8
4 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'50.173 +0.599 8
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.351 +0.777 10
6 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'50.363 +0.789 10
7 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'50.446 +0.872 9
8 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'50.466 +0.892 9
9 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'50.512 +0.938 7
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'50.651 +1.077 8
11 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'50.773 +1.199 8
12 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'50.862 +1.288 7
13 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'50.868 +1.294 10
14 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'50.963 +1.389 10
15 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'51.210 +1.636 9
16 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'51.462 +1.888 8
17 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR 1'51.978 +2.404 10
18 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'52.352 +2.778 10
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'52.524 +2.950 9
20 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'52.904 +3.330 10
21 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR     0

RISULTATI FP2
Venerdì 4 settembre, ore 15.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'50.377   21
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.651 +0.274 22
3 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.724 +0.347 19
4 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'50.736 +0.359 20
5 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'50.859 +0.482 16
6 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'50.890 +0.513 16
7 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'50.983 +0.606 22
8 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'50.993 +0.616 12
9 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'51.037 +0.660 18
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'51.449 +1.072 16
11 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'51.455 +1.078 16
12 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'51.613 +1.236 22
13 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'51.652 +1.275 7
14 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'51.675 +1.298 12
15 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'51.689 +1.312 18
16 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'51.738 +1.361 18
17 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'52.476 +2.099 11
18 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'52.527 +2.150 18
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'53.072 +2.695 16
20 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR 1'53.125 +2.748 14
21 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'53.127 +2.750 19

RISULTATI FP1
Venerdì 4 settembre, ore 10.30

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'49.840   15
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'49.841 +0.001 17
3 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'50.347 +0.507 11
4 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'50.537 +0.697 14
5 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'50.659 +0.819 15
6 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'50.765 +0.925 17
7 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.766 +0.926 16
8 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'50.893 +1.053 19
9 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'50.978 +1.138 18
10 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'51.000 +1.160 15
11 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'51.081 +1.241 19
12 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'51.113 +1.273 17
13 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'51.203 +1.363 19
14 Maximilian Scheib Kawasaki ZX-10RR 1'51.384 +1.544 14
15 Marco Melandri Ducati Panigale V4 R 1'51.632 +1.792 13
16 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'51.694 +1.854 16
17 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'51.844 +2.004 13
18 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'51.982 +2.142 10
19 Ramon Ramos Kawasaki ZX-10RR 1'52.439 +2.599 16
20 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'53.230 +3.390 19
21 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'53.581 +3.741 20

TAGS: yamaha bmw ducati superbike sbk worldsbk kawasaki rea motorland aragon wsbk Lowes Alcaniz WorldSBK 2020 Redding Razgatlioglu Round Teruel Superbike Teruel 2020 SBK Teruel 2020 TeruelSBK 2020