Autore:
Giulio Scrinzi

SBK GARA 2 – FINALMENTE MELANDRI! La sua ultima vittoria in Superbike risaliva al 2014, nella seconda manche sul circuito francese di Magny-Cours con l'Aprilia RSV4. Poi c'è stato il rientro in MotoGP sempre con la Casa di Noale, terminato a nemmeno metà Campionato per prestazioni ben lontane dall'essere convincenti. Quest'anno, il ritorno alle corse: una nuova sfida, quella della Ducati in SBK. Finora era riuscito in diversi piazzamenti importanti... ma oggi Marco Melandri è tornato a sorridere: Macho, infatti, ha trionfato a Misano in Gara 2, firmando la sua 20esima vittoria nelle derivate dalla serie e il 100esimo successo di un pilota tricolore sempre nel Mondiale Superbike. Un italiano su una moto italiana, quindi, è tornato a ruggire, e non hanno potuto nulla le due Kawasaki di Rea e Sykes, rispettivamente secondo e terzo al traguardo. Quarta l'unica Yamaha superstite di Michael Van der Mark, seguita dalle due Aprilia Milwaukee di Eugene Laverty e Lorenzo Savadori. Settimo Raffaele De Rosa, seguito da Randy Krummenacher, Leandro Mercado e Stefan BradlGrande peccato, invece, per Jordi Torres, tradito dalla foratura della gomma posteriore destra della sua BMW mentre lottava per le posizioni di vertice.

SUPERSPORT – LA TESTA DEL MONDIALE È VICINA Sul Misano World Circuit la gara della Supersport è stata firmata dal Campione del mondo in carica, un Kenan Sofuoglu che, con questo trionfo, sigla la sua quarta vittoria consecutiva di stagione. Un risultato importante che gli ha permesso di raggiungere quota 100 punti in Classifica Campionato, a soli 5 punti dal leader iridato Lucas Mahias oggi caduto dopo soli tre giri di bagarre. Secondo posto per Jules Cluzel, mentre terzo è il primo degli italiani, quel Federico Caricasulo che torna sul podio dopo il successo conquistato in quel di Buriram. Fuori dal podio la MV Agusta di Patrick Jacobsen, quarto davanti a Kyle Smith, Gino Rea e Axel Bassani (chiamato a sostituire l'infortunato Michael Canducci). Hanno completato la top ten Sheridan Morais, Hannes Soomer e Anthony West.

SSP 300 – BIS SPAGNOLO Dopo il successo in quel di Donington Park, Mika Perez ha fatto il bis sul circuito di Misano Adriatico, in una gara che, come al solito, è stata caratterizzata da sorpassi a ripetizione. Lo spagnolo del team WILSport Racedays ha beffato per soli 27 millesimi Armando Pontone, primo italiano al traguardo seguito dal secondo pilota tricolore Alfonso Coppola: i due sono riusciti a vincere la battaglia con Dorren Loureiro, Robert Schotman e Mark Garcia, che si sono dovuti accontentare della quarta, quinta e sesta posizione sotto la bandiera a scacchi. Più staccati Borja Sanchez, Mykyta Kalinin, Angelo Licciardi e Daniel Valle, che hanno così completato la top ten.

STK 1000 – LA PRIMA DI FACCANI Doveva essere la gara della rivincita per Michael Ruben Rinaldi, dopo la battuta a vuoto in cui è andato incontro in quel di Donington. Ma la bandiera rossa per la rottura del quattro cilindri Yamaha di Roberto Tamburini ha scombussolato tutte le carte in gioco. In una ripartenza ridotta a soli 5 giri di gara, alla fine è stato Marco Faccani ad avere la meglio, conquistando la sua prima vittoria nell'Europeo Superstock 1000 e riportando alla vittoria la BMW dopo l'ultimo successo di Raffaele De Rosa dello scorso anno a Donington. Rinaldi, così, si è dovuto accontentare della seconda piazza, mentre ha completato il podio il cileno Maximilian Scheib. Solo sesto l'ormai ex leader di classifica Toprak Razgatlioglu, che in questo modo ha permesso alla prima guida del Junior Team della Ducati di conquistare la testa del Campionato.

SBK GARA 2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Marco Melandri, Ducati; 2) Jonathan Rea, Kawasaki; 3) Tom Sykes, Kawasaki; 4) Michael Van der Mark, Yamaha; 5) Eugene Laverty, Aprilia; 6) Lorenzo Savadori, Aprilia; 7) Raffaele De Rosa, BMW; 8) Randy Krummenacher, Kawasaki; 9) Leandro Mercado, Aprilia; 10) Stefan Bradl, Honda; 11) Ayrton Badovini, Kawasaki; 12) Ondrej Jezek, Kawasaki.

SBK – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Jonathan Rea, 296 punti; 2) Tom Sykes, 246 punti; 3) Chaz Davies, 185 punti; 4) Marco Melandri, 163 punti; 5) Alex Lowes, 141 punti; 6) Michael Van der Mark, 115 punti; 7) Xavi Fores, 110 punti; 8) Leon Camier, 89 punti; 9) Jordi Torres, 85 punti; 10) Eugene Laverty, 79 punti.

SUPERSPORT – COSì AL TRAGUARDO 1) Kenan Sofuoglu, Kawasaki; 2) Jules Cluzel, Honda; 3) Federico Caricasulo, Yamaha; 4) Patrick Jacobsen, MV Agusta; 5) Kyle Smith, Honda; 6) Gino Rea, Kawasaki; 7) Axel Bassani, Kawasaki; 8) Sheridan Morais, Yamaha; 9) Hannes Soomer, Honda; 10) Anthony West, Yamaha.

SUPERSPORT – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Lucas Mahis, 105 punti; 2) Kenan Sofuoglu, 100 punti; 3) Sheridan Morais, 76 punti; 4) Jules Cluzel, 75 punti; 5) Patrick Jacobsen, MV Agusta; 6) Federico Caricasulo, 51 punti; 7) Roberto Rolfo, 43 punti; 8) Kyle Ryde, 43 punti; 9) Anthony West, 38 punti; 10) Kyle Smith, 35 punti.

SSP 300 – COSì AL TRAGUARDO 1) Mika Perez, Honda; 2) Armando Pontone, Yamaha; 3) Alfonso Coppola, Yamaha; 4) Dorren Loureiro, Yamaha; 5) Robert Schotman, Yamaha; 6) Marc Garcia, Yamaha; 7) Borja Sanchez, Yamaha; 8) Mykyta Kalinin, Yamaha; 9) Angelo Licciardi, Yamaha; 10) Daniel Valle, Yamaha.

SSP 300 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Scott Deroue, 75 punti; 2) Mika Perez, 72 punti; 3) Marc Garcia, 65 punti; 4) Alfonso Coppola, 57 punti; 5) Borja Sanchez, 48 punti; 6) Dorren Loureiro, 46 punti; 7) Daniel Valle, 37 punti; 8) Armando Pontone, 35 punti; 9) Robert Schotman, 29 punti; 10) Ana Carrasco, 28 punti.

STK 1000 – COSì AL TRAGUARDO 1) Marco Faccani, BMW; 2) Michael Ruben Rinaldi, Ducati; 3) Maximilian Scheib, Aprilia; 4) Luca Vitali, Aprilia; 5) Florian Marino, Yamaha; 6) Toprak Razgatlioglu, Kawasaki; 7) Jeremy Guarnoni, Kawasaki; 8) Mike Jones, Ducati; 9) Illia Mykhalchyk, Kawasaki; 10) Alex Schacht, Ducati.

STK 1000 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Michael Ruben Rinaldi, 90 punti; 2) Toprak Razgatlioglu, 89 punti; 3) Florian Marino, 67 punti; 4) Roberto Tamburini, 56 punti; 5) Marco Faccani, 52 punti; 6) Maximilian Scheib, 41 punti; 7) Jeremy Guarnoni, 38 punti; 8) Luca Vitali, 35 punti; 9) Illia Mykhalchyk, 35 punti; 10) Federico Sandi, 29 punti.


TAGS: superbike sbk marco melandri jonathan rea tom sykes superbike 2017 sbk 2017 sbk misano 2017 superbike misano 2017